NBA - Curry guida i Warriors alla vittoria sui Clippers; Cauley-Stein con 29 punti aiuta i Kings a sbarazzarsi dei Nuggets

Nella notte NBA, i Warriors riescono a portare a casa la vittoria casalinga contro i Los Angeles Clippers grazie ai trentacinque punti di Steph Curry. Comincia bene l'era post Cousins per i Sacramento Kings che, guidati dai 29 punti di Willie Cauley Stein, battono agevolmente i Nuggets.

NBA - Curry guida i Warriors alla vittoria sui Clippers; Cauley-Stein con 29 punti aiuta i Kings a sbarazzarsi dei Nuggets
NBA - Curry guida i Warriors alla vitoria sui Clippers; Cauley-Stein con 29 punti aiuta i Kings a sbarazzarsi dei Nuggets

GOLDEN STATE WARRIORS - LOS ANGELES CLIPPERS 123-113

Al ritorno dalla pausa per la gara delle stelle NBA, i Golden State Warriors non hanno perso lo smalto e hanno conseguito una vittoria contro i Los Angeles Clippers di coach Doc Rivers. La partita è decisa soprattutto da un terzo quarto pazzesco dell'MVP, Stephen Curry. Infatti, nel terzo periodo, Curry ha realizzato diciassette dei suoi trentacinque punti finali ai quali si vanno ad aggiungere sette rimbalzi, cinque assist e quattro palle rubate con cui ha accompagnato i Warriors ad un secondo tempo pazzesco, con un terzo quarto in cui la squadra di Oakland ha realizzato ben cinquanta punti. Cinquanta punti non venivano realizzati in un quarto da una squadra NBA da Lakers - Knicks, quando i losangelini realizzarono ben cinquantuno punti in un quarto. Oltre a Curry, anche Kevin Durant si è scatenato nel terzo quarto, dove ha realizzato quindici dei suoi venticinque punti. Inoltre, i Warriors, hanno realizzato oltre quattrocento punti nelle ultime tre partite contro i Clippers. A Los Angeles non sono bastati i diciannove punti di Austin Rivers e Jamal Crawford ed i diciassette punti con undici rimbalzi di DeAndre Jordan. I Clippers ancora soffrono l'assenza di Chris Paul, che non gioca da ben quattordici partite, con Los Angeles che si vede strappar via il momento positivo che l'aveva portata a quattro vittorie consecutive.

NEXT GAME - Nella prossima partita i Golden State Warriors proveranno a conquistare la terza vittoria consecutiva contro i Brooklyn Nets, in  casa, all'Oracle Arena. Mentre i Los Angeles Clippers proveranno a tornare subito alla vittoria, nella difficile partita casalinga, allo Staples Center, contro i San Antonio Spurs di Gregg Popovich.

BOXSCORE: 

Golden State Warriors (48-9) - PUNTI: Curry 35, Durant 15, Thompson 18, Livingston 8. ASSIST: Durant 7, Curry 5, Thompson 4. RIMBALZI: Durant 15, Curry 7, Green 6.

Los Angeles Clippers (35-22) - PUNTI: Rivers 19, Crawford 19, Jordan 17, Felton 13, Griffin 12, Redick 12. ASSIST: Griffin 8, Felton 5, Crawford 4. RIMBALZI: Jordan 11, Griffin 5, Speights 5.

SACRAMENTO KINGS - DENVER NUGGETS 116-100

Se c'è qualcosa di incredibile dopo la trade deadline, quella è la vittoria dei Sacramento Kings contro i Denver Nuggets dopo la cessione di DeMarcus Cousins. Se c'è qualcosa di ancora più incredibile, è che a guidare alla vittoria i Kings sia stato Willie Cauley-Stein, nuovo centro titolare, che nella notte ha realizzato il suo career-high, con ventinove punti ed ha guidato i suoi compagni alla vittoria. In realtà, Cauley-Stein, è partito anche dalla panchina lasciando il posto da titolare a Kosta Koufos, ma dopo questa partita siamo sicuri che coach Dave Joerger farà partire il centro da Kentucky nello starting five. La bravura del centro è stata quella di aspettare la sua opportunità e, dopo la cessione di Boogie, quest'ultima è arrivata ed è stata sfruttata alla grande. In trentacinque minuti sul parquet, il prodotto di Kentucky ha realizzato ventinove punti e catturato dieci rimbalzi, guidando i californiani ad una vittoria contro i Denver Nuggets che li porta a mezza partita dai playoffs. I Kings hanno giocato una buonissima gara, sono riusciti ad eseguire alla perfezione gli schemi di coach Dave Joerger, con i neo acquisti che sono anche riusciti a trovare subito un buon feeling con la casacca bianco-viola. Infatti, Budd Hield ha realizzato sedici punti, mentre il ritorno di Tyreke Evans si è chiuso con quindici punti. Bene anche Darren Collison con quindici punti ed il rookie Skal Labissierre, season high di dodici punti. Per i Nuggets ventitre punti di Gary Harris .

NEXT GAME - I Sacramento Kings proveranno ad avvicinarsi ancora di più ai playoffs nella prossima partita in casa contro gli Charlotte Hornets di Kemba Walker. Mentre i Denver Nuggets proveranno a non commettere un altro passo falso nella prossima gara, al Pepsi Center, contro i Brooklyn Nets.

BOXSCORE:

SACRAMENTO KINGS (25-33) - PUNTI: Cauley-Stein 29, Hield 16, Evans 15, Collison 15, Labissierre 12. ASSIST: Collison 10, Lawson 6, Evans 3. RIMBALZI: Cauley-Stein 10, Tolliver 8, Koufos 6.

DENVER NUGGETS (25-32) - PUNTI: Harris 23, Chandler 18, Murray 16, Gallinari 15, Nelson 12  ASSIST: Nelson 6, Barton 5, Gallinari 4. RIMBALZI: Chandler 10, Jokic 10, Gallinari 6.