NBA - Ai Blazers non bastano i 39 punti di Lillard, passano i Warriors; vittoria casalinga per i Clippers sui Raptors

Nella notte NBA arriva la vittoria dei Golden State Warriors sui Portland Trail Blazers, grazie al duo Durant-Thompson che combina 52 punti, 28 per l'ex OKC e 24 per Klay. A Portland non basta la super prestazione di Damian Lillard, da 39 punti. Vincono anche i Los Angeles Clippers, che grazie ad una grande prova corale riescono a superare sul parquet amico dello Staples Center i Toronto Raptors.

NBA - Ai Blazers non bastano i 39 punti di Lillard, passano i Warriors; vittoria casalinga per i Clippers sui Raptors
Fonte Immagine: http://www.nba.com/warriors

GOLDEN STATE WARRIORS - PORTLAND TRAIL BLAZERS 111-104

Continua la striscia vincente dei Golden State Warriors, che, dopo le sei vittorie consecutive in trasferta, hanno aggiunto il settimo successo con un'affermazione casalinga sui Portland Trail Blazers. Decisivi Kevin Durant e Klay Thompson, che, come sempre, non hanno deluso le aspettative di coach Steve Kerr. I due hanno finito la gara con 28 e 24 punti, con soli 42 tiri provati dal campo. Per Golden State, notevole è stato anche l'impatto della panchina, con David West e Nick Young che sono riusciti ad andare in doppia cifra, riuscendo a prevalere nel primo tempo, sulla panchina dei Trail Blazers, di 19 punti. Bene ancora il rookie Jordan Bell, che ha chiuso con 11 punti con 5-6 dal campo, 6 rimbalzi, 1 stoppata ed una palla rubata.

D'altra parte invece, continua il momento no dei Portland Trail Blazers, che all'Oracle Arena hanno incassato la quinta sconfitta consecutiva, nonostante i 39 punti di Damian Lillard. Partenza fulminea per gli ospiti, che nel primo quarto sono riusciti a tenere alla perfezione il campo, chiudendo i primi dodici minuti in vantaggio di una sola lunghezza. Nel secondo quarto, si è svegliata la squadra di coach Steve Kerr, che ha bloccato tutti gli attacchi di Portland ed è riuscita a portarsi sul più quattordici in un lampo, chiudendo il primo tempo sul 60-47. 

Fonte Immagine: http://www.nba.com/warriors
Fonte Immagine: http://www.nba.com/warriors

Al rientro dagli spogliatoi, la squadra di Terry Stotts non ha trovato le motivazioni giuste e ha continuato a subire, inerme, i colpi di Durant e compagni, che hanno aperto il terzo periodo con un parziale di 17-4, raggiungendo il massimo vantaggio di 24 lunghezze. Nel finale, i Portland Trail Blazers hanno provato la reazione dell'orgoglio, ma sono giunti ad un minimo di sette punti di svantaggio. 111-104, questo il finale.

NEXT GAME - I Golden State Warriors proveranno a portare la striscia vincente ad otto partite nell'incontro casalingo contro i Dallas Mavericks. Mentre i Portland Trail Blazers proveranno a scacciare via la serie negativa contro i Miami Heat, nella trasferta dell'American Airlines Arena.

LOS ANGELES CLIPPERS - TORONTO RAPTORS 96-91

Si è fermata a sei la striscia di vittorie consecutive dei Toronto Raptors, che allo Staples Center hanno trovato l'ostacolo Los Angeles Clippers. Grandissima prova dei padroni di casa, nonostante le assenze di tre tasselli fondamentali della squadra di Doc Rivers, parliamo di Blake Griffin, Patrick Beverley e Danilo Gallinari, fuori per infortunio. Si è rivisto in campo Milos Teodosic, che è riuscito a disputare un buona gara, mettendo a referto 12 punti e 7 rimbalzi. Il migliore è stato Montrezl Harrell, autore di una prova da 17 punti, 4 rimbalzi e  2 stoppate. Harrell è riuscito a far girare la squadra, anche con DeAndre Jordan fuori dal campo, non facendo sentire la sua assenza nel pitturato. Jordan ha chiuso con 14 punti e 17 rimbalzi. Ancora una volta, però, è stato produttivo dalla panchina Lou Williams che ha messo a referto 17 punti, con 5 assist ed altrettanti rimbalzi.

Per coach Doc Rivers, a fare la differenza, come dichiarato a fine partita, è stata l'intensità che hanno messo in campo i suoi ragazzi, che si sono buttati su ogni palla vagante e che sono riusciti a creare punti dalle palle recuperate. 

Fonte Immagine: http://www.nba.com/clippers
Fonte Immagine: http://www.nba.com/clippers

Ai Toronto Raptors non è bastata la grandissima prestazione di Jonas Valanciunas, che ha chiuso con 23 punti e 15 rimbalzi catturati, dimostrando ancora una volta di essere un vero e proprio fattore nel pitturato. Bene anche Serge Ibaka e DeMar DeRozan autori di 17 punti a testa. Coach Dwane Casey a fine gara ha testimoniato come i suoi si siano sciolti psicologicamente, dopo aver sprecato il vantaggio accumulato nei primi due quarti.

NEXT GAME - I Los Angeles Clippers proveranno a portare a tre la striscia di vittorie consecutive nella trasferta in Florida, contro gli Orlando Magic. Mentre i Toronto Raptors proveranno subito a rimettersi in carreggiata, nella loro quarta trasferta consecutiva, dove affronteranno i giovani Phoenix Suns.