NBA - Cavs fiduciosi: "Thomas in campo a gennaio"

Un comunicato ufficiale della franchigia dei Cavaliers, ha reso noto come la riabilitazione di Thomas stia andando bene e ci siano buone probabilità di rivederlo in campo ad inizio 2018, se non prima.

Finalmente arrivano buone notizie sul fronte Cavaliers: Isaiah Thomas potrebbe tornare in campo prima del previsto. Nonostante i timori espressi dai medici dei Celtics riguardo alle condizioni della sua anca, in quel di Cleveland sembrano essere molto più tranquilli sul suo rientro. Ecco il comunicato ufficiale della società: "Il processo di riabilitazione di Isaiah Thomas riguardo al suo problema all'anca sta producendo ottimi risultati. Secondo i progressi fatti fino ad ora e dopo diverse settimane di valutazione e monitoraggio con i medici dei Cavaliers, la squadra e Thomas spera di rivederlo in campo per gennaio. La sua condizione sarà aggiornata nuovamente, insieme agli aggiustamenti sulla data di rientro, dopo l'inizio della regular season."

Secondo alcuni, ci sono buone possibilità di vederlo debuttare nel giorno di natale, data in cui ci sarà il rematch delle Finals contro Golden State. I gossip però non sono terminati. Infatti, secondo alcune fonti di ESPN, i Celtics hanno consigliato tre mesi di stop a Isaiah dopo il brutto infortunio che lo ha costretto a saltare tre partite decisive contro i Cavaliers. Ma a quanto pare, la clinica di Boston non ha ottenuto i risultati sperati, pensando quindi che fosse difficile recuperare appieno il giocatore. La smentita è arrivata proprio con questo comunicato: la cura dei Cavs sembra funzionare meglio e pare che abbia anche un approccio nutrizionale, che ha fatto guadagnare fiducia allo staff.

Insomma, per rivedere Isaiah Thomas in campo dovremo aspettare ancora qualche mese, ma l'attesa per la squadra di LeBron è snervante. Del resto, parliamo di un giocatore che ha chiuso l'ultima stagione con una media di 28.9 punti, 5.6 assist e 2.7 rimbalzi, anche se con la maglia dei futuri avversari.