NBA - LeBron supera Shaq ma non basta. KO per i Cleveland Cavaliers anche contro i Chicago Bulls

Arriva la terza sconfitta consecutiva per i Cleveland Cavaliers, che nella notte cadono in casa dei Chicago Bulls. Sfiora la tripla doppia LeBron James, con ventisei punti, dieci rimbalzi e otto assist, ma ciò non basta per traghettare i suoi Cavaliers alla vittoria.

NBA - LeBron supera Shaq ma non basta. KO per i Cleveland Cavaliers anche contro i Chicago Bulls
LeBron James in penetrazione contro Jimmy Butler. Fonte Immagine: eurosport.com

Cosa succede ai Cleveland Cavaliers al momento è un mistero ed i fans della franchigia dell'Ohio adesso sono pronti a schiacciare il bottone del panic mode. I Cavs escono sconfitti dallo United Center contro i Chicago Bulls, arrivando alla terza sconfitta consecutiva e al quinto passo falso nelle ultime sette gare. Adesso davvero i Cavaliers sembrano aver toccato il punto più basso da quando James è tornato in città.

D'altra parte però, la franchigia dell'Ohio ha trovato sul suo cammino una Chicago in netta ripresa, lontana parente della squadra abulica di qualche settimana fa. Guidati dai ventotto punti di Nikola Mirotic, season high pareggiato, e dai venticinque punti di Jimmy Butler, i Bulls hanno conseguito una vittoria importantissima per la rincorsa ai playoffs. Ad aiutare Mirotic e Butler, ci ha pensato l'anarchico Rajon Rondo, che nella notte ha realizzato una prova da quindici assist, nove rimbalzi ed anche sette punticini per non lasciare vuoto lo scoreboard. Inoltre i Chicago Bulls, spazzano via i Cleveland Cavaliers nella mini serie stagionale, conquistando quattro vittorie su quattro.

Ai Cavaliers oltre alla prova da ventisei punti, dieci rimbalzi e otto assist del solito LeBron James, ci sono stati anche i venti punti di Kyrie Irving ed i quindici punti con nove rimbalzi di Tristan Thompson. Ma tutto ciò non è bastato per evitare loro la sconfitta. In molti, adesso, esasperano il rapporto tra James ed Irving, che sembra sgretolarsi. Forse è troppo facile ora parlare di crisi Cavs, perchè sappiamo come LeBron abbia bisogno di questi scossoni per guidare al meglio la sua squadra in un lungo percorso ai playoffs; però d'altra parte, non ci si può di certo sentirsi sereni, soprattutto per come sta giocando la franchigia dell'Ohio, il team campione in carica.

LEBRON MEGLIO DI SHAQ - L'unica nota positiva nella serata per LeBron James è stato superare Shaquille O'Neal nella lista dei migliori marcatori NBA di tutti i tempi, al settimo posto. A LeBron bastavano ventitre punti per pareggiare Shaq a quota 28,599 punti, ma con i ventisei refertati nella notte, il Prescelto ha staccato O'Neal. Davanti a lui c'è adesso Dirk Nowitzki, anch'egli ancora in attività, ed attualmente a quota 30,181 punti.

NEXT GAME - I Chicago Bulls, distanti solo una gara dagli Indiana Pacers, ottavi ad Est, proveranno a conquistare un'altra vittoria contro gli Atlanta Hawks, che saranno ospitati allo United Center. Mentre i Cleveland Cavaliers, proveranno a tornare alla vittoria, contro i Philadelphia 76ers, tra le mura amiche della Quicken Loans Arena.

BOXSCORE: 

CHICAGO BULLS (36-39) - PUNTI: Mirotic 28, Butler 25, Valentine 12. ASSIST: Rondo 15, Butler 5, Carter-Williams 3. RIMBALZI: Lopez 11, Mirotic 10, Valentine 6.

CLEVELAND CAVALIERS (47-27) - PUNTI: James 26, Irving 20, Thompson 15. ASSIST: James 8, Love 4, Smith 4. RIMBALZI: Love 10, James 10, Thompson 9.