Risultato Golden State Warriors - Cleveland Cavaliers, live Gara 5 NBA Finals 2017: I WARRIORS SONO CAMPIONI (129-120)

Risultato Golden State Warriors - Cleveland Cavaliers, live Gara 5 NBA Finals 2017: I WARRIORS SONO CAMPIONI (129-120)
Golden State Warriors
129 120
Cleveland Cavaliers
Golden State Warriors: Curry 34, K.Thompson 11, Durant 39, Iguodala 20, Green 10, Pachulia, McGee ne, McCaw 6, Livingston 5, West 4, Clark ne, Barnes, McAdoo ne.
Cleveland Cavaliers: Irving 26, Smith 25, James 41, Love 6, T.Thompson 15, Korver 3, Jefferson 4, Shumpert, Deron Williams, J.Jones ne, D.Jones ne, Derrick Williams ne.

Da Francesco Cammuca e da tutta la redazione basket, un sentito ringraziamento e un arrivederci ai prossimi eventi live. Sempre targati Vavel Italia! Buonanotte!

Noi di Vavel Italia vi ringraziamo per aver trascorso insieme a noi una stagione NBA che è stata fantastica. Per il titolo dei Golden State Warriors, per una finale contro i Cleveland Cavaliers non lunga e ricca di colpi di scena come quella precedente, ma comunque spettacolare. L'appuntamento con il basket a stelle e strisce tornerà come di consueto ad ottobre con una nuova annata targata National Basketball Association.

I GOLDEN STATE WARRIORS SONO CAMPIONI NBA PER LA STAGIONE 2016/2017!

Secondo titolo in tre anni per la formazione guidata da Steve Kerr, che vince in cinque partite contro i Cleveland Cavaliers! Successo meritato per la formazione della Baia, che con l'innesto di Kevin Durant è diventata praticamente una armata inarrestabile, capace di perdere una sola partita in tutti i playoff.

Applausi, solo applausi per i Cleveland Cavaliers i quali hanno pagato dei passaggi a vuoto brevi ma decisivi, come quello a cavallo tra terzo quarto e inizio dell'ultimo periodo in gara2, oppure i minuti finali di gara3. Ma sono comunque riusciti a dare vita a uno spettacolo fenomenale, pur non riuscendo ad arrestare l'armata dei Warriors!

129-120 Bomba di un indomito J.R. Smith

129-117 James non si arrende, altri due al ferro!

129-115 CURRY LA CHIUDEEEEE! CURRY LA CHIUDEEEEE!!! È TITOLO PER I GOLDEN STATE WARRIORSSSSSSSS

126-115 Ma non si ferma LeBron! Non si ferma LeBron!

126-113 Alzataaaaa di Green per Iguodalaaaaa

Sbaglia il tiro libero il 5 dei Cavs

124-113 J.R. SMIIIIIIIIITH! TRIPLA COL FALLOOOOOOOOOO

124-110 Klay Thompson! Rischia il fallo in attacco, ma si arresta e segna!

122-110 Ma cosa fa ancora LeBron! Altra entrata regale a centro area!

122-108 Ancora il numero 30! Titolo vicino per i Warriorsssssss

120-108 Curry batte Korver e segnaaaaaaaaa

118-108 Torna LeBron James, ancora Iguodala spostato e altri due punti

118-106 Momento chiave della partita, e allora ci pensa Durant: due in terzo tempo, timeout Cleveland!

116-106 Palleggio arresto e tiro in una monetina per Duraaaaaant

114-106 Love schiaccia a terra per James che va ancora per due punti!

114-104 Split di Curry che va per due punti al ferro!

112-104 Jameeeees sposta Iguodala e ne inchioda due!

112-102 Assist IMMAGINIFICO di Curry per Iguodala! Warriors letali in transizione!

110-102 Perso Kevin Durant! Perso Kevin Durant! E sono due punti!

108-102 Eccolo Kyle Korver! Tripla!

