NBA - Indiana col fiatone doma i Bulls; Orlando all'overtime prevale sul Beli

Indiana con Oladipo regola a fatica i volenterosi Bulls. Markkanen fallisce la tripla della vittoria sulla sirena. Atlanta sconfitta ad Orlando, galeotto per la franchigia della città della Coca-cola il supplementare.

NBA - Indiana col fiatone doma i Bulls; Orlando all'overtime prevale sul Beli
Fonte: Twitter Indiana Pacers

INDIANA PACERS - CHICAGO BULLS 98-96

Deve sudare più del previsto Indiana per superare i Bulls, squadra in piena ricostruzione e mai così svuotata di talento come quest'anno. Sembrano proprio non volerla vincere i Pacers che giocano i primi tre quarti con il freno a mano tirato. Chicago, così, senza strafare si trova in vantaggio addirittura di 17 punti. In un dei time out chiamati, coach McMillan striglia i suoi e nell'ultima frazione ecco che si accende Oladipo (miglior marcatore della contesa con 27 punti), mette il turbo ed apre e corona un break che conduce i suoi al +1. Questo il primo vantaggio della gara dei Pacers, a 2'' dal termine del match. Arrivo in volata, dove a prevalere sono i padroni di casa grazie all'errore decisivo del rookie Markkanen che fallisce la tripla del possibile blitz.

Indiana Pacers - Oladipo 27, Bogdanovic 17, Collison 14. Rimbalzi: Young 9. Assist: Turner 6. Chicago Bulls - Dunn 18, Lopez 16, Valentine 15. Rimbalzi: Valentine 8. Assist: Dunn 6

ORLANDO MAGIC - ATLANTA HAWKS 110-106 dts

Orlando trionfa in casa sui poveri Hawks che si arrendono all'Amway Center dopo un tempo supplementare. Gordon e Vucevic fanno capire che la serata degli Hawks sarà difficile, e fin dal primo quarto si fanno sentire nell'area avversaria. Ilyasova e Belinelli (per lui traguardo delle 900 triple segnate raggiunto) rispondono colpo su colpo, ma Atlanta paga le pessanti assenze nella sua 'frontline' e all'intervallo è sotto 52-44. Nel terzo quarto il playmaker teutonico Schroder prova a guidare i suoi alla riscossa, Belinelli colpisce ancora dal perimetro ed il +4 ospite diventa realtà. ma Fournier, e l'eclettico Gordon tengono ed il quarto quarto vive di totale equilibrio. Ultime fasi conciate, Bazemore mette i liberi del +3, Augustin mette la tripla  e manda tutti all'overtime. Nei 5' aggiuntivi Atlanta si perde, Vucevic ed Augustin salgono in cattedra e realizzano i punti decisivi, quelli che consegnano la W alla franchigia della Florida.

Orlando Magic - Fournier 27, Gordon 24, Vucevic 22. Rimbalzi: Vucevic 16, Gordon 15. Assist: Payton 6. Atlanta Hawks - Scrhoder 26, Prince 19, Cavanaugh 13. Rimbalzi: Belinelli 7, Ilyasova 7. Assist: Schroder 7, Bazemore 7.