Valencia - Betis, Marcelino per rispondere al Real
Valencia - Betis

Valencia - Betis, Marcelino per rispondere al Real

Il Valencia deve replicare al successo "blanco" e rimpinguare il margine sul Siviglia.

vavel
VAVEL

La zona Champions, per il Valencia, non è al momento in discussione. Quarta posizione, cinque punti di margine sul Siviglia, vincente ieri. Lo sguardo è proiettato sul Real, a breve chiamato a probanti impegni di Coppa. Marcelino può sfruttare il match casalingo per riportarsi a meno uno e mantenere quindi le code del Madrid in attesa di un possibile passo falso. Dopo tre vittorie consecutive, leggera frenata nel turno in archivio, solo un pari con l'Athletic Bilbao, a