NBA - San Antonio corsara a Charlotte, Houston cede in casa a Toronto

I neroargento continuano la striscia positiva in trasferta (8-0) con un Kawhi Leonard di livello superiore. Ai Rockets non bastano invece i soliti numeri folli di Harden: il terzo quarto di DeRozan li punisce.

NBA - San Antonio corsara a Charlotte, Houston cede in casa a Toronto
NBA - San Antonio corsara a Charlotte, Houston cede in casa a Toronto

HOUSTON ROCKETS - TORONTO RAPTORS 102-115

Gli straordinari numeri di James Harden devono arrendersi alla compattezza dei Toronto Raptors, i quali espugnano il Toyota Center per 115-102. Cade in casa per la seconda volta in stagione Houston, ora con un record di 9-6, identico a quello dei canadesi. Gara che subito prende una piega favorevole a Lowry e compagni, i quali sfruttano poi l'ottimo impatto della second unit per staccarsi nel secondo quarto (Ross e Joseph dalla panchina combinano per 31 punti), mentre nel terzo quarto si scatena poi DeMar DeRozan: segna 21 punti dei suoi 24 complessivi e porta i suoi fino al +15. Il contro-parziale di Houston non è sufficiente per rimettere insieme la partita.

La squadra di D'antoni paga le 28 palle perse, le quali fruttano a Toronto qualcosa come 33 punti, demarcando una linea di separazione decisamente difficile da cancellare. Harden conta 12 turnovers, unite a 29 punti e 15 rimbalzi. Ottime percentuali per i Raptors, con il 52,2% da dietro l'arco. Per i ragazzi di coach Casey ottime prove di Valanciunas (15+16) e di DeMarre Carroll, 20 punti con 9/14 dal campo.

CHARLOTTE HORNETS - SAN ANTONIO SPURS 114-119

Settima vittoria consecutiva, ottava in trasferta a fronte di zero sconfitte e 12-3 complessivo. Numeri che risplendono, quelli dei San Antonio Spurs, ancora vincenti nella notte, sul campo degli Charlotte Hornets, avversario ostico piegatosi solamente nel finale sul punteggio di 119-114. La partita vede infatti 28 cambi di vantaggio nei soli primi tre quarti, portando le squadre pari 84 in avvio di ultimo quarto: a rompere l'equilibrio sono due triple nel finale di Danny Green, poi Parker in lunetta è perfetto e non sbaglia niente nei secondi finali, non permettendo alla franchigia della North Carolina di riuscire nell'aggancio in extremis.

Prima del rush finale la partita era pressoché sembrata un testa a testa tra due all-star. Da una parte Kawhi Leonard, autore da una prestazione mostruosa tirando con il 66,7% dal campo per un totale di 30 punti, mentre dall'altra Kemba Walker chiude con 26 punti, 9 rimbalzi e 7 assist. Gli Hornets mandano un totale di 8 giocatori in doppia cifra e riescono a pescare 45 punti dalla propria panchina, ma non basta per battere San Antonio, aiutata anche dai 23 di LaMarcus Aldridge.