Playoffs NBA 2017 - Lillard senza paura: "Warriors? Possiamo batterli anche in sei gare"

Spavaldo l'atteggiamento del 'giocoliere' dei Trail Blazers. Secondo Dame la sua squadra può estromettere dalla corsa al titolo i favoritissimi Warriors.

Playoffs NBA 2017 - Lillard senza paura: "Warriors? Possiamo batterli anche in sei gare"
NBA - Lillard senza paura: "Warriors? Possiamo batterli anche in sei gare"

L'uomo di maggior talento dei Trail Blazers, Damian Lillard, ha risposto in modo spensierato a chi gli ha rivolto domande riguardo possibili pronostici ed impressioni varie riconducibili all'esito della serie playoff che la sua squadra disputerà contro Golden State, team da tutti considerato il favorito numero uno per la vittoria del titolo. Lo 'zero' ha però predetto un risultato a sorpresa, lasciando di stucco gli stessi addetti ai lavori che lo hanno ascoltato.

"Credo che possiamo vincere la serie tranquillamente in sei partite" , questa è la risposta offerta dalla point guard classe 1990 all'emittente CSN Northwest, partner televisivo locale della franchigia dei Trail Blazers, appena gli è stato chiesto se l'ottava testa di serie (Portland), avesse avuto qualche chance, anche remota, di impensierire, mettere in difficoltà o addirittura battere l'attuale miglior squadra NBA.

Dallo scorso 1 Marzo, fino al termine della regular season, i Blazers sono stati la squadra dal miglior record in assoluto tra tutte le 30 franchigie della lega: 17 vittorie e 6 sconfitte; questo è il ricco, succulento bottino che ha consentito agli uomini allenati di Terry Stotts di acciuffare, per il rotto della cuffia, il pass per la post season. Oltre allo stesso Lillard, ritornato su livelli stratosferici nell'ultime gare di RS, il continuo miglioramento di C.J. McCollum e l'acquisizione a stagione in corso di un 'big-man' corrispondente al nome di Jusuf Nurkic, sono stati tutti fattori che hanno reindirizzato in maniera positiva il percorso della squadra.

Questi sono i motivi per cui Damian Lillard ci crede, è fiducioso, annusa profumo di sorprese: "Stiamo bene, abbiamo concluso la stagione in crescendo. Stiamo giocando un'ottima pallacanestro in questo momento, ciò ci dà la giusta fiducia, oltre la carica per spingerci a fare sempre di più. Ho molto rispetto per gli Warriors, sono una squadra fortissima, annoverano giocatori di primissimo livello, ma noi abbiamo le armi per fargli male. La serie è aperta, ci giochiamo tutte le nostre possibilità senza aver paura e timori  di nessuno".