NBA - I Sixers non si fermano più, battuti i Bucks. OKC strapazza i Pelicans, Westbrook supera Bird

Philadelphia non si ferma nella corsa playoff e batte, di nuovo, una Milwaukee sempre più in crisi. Oklahoma City non ha difficoltà a superare New Orleans grazie anche alla solita tripla doppia di Westbrook

NBA - I Sixers non si fermano più, battuti i Bucks. OKC strapazza i Pelicans, Westbrook supera Bird
NBA - I Sixers non si fermano più, battuti i Bucks. OKC strapazza i Pelicans, Westbrook supera Bird

Philadelphia 76ers – Milwaukee Bucks 114 – 109

Continuano l’ottimo momento di forma dei Sixers che ottengono l’ottava vittoria nelle ultime dieci partite. Per farlo hanno dovuto sudare contro i Bucks (21-24) che, al contrario, non riescono a trovare l’uscita del tunnel.

Tornando alla partita, la squadra di Jason Kidd non ha sicuramente giocato nel complesso una brutta partita, ma la propria discontinuità l’ha portata poi a perdere un match che l’ha vista, praticamente per il primo quarto e mezzo, in vantaggio. A partire proprio da metà secondo quarto in poi, Ilyasova, Henderson e Saric hanno preso in mano la situazione, complice un enorme calo dei padroni di casa. Da qui in avanti, Philadelphia (17-27) non ha più perso la testa della partita, sebbene abbia rischiato tanto nel finale.

I 76ers ringraziano le ottime prestazioni dei tre citati prima, che hanno chiuso rispettivamente con 20 e, gli ultimi due, con 17 punti.

Per Milwaukee, ci sono 28 punti un ottimo Greg Monroe, che in uscita dalla panchina ha realizzato un ottimo 11/17 dal campo.

Oklahoma City Thunder – New Orleans Pelicans 114 – 105

Grande vittoria per i Thunder (27-19) di Russell Westbrook, che sul campo dei Pelicans (18-28) vanno avanti all’inizio fino alla fine. Merito, come sempre, di uno straordinario numero zero, che chiude con l’ennesima tripla doppia della sua straordinaria stagione – 27 punti, 12 rimbalzi e 10 assist – superando Larry Bird in quinta posizione nella classifica dei giocatori con maggior numero di triple doppie in stagione.

OKC ottiene così la seconda vittoria di fila e mantenendo il distacco dai Memphis Grizzlies, distanti appena mezza partita. Oltre a Russ, ci sono le due grandi prestazioni di Steven Adams e Enes Kanter: entrambi chiudono con una doppia doppia, il primo da 20 e 11, e il secondo da 17 e 11.

Per New Orleans c’è comunque la buona notizia del rientro di Anthony Davis, assente contro i Cavaliers due giorni fa, e in campo per 16 minuti.