Fallo in attacco di McCaw e timeout per Lue

108-99 Ancora Love a rimbalzo d'attacco subisce il fallo: viaggio in lunetta da 1/2

108-98 Fallo a rimbalzo su Draymond Green, che fa 2/2 ai liberi

106-98 Ma che cosa faaaaaaaaa Kevin Duraaaaaaaant! Altra triplaaaaa

103-98 Segna anche il libero aggiuntivo!

103-97 Looooove sfrutta il miss-match con Klay Thompson: segna e subisce il fallo!

103-95 Andreeeeee Iguodaaaaaaalaaaaaa da treeeeeeeeee

100-95 Ancora Duraaaaaant senza ritmo al tiroooo

98-95 James si mangia Durant e ne appoggia due al vetro

Inizia l'ultimo quarto di gara5!

Grande ultimo possesso difensivo dei Cleveland Cavaliers, che all'alba dell'ultimo periodo è sotto solo di cinque lunghezze dopo un ottimo terzo quarto. Ritrova percentuali alte al tiro la formazione di Lue, con Thompson e Smith ottimi gregari nonostante Love in panchina per un problema fisico. Dall'altra parte negati ancora tanti tiri da tre ai Warriors, che nel finale trovano punti da McCaw.

98-93 Ancora J.R. Smiiiiiith da tre puntiiiiiii

98-90 Ancora McCaw sullo scarico di Curry!

96-90 Dall'altra parte fallo su Jefferson: 2/2

96-88 La palla va sotto per McCaw, che sbaglia una volta ma non la seconda

Palla troppo ferma per i Cavs, Korver tira oltre i 24 secondi

94-88 Altra palla persa di Cleveland, Curry va in contropiede e subisce fallo: 1/2

Si alza la tensione, entra ed esce una bomba di Deron Williams, poi Iguodala fa passi!

93-88 Irving si alza e subisce il fallo di Livingston: 2/2

93-86 Duraaaaaaaaaaant senza ritmo e senza sensoooooooo! Tripla e Lue chiama timeout!

90-86 Alzata di LeBron, affondata di Tristan: questo è grande basket

Sbaglia il tiro libero LBJ

90-84 Transizione e canestroooooone di LeBron James! E fallo di Durant!

90-82 Irving a testa bassa, che canestro dal centro dell'area!

90-80 Durant attacca il ferro, fallo di James e altro 2/2 ai liberi

88-80 Klay travolge Tristan Thompson: ancora lunetta, 2/2

88-78 Durant attacca e appoggia per Iguodala, che affonda in solitudine

86-78 Tristan Thompson di forza su Green: fallo e 1/2

86-77 Fallo di Irving sul numero 30: 2/2 in lunetta

84-77 Curryyyyyyy! Gioco di prestigio e appoggio al vetro!

82-77 Lotta a rimbalzo Cleveland, Thompson con altri due punti!

82-75 Ancoraaaaaaaaa Uncle Drew!

82-73 Irving meglio di Green, grande appoggio

82-71 Iguodala accetta la sfida al tiro, e mette la tripla

79-71 Rimbalzo d'attacco spaventoso e appoggio di James! Timeout Kerr!

E fallo in attacco di Pachulia! Il quarto del georgiano!

79-69 Miraaaaaacolo di J.R. Smith al 24esimo secondo

79-66 Ma Klay Thompson è caldissimooooo: trrrrrrrriplaaaaaaa

76-66 E Irving corre per altri due punti!

76-64 Si sblocca Kevin Love, canestro fondamentale

76-62 E risponde Durant con un'altra prodezza

74-62 Canestro pazzesco di James

74-60 E subito Klay Thompson da tre!

Si ricomincia alla Oracle Arena!

Si va all'intervallo lungo con Golden State in vantaggio 71-60 e a soli 24 minuti dal titolo. Secondo quarto in cui i Warriors ritrovano la loro amata transizione e aprono il fuoco a più riprese, trovando anche punti importanti in area con Iguodala. Dall'altra parte Irving e James fanno il proprio, e nel finale J.R. Smith trova punti importantissimi dalla lunga distanza!

71-60 E J.R. SMITH CHIUDE ALLA GRANDE IL PRIMO TEMPO! TRIPLA ALLO SCADERE!

