NBA - Minnesota scatenata sul mercato: la pedina da scambiare è Ricky Rubio

I Timberwolves sono intenzionati a concludere un'altra trade in estate dopo quella che ha portato a Minnesota Jimmy Butler. Il sacrificato potrebbe essere proprio Rubio.

La trade più importante dell'estate (per adesso) è destinata a stravolgere gli equilibri della Lega. Adesso più che mai ce ne stiamo rendendo conto, dato che i T-Wolves vogliono costruire una squadra competitiva intorno alle tre stelle (Towns, Wiggins e Butler).

Per migliorare ancora, la dirigenza di Minnesota ritiene di dover scambiare Ricky Rubio per un playmaker che tiri meglio dall'arco dei tre punti. Con l'arrivo di Butler, un altro giocatore che tiene la palla in mano, diminuiranno notevolmente i possessi per il play spagnolo che dovrà farsi trovare pronto sugli scarichi. Il tiro dalla distanza non è la sua specialità e anche quest'anno lo ha dimostrato, per cui Thibodeau vorrebbe in quel ruolo un giocatore più affidabile.

Si è parlato molto nei mesi scorsi di un possibile scambio con i Knicks che avrebbe portato a Minnesota Derrick Rose attraverso un sign and trade, ma al momento questa strada non sembra percorribile, anche perché non ci sarebbe un grande miglioramento per Minnie. Nel pomeriggio, però, è arrivata la conferma da Marc Stein (ESPN) di come la ricerca di una pointguard tiratrice continui e Rubio sia tuttora pronto a partire.

Probabilmente non sarà l'ultima mossa dei T-Wolves, che dovranno adoperarsi per mettere a posto la panchina e magari firmare qualche free agent con qualità prettamente difensive. Butler può essere d'aiuto, ma ricordiamo che nella stagione appena conclusa la fase difensiva è stata un disastro, nonostante sia il marchio di fabbrica di Thibodeau. Basterà un playmaker con buone percentuali da tre a renderli una squadra competitiva? Forse no, ma i playoff senz'altro saranno l'obiettivo minimo da raggiungere per la franchigia di Minneapolis.