NBA - Carmelo Anthony sottolinea: "Power forward? Nessun problema"

Entusiasta Melo di poter giocare con Westbrook, George ed Adams: "Che squadra, proviamo a vincere".

NBA - Carmelo Anthony sottolinea: "Power forward? Nessun problema"
Fonte: NBA.com

Si è conclusa pochi giorni fa la telenovela Carmelo Anthony, che ha lasciato ufficialmente i New York Knicks per accasarsi ai Thunder, e raggiungere Russell Westbrook e Paul George. Al media Day di OKC, uno scherzoso Billy Donovan ha affermato che Melo potesse essere un'importante arma a gara in corso per la sua squadra, ma dopo pochi istanti di pura ironia, si è ritornati seri ed il coach di OKC ha annunciato alla stampa quale sarà il ruolo di Anthony nei nuovi Thunder: "Sarà un punto di forza per noi, è un fuoriclasse, uno dei più forti attaccanti della lega. E' una delle pietre miliari del nuovo progetto".

Carmelo Anthony ha giocato per la maggior parte della sua carriera nello spot di 'tre', in ala piccola, ma con Paul George già incastonato in quella posizione, per il dieci volte All-Star si prospetta un impiego da ala forte, ed andrà a comporre la frontline con il neozelandese Steven Adams. L'ex Knicks si è detto per nulla preoccupato di scivolare in un'altra posizone rispetto al ruolo che ha ricoperto nella Grande Mela, negli ultimi anni: "Non c'è alcun problema, perchè anche a Denver mi son trovato a disputare diverse gare da ala grande. E mi trovavo spesso ad affrontare atleti grossi, centri di dimensioni enormi, non quelli che ora ci sono in NBA". Il fattore primario che ha spinto Melo a cambiare aria e posizione in campo è stata la qualità del roster dei nuovi Thunder. Non è un mistero che il fuoriclasse newyorchese, con ormai trentatrè primavere sulle spalle, voglia provare a vincere l'anello.

Nessun problema per Anthony questa sua nuova dimensione. La fisicità e la capacità di tiro gli rendono una misura naturale per il futuro moderno di NBA. Inoltre, con la versatilità di Roberson e George, insieme alla protezione e all'atleticismo di Adams, i Thunder avranno molta flessibilità posizionale e abilità di commutazione difensiva. Anthony ha ribadito: "Giocare a fianco di qualcuno come Steven Adams, molto fisico, abile nei pick and roll, utile in diverse posizioni del campo, mi attrae molto. Ho sempre voluto giocare con uno così, con un giocatore con queste caratteristiche. Non vedo l'ora di iniziare".