NBA - Vittorie interne per Dallas e Portland contro Bucks e Kings

Larga vittoria dei Mavericks contro Milwaukee che interrompe la striscia di 4W consecutive. Sacramento si arrende a Portland che dopo un quarto e mezzo dilaga.

NBA - Vittorie interne per Dallas e Portland contro Bucks e Kings
NBA- vittorie interne per Dallas e Portland contro Bucks e Kings

Dallas Mavericks vs Milwaukee Bucks 111-79

Partita a senso unico quella andata in scena all’American Airlines Center di Dallas, che ha visto gli ospiti, i Milwaukee Bucks, resistere per meno di un quarto contro una delle migliori versioni stagionali dei Mavs che interrompono un digiuno che durava da 4 turni consecutivi. Sostanziale equilibrio nei primi minuti di partita che vede le due squadre scambiarsi giochi a due soprattutto da pick & roll che bucano le rispettive difese. Antetokounmpo e Bledsoe trascinano la propria squadra nei minuti iniziali, rispondono Mathews, Barnes e Yogi Ferrell, che con una bomba porta in parità i suoi a quota 13 a cinque minuti dal termine della prima frazione. Temporaneo nuovo vantaggio Bucks propiziato da Middleton, con la reazione immediata dei padroni di casa con Mathews prima e Powell poi che inchioda al ferro il lob di Barea. Da qui in poi è un monologo prolungato di Dallas che comincia a scavare un solco che rimarrà tale per tutta la partita. Nowitzki capitalizza dalla media, Barea è in versione tutto fare e la difesa di Milwaukee è completamente incapace di porre un freno all’emorragia che al termine del primo quarto vede Dallas già avanti di nove punti, distacco che si allarga complessivamente nel secondo. Antetokounmpo e Brogdon provano come possono a riportare in partita i Bucks, ma il distacco continua ad essere importante soprattutto dopo le due triple consecutive di Barea a due minuti dal termine del secondo quarto, che si chiude con i padroni di casa avanti di 12 lunghezze.

Partita che continua su questi binari anche nel secondo tempo: Dallas gioca bene e trova con continuità l’uomo libero, contro una difesa impotente. Mathews e Barea continuano a schiaffeggiare la retina e i soli Antetokounmpo e Middleton si frappongono tra Milwaukee e la debacle che si prospetta all’orizzonte. Si iscrive al tabellino anche Thon Maker con 5 punti consecutivi , ma i buoi sono ampiamente scappati e il resto della partita è un continuo aumentare del distacco tra le due squadre che cita + 21 Mavs alla fine del terzo quarto e addirittura + 32 alla fine della partita, con un quarto quarto di puro garbage time. Grande vittoria di Dallas e altrettanto pesante battuta d’arresto di Milwaukee che interrompe la serie positiva in modo netto e inequivocabile.

Mavericks: Matthews 22, Barea 20, Barnes 18, Ferrell 16, Powell 8

Bucks: Antetokounmpo 24, Middleton 23, Snell 8, Bledsoe 6, Henson 5

 

Portland Trail Blazers vs Sacramento Kings 102-90

Rivincita della partita andata in scena due giorni fa che vide i Kings prevalere a Sacramento per 86-82 contro i Blazers. A meno di 48 ore di distanza seconda partita consecutiva tra queste due squadre, questa volta al Moda Center di Portland. Inizio di partita che vede C.J. McCollum bruciare la retina da dietro l’arco per il suo primo canestro della partita, al quale risponde Randolph con un long two. Nurkic fa valere centimetri e chili nel pitturato con sei punti consecutivi propiziati dalle assistenze dii Lillard. Fox infila due jumper dalla media, seguiti dalla tripla dall’angolo di Hill, che con un ulteriore canestro in penetrazione regala 5 punti di vantaggio ai Kings. Si iscrive alla partita Damian Lillard con due centri favoriti dalla pessima difesa degli ospiti. Fase di sostanziale equilibrio per un primo quarto che si chiude 21-20 per i padroni di casa. Mason inizia in maniera ispirata il secondo quarto, con la replica di Shabazz Napier. Bogdanovic dona di nuovo il vantaggio ai suoi, ma la partita fatica a prendere dei binari definiti, con continui botta e risposta tra le due squadre. Napier e Connaughton provano a scavare un piccolo vantaggio per i Blazers, seguiti da Nurkic che regala il + 8 ai padroni di casa, che chiudono il primo tempo in vantaggio addirittura di 12 lunghezze.

Terzo quarto che vede Zach Randolph provare a resistere al dilagare di Portland assieme a Fox che infila la bomba dall’angolo e Cauley Stein che provano a ricucire lo svantaggio. Il trio composto da Lillard, McCollum e Nurkic ridonano ai Blazers la doppia cifra abbondante di vantaggio. L’ultimo quarto vede un timido tentativo di reazione dei Kings, respinto dal buon gioco corale di Portland che trova punti da Leonard, Napier e il solito McCollum. Caulay Stein e Bogdanovic provano a dare una scossa alla propria squadra, ma McCollum e Lillard chiudono definitivamente la partita in loro favore.

Trail Blazers: McCollum 25, Lillard 22, Nurkic 14, Leonard e Napier 11

Kings: Cauley Stein 18, Randolph 17, Mason 13, Bogdanovic e Hill 12