71-57 Area vuota per Iguodala, che affonda la schiacciata

69-57 Gran palla di Deron Williams per LeBron, due al vetro

69-55 J.R. Smith con lo step-back da tre!

69-52 Jefferson con energia ma col fallo su Curry: 2/2 in lunetta

67-52 Subito dall'altra parte, Durant due facili!

65-52 James per Irving, e triplaaaaaaaa

65-49 Meccanismo perfetto Warriors: Curry per Green, poi alzata per Iguodala

63-49 Tre secondi difensivi Golden State, Irving segna il libero

63-48 Iguodala con un canestro fondamentale

E timeout Kerr

61-48 A segno il tiro libero del tecnico, poi James da tre

Pioggia di falli tecnici: West, Tristan Thompson e Smith

Clima da corrida ad Oakland! Tecnico a West dopo una contesa con Irving, ed è rissa

60-45 KEVIIIIIIIIIIIN DURAAAAAAAAAAAAANT! Ora è fuga Warriors!

57-45 Che paaaaalla di Curry per Green: triplaaaaaaa

54-45 Tiro dalla lunga di Smith e canestro!

Non converte anche il tiro libero Curry

54-43 Ciiiiiiircus shoooooooot! Steph Curry col fallo subito!

52-43 Rimbalzo, fuga dei Warriors in contropiede e schiacciata di Green!

50-43 Shumpert fa fallo ingenuamente su Durant: 2/2 per KD e scappa Golden State

48-43 Terza tripla in filaaaaaaaaaa! Steph Curry!!!

E arriva la palla persa di LeBron!

45-43 Ancoraaaaaaaaaaaaaaaaaa KD da treeeeeeeeeeee

Green salta sulla finta di Love: fallo ma 0/2 in lunetta

42-43 Boooooooooomba di Durant!

39-43 Stupendo passaggio volante di Irving per Thompson!

39-41 Irving perde palla, Iguodala vooooola a schiacciare

37-41 Bella palla di Green ancora per West, due per l'ex Spurs

35-41 West innescato da Iguodala

33-41 LeBrooooooooooon come un trenoooooooo a schiacciare

33-39 Subito l'inchiodata di James!

Si chiude il primo quarto, avanti i Cleveland Cavaliers 33-37. Partenza eccellente di James e compagni, in particolare con Irving che trova tanti punti a centro area e con un buon lavoro di Tristan Thompson a rimbalzo. Dall'altra parte è soprattutto Curry a suonare la carica, Durant silenzioso ma incisivo, mentre manca all'appello Klay Thompson.

33-37 Triplaaaaaaaaa di J.R. Smith!

33-34 Che canestro di Irving, sorpasso Cavs!

33-32 Bravissimo Livingston, canestro dei suoi

31-32 2/2 per Irving

31-30 Viaggio in lunetta immacolato per Curry

29-30 McCaw va in lunetta e fa 2/2

27-30 Fallo sulla tripla di Curry, che sbaglia il primo ma mette gli altri due

25-30 Che bravo Jefferson, segue a rimbalzo e trova due punti d'oro

25-28 Realizza anche il tiro libero l'uomo di Peoria

24-28 Livingston galleggiaaaaa! E trova il fallo di Korver, ce n'è per tre!

22-28 E risponde ancora Irving, ma che primo quarto è!

22-26 Torna a segnare Steph Curry, stavolta col jump shot

20-26 Kyrie Irving è I-MMA-RCA-BI-LE! Altri due dentro l'area!

20-24 Tristan Thompsooooon! Rimbalzo in attacco e appoggio!

20-22 Curry non la smette di attaccare il ferro! Altri due bellissimi punti per lui!

18-22 Durant imita James e segna con un bel fadeaway

16-22 Irving attacca il ferro e guadagna due tiri liberi: entrambi a segno

16-20 Curry attacca il ferro e trova due punti importantissimi

14-20 Fallo su Durant, che realizza entrambi i tiri liberi

12-20 Canestro in fadeaway strepitoso di James, strepitosi Cavs in questo primo quarto

12-18 Solo 1/2 per Curry che sbaglia un altro libero

11-18 E arriva un'altra triplaaaaaaaaaaa: LeBron Jameeeeees!

