NBA - Mack ai Magic, Felton raggiunge Paul George ai Thunder

Ultimi movimenti in Free Agency: si muovo Orlando ed Oklahoma.

NBA - Mack ai Magic, Felton raggiunge Paul George ai Thunder
Kelley L Cox-USA TODAY Sports

Continuano a regalare forti emozioni questi ultimi scampoli di Free Agency NBA. Nella notte, oltre ai colpi più importanti già riportati in altra sede, sono andati in porto anche due movimenti di mercato 'minori' che hanno visto protagoniste le franchigie degli Orlando Magic, ed ancora gli Oklahoma City Thunder, una delle squadre più attive dal 1 luglio ad oggi.

Shalvin Mack ad Orlando - La guardia si è accordata con la franchigia della Florida firmando un contratto biennale da 12 milioni di dollari, con il secondo anno solo parzialmente garantito. A riferirlo sono fonti ESPN. Shelvin Mack, che ha trascorso le ultime due stagioni con i Jazz, sarà il primo free agence a firmare per il nuovo presidente dei Magic Jeff Weltman ed il direttore generale John Hammond. Mack, 27 anni, lascia lo Utah per entrare a far parte delle rotazioni del backcourt della franchigia di Orlando, impegnata nel ricostruire il roster dopo le delusioni, forti, degli scorsi anni. Fino ad ora, vanta sette anni d'esperienza in NBA, con 'fermate' a Washington, Philadelphia, Atlanta ed appunto nello Utah, a Salt-Lake City. La sua migliore stagione, nel 2015-16, proprio tra le fila dei Jazz, nella quale ha viaggiato a 12.7 punti e 5.3 assists di media a partita.

Raimond Felton ad Oklahoma - L'opera di potenziamento del roster dei Thunder prosegue senza sosta, e nella notte il frontoffice di OKC ha raggiunto l'accordo con la point guard ex Los Angeles Clippers, Raimond Felton. Secondo quanto riportato da Chris Haynes di ESPN, sul suo profilo Twitter, Oklahoma ha reso realtà un'intesa annuale con il free agent che lo scorso anno ha viaggiato a 6.7 punti, 2.4 assists e 2.7 rimbalzi a partita, ricoprendo il ruolo di backup di Chris Paul nella Lob City. Un buon innesto in una second unit che lo scorso anno si è rivelata il tallone d'Achille della squadra dell'head coach Billy Donovan.