NBA Summer League, Las Vegas - Portland, Memphis, Dallas e Lakers avanti, si ferma la marcia dei Celtics

A Las Vegas sono andati in scena, nella notte, i quarti di finale della Summer League: Blue e Kuzma, con la regia di Ball, trascinano i Lakers contro i Nets, mentre ai Grizzlies sono necessari due supplementari per avere la meglio di Miami Heat. Nulla da fare per gli Spurs di Forbes, mentre Dallas travolge i Boston Celtics privi di tutti i migliori giocatori dell'estate.

NBA Summer League, Las Vegas - Portland, Memphis, Dallas e Lakers avanti, si ferma la marcia dei Celtics
NBA Summer League - Portland, Memphis, Dallas e Lakers in semifinale, si ferma la marcia dei Celtics

Si sono giocati nella notte i quattro quarti di finale della Summer League di Las Vegas in corso di svolgimento. Tra conferme e sorprese sono state ufficializzate le semifinaliste dell'estate 2017, con Lakers, Blazers, Mavericks e Grizzlies che si giocheranno l'accesso alla finale di domenica sera. Battuti rispettivamente Brooklyn Nets, San Antonio Spurs, Miami Heat e Boston Celtics, presentatisi all'appuntamento senza Brown, Tatum e Zizic tra gli altri. 

Senza storia, come detto, il quarto che ha visto i Dallas Mavericks infilare la decima vittoria consecutiva nell'estate delle due Summer League - Orlando prima, Las Vegas ora. Quinta vittoria ottenuta che è stata probabilmente la più agevole, contro dei Boston Celtics privi di tutti i migliori giocatori a disposizione: assenti infatti Zizic e soprattutto Tatum e Brown, che hanno lasciato il palcoscenico a Ferrell, Brussino e compagni. Dalla panchina le uniche prestazioni di rilievo dei Celtics, con Allen, Wood e Petteway in doppia cifra. Dallas avanti di cinque alla prima sirena, poi di 14 all'intervallo, prima di chiudere la contesa poco dopo la pausa di metà gara. 

Decisamente più equilibrate e vibranti le sfide che hanno visto trionfare Portland e Memphis. I Trail Blazers hanno messo la museruola offensivamente a Bryn Forbes, guardia dei San Antonio Spurs limitato a soli 13 punti dal campo. Non sono bastati i 20 punti di Derrick White, dalla panchina, per restare a contatto nel finale con i Blazers, i quali hanno approfittato dei 23 di Jake Layman e dei 16 con 9 rimbalzi di Swanigan per allungare e chiudere la contesa. Sono serviti invece due supplementari, ed una lunga serie di liberi, ai Memphis Grizzlies per avere la meglio dei Miami Heat privi di Bam Adebayo. Meglio i Grizzlies in avvio di gara, con Selden, Brooks e Baldwin ad allungare nel punteggio. Punto su punto gli Heat tornano a contatto con i rivali, prima di mettere la freccia del sorpasso ad inizio terzo quarto: Williams e Clavell sembrano riuscire ad innestare le marce giuste per portare a casa la vittoria, ma è Selden a tenere a galla i suoi e a trascinare la sfida ai supplementari, fatali per Miami. 

La sfida tra due delle maggiori deluse della passata stagione ha chiuso il quadro dei quarti di finale, con i Los Angeles Lakers usciti vincitori dalla sfida contro i Brooklyn Nets. Avvio a rilento dei giallo-viola, mentre LeVert, Hollis-Jefferson, Dinwiddie e Whitehead riescono a trascinare i Nets avanti di dieci lunghezze. Il vantaggio resiste fino a metà terzo periodo, quando si scatena l'attacco dei Lakers: Lonzo Ball ispira, Kuzma, Blue e Thomas capitalizzano al meglio, soprattutto dalla distanza, ribaltando inerzia e punteggio della sfida. Los Angeles tira con il 53% da tre punti, fondamentale per tenere a bada i tentativi di rimonta dei Nets, frustrati nel finale dai liberi di Thomas e Ball. 

I risultati della notte - Las Vegas, quarti di finale. 

Portland Trail Blazers - San Antonio Spurs 94-87
Memphis Grizzlies - Miami Heat 98-95
Dallas Mavericks - Boston Celtics 91-74
Los Angeles Lakers - Brooklyn Nets 115-106