11-15 Tristan Thompson regale sotto canestro, altri due per lui

11-13 Durant ritrova i canestri per i Warriors

9-13 Ancoooora LeBron!

9-11 Sooooooooorrrrrpasso Cavs con Kyyyyrie Irving

9-9 LeBrooooooon segna con il falloooooo! E converte il tiro libero!

9-6 Smith zittisce la Oracle con bel layup

9-4 Klay Thompsoooooooon, ancora una bombaaaa

6-4 Triplaaaaaaaaaaa Draymond Greeeeeeeeen

3-4 E arriva la risposta di LeBron James!

3-2 Si sblocca subito, Kevin Durant

1-2 Tre secondi di TT, libero per Curry

0-2 I primi due punti sono di Tristan Thompson

È ormai tutto pronto, manca solo la palla a due

3.00 Squadre in campo, inno nazionale e si comincia!

2.30 Di nuovo qui, con le squadre che stanno iniziando il classico riscaldamento

Amici di Vavel Italia, Francesco Cammuca e la redazione basket vi danno il benvenuto alla diretta di gara5 delle NBA Finals 2017. Di fronte i Golden State Warriors e i Cleveland Cavaliers in un'altra notte che sarà cruciale, in un senso oppure in un altro. Riuscirà la formazione della Baia a chiudere la serie e a portare a casa il secondo titolo in tre anni davanti ai propri tifosi, dopo aver sprecato il primo match point in Ohio? Oppure riusciranno i campioni in carica a strappare per la prima volta in questa serie il fattore campo ai propri rivali, riportando dunque le finali alla Quicken Loans Arena per cercare di agguantare addirittura il pareggio? Un giallo che verrà risolto solo al termine di un'altra partita che, se confermerà le attese e soprattutto se ribadirà quanto si è visto nelle quattro sfide già andate in scena, è assolutamente da non perdere. E saremo noi di Vavel Italia a tenervi compagnia nell'immediato prepartita e lungo tutte le fasi di un match che promette spettacolo e anche qualche colpo ai limiti del regolamento, come si è già visto fin dall'inizio di queste Finals. A San Francisco e dintorni tornano a serpeggiare i fantasmi di un anno fa, quando si tornò alla Oracle Arena sul 3-1 ma il titolo andò in Ohio. Ma questa volta, sembra quasi impossibile che venga cestinato un vantaggio di ben tre vittorie.

Gara4 ha offerto un ulteriore elemento, ovvero che i Cleveland Cavaliers non muoiono mai, o comunque non si arrenderanno finchè non avranno dato tutto ciò che hanno in corpo. Tyronn Lue ha cercato di dare ulteriori stimoli ad una squadra che è stata data per morta troppo presto, e che con una prestazione che è stata un mix di orgoglio e di grandi percentuali dal campo ha spazzato via gli avversari fin dai primi minuti del quarto episodio della serie finale. LeBron James e Kyrie Irving, come ci si poteva attendere, si sono messi la squadra sulle spalle, riducendo nei limiti del possibile la quantità di uno vs uno e cercando di mettere in ritmo i compagni il più possibile, come nel caso di un Kevin Love mortifero con i piedi dietro l'arco. Non è un caso, ad esempio, che un J.R. Smith totalmente abulico in gara3 sia stato una delle chiavi di volta nel primo quarto, quello che dati alla mano è stato decisivo. Così come non è un caso che i Cavs siano riusciti a vincere la partita in cui Tristan Thompson è stato più incisivo nella lotta al rimbalzo. E se anche Deron Williams è riuscito finalmente a mettere a segno dei punti pesanti, allora possiamo finalmente dare il benvenuto nella serie a Cleveland nel suo complesso.

Una partita, quella andata in scena nella notte tra venerdì e sabato, che ha offerto anche degli spunti di riflessione ai Golden State Warriors. Partiamo da un assunto che difficilmente può essere smentito: qualunque altra squadra della lega avrebbe subìto un passivo molto più pesante dei 21 punti con cui i campioni della Western Conference sono giunti alla sirena finale di gara4. E anche questo può essere un punto dal quale partire per i ragazzi allenati da Steve Kerr, il quale può continuare a puntare su un Kevin Durant che sta continuando a giocare delle Finals ai limiti della fantascienza: 35 i suoi punti nella sfida di tre giorni fa con percentuali stratosferiche. E una buona notizia per i Warriors può arrivare dal fatto che gente come Steph Curry o Klay Thompson potrebbe esserci già giocata il 'jolly' relativo ad una prestazione al tiro poco esaltante, che è stata pagata anche in termini di punti: sia il nativo di Akron che il figlio di Michael sono rimasti sotto il ventello di punti realizzati, anche se il numero 30 ha fornito un'ottima prova sul piano degli assist. Vedremo anche quale sarà l'atteggiamento di elementi di contorno ma comunque importanti come Andre Iguodala, in crisi sul piano difensivo, e Zaza Pachulia, nell'occhio del ciclone dopo il contatto proibito ma graziato su Shumpert.

Un Tyronn Lue che ha fatto capire quanto sia carica Cleveland per il ritorno nella Baia: "Non ho mai avuto dubbi su questa squadra: eravamo sotto 3-0, ma gara-3 era nelle nostre mani, l'abbiamo persa noi. Non ho avuto bisogno di motivare i ragazzi, non ce n'era bisogno. Sanno che ora dovremo tornare qui per gara-6". Al coro si aggiungono anche le parole di Kyrie Irving: "Il finale di gara-3 ci è servito: è stato difficile da digerire, ma ora comincia la nostra serie, perchè abbiamo vinto la prima partita. Abbiamo messo aggressività e ritmo in transizione, ma anche essere riusciti a limitare le palle perse, soprattutto per evitare che loro prendessero ritmo. Sono orgoglioso della squadra, felice soprattutto per Thompson e Willliams, ma anche per Jefferson. Quando anche loro danno un contributo siamo una squadra completamente diversa". Dulcis in fundo, parola a King James: "Tutti hanno dato il loro contributo, abbiamo dimostrato di poter giocare la nostra pallacanestro. Non so se diamo il meglio spalle al muro. Forse è così, ma non è una cosa che mi piace più di tanto. Di certo Cleveland è una squadra con il DNA dei campioni".

Dall'altra parte, Steve Kerr ha parlato dei motivi che hanno portato alla sconfitta dei suoi Warriors: "La nostra difesa non è stata sui suoi standard abituali. I Cavs hanno iniziato segnando tiri difficili, e poi hanno continuato su quella falsariga. Penso davvero che abbiano giocato una partita eccezionale. Hanno alzato il livello della loro fisicità, in un modo che non siamo riusciti a pareggiare. Avremmo dovuto fare un lavoro migliore da quel punto di vista. È stata una gara molto intensa dal punto di vista emotivo, ma queste sono le Finals". Sulla stessa lunghezza d'onda Kevin Durant: "I Cavs hanno fatto un gran lavoro attaccando presto nell'azione, costruendo tiri aperti dall'arco. Hanno trovato ritmo e continuato a segnare da tre punti. Ma questa è la Cleveland che conosciamo, una squadra che ha giocato così per tutta la stagione, che segna tiri difficili dalla lunga distanza. Abbiamo dato loro troppe occasioni per andare a referto da tre, soprattutto all'inizio: poi arriva un momento in cui quei tiri vanno dentro". Infine, Steph Curry non perde l'ottimismo: "Ci hanno aggredito sin dalla palla a due, e quando è così è normale trovare fischi a tuo favore. Sono andati in lunetta, ci hanno tolto ritmo, avevano motivazioni extra: evidentemente si sono caricati a dovere per certe chiacchiere degli ultimi giorni. Avremmo voluto chiudere qui la serie, ma sono fiducioso per gara-5".

L'appuntamento, dunque, è per le 3 di notte quando si alzerà la quinta palla a due di queste NBA Finals 2017. Potrebbe essere l'ultima della stagione, potrebbe essere l'ultima alla Oracle Arena di Oakland oppure potrebbe essere solo la quinta di una serie che ha un padrone ma non riesce ad offrire un pronostico ben definito, stando a quanto si è visto finora.