NBA - Cousins ne realizza 40 ed i Kings passano di misura sui Lakers

Altra serata mostruosa per DeMarcus Cousins, che nella notte porta alla vittoria i suoi Kings, realizzando ben quaranta punti e catturando dodici rimbalzi. Ai Lakers non bastano i ventinove punti in ventiquattro minuti di Lou Williams dalla panchina.

NBA - Cousins ne realizza 40 ed i Kings passano di misura sui Lakers
Los Angeles Lakers
96 97
Sacramento Kings

Una squadra in ripresa su tutte nella NBA, i Sacramento Kings, che nella notte hanno conquistato la loro quarta vittoria consecutiva, ai danni dei Los Angeles Lakers.

Come spesso accade per i Kings, il traghettatore è stato DeMarcus Cousins. La star dei Kings ha realizzato ben quaranta punti con 13-24 dal campo ed un discreto 12-19 dalla linea dei tiri liberi, ed ha fatto suoi dodici rimbalzi, dominando letteralmente i Lakers. A tenere in gioco i Lakers ci ha pensato Lou Williams. Il sesto uomo di Los Angeles ha realizzato ventinove punti in ventiquattro minuti e nell'ultimo quarto stava per guidare i Lakers ad una rocambolesca vittoria in rimonta. Infatti, Williams nell'ultimo periodo ha permesso ai Lakers di recuperare uno svantaggio di tredici punti, grazie alle sue triple ed ha pareggiato la partita sul 91-91. I Lakers hanno realizzato altre due triple con poco più di un minuto da giocare, ma dall'altra parte si sono trovati un mostruoso Cousins che ha messo a referto gli ultimi dieci punti di Sacramento e ha portato da solo la squadra alla vittoria. L'ultima parola per decidere la partita però l'hanno avuta i Los Angeles Lakers, ma la tripla della possibile vittoria di Lou Williams non ha trovato fortuna ed i Kings hanno conquistato un'importantissima vittoria che li tiene ad una sola partita e mezzo dai Denver Nuggets che occupano l'ultima piazza disponibile per i playoffs ad Ovest.

I Sacramento Kings in stagione guidano la serie contro i Lakers 2-1, e questa vittoria ha il sapore ancora più dolce se si pensa che per i Kings erano assenti Rudy Gay, Ty Lawson, Omri Casspi e Garrett Temple, tutti tasselli importanti per la squadra allenata da Dave Joerger. Mentre invece per i Lakers non è bastato l'intenso allenamento nella pausa di tre giorni tra una gara e l'altra, e nemmeno la sessione di yoga imposta da coach Luke Walton per far ritrovare la giusta condizione mentale ai suoi giocatori, che, nelle ultime sei partite, hanno conquistato solo due vittorie.

NEXT GAME - I Sacramento Kings proveranno a conquistare la quinta vittoria consecutiva ad Oakland, nella difficile trasferta contro i Golden State Warriors, reduci però dalla sconfitta contro i Denver Nuggets. Mentre i Los Angeles Lakers proveranno a tornare alla vittoria in Arizona, dove affronteranno i Phoenix Suns, sfida che qualche anno fa era un cult, soprattutto per i playoffs, ma i tempi sono cambiati in negativo per entrambe le squadre.

BOXSCORE:

LOS ANGELES LAKERS (19-38) - PUNTI: Williams 29, Randle 11, Young 10, Russell 8, Nance Jr. 8. ASSIST: Williams 5, Ingram 4, Young 4. RIMBALZI: Randle 7, Clarkson 7, Nance Jr. 6.

SACRAMENTO KINGS (24-32) - PUNTI: Cousins 40, McLemore 13, Collison 13, Afflalo 10, Cauley-Stein 8. ASSIST: Cosuins 8, Collison 8, Barnes 3. RIMBALZI: Cousins 12, Barnes 6, Collison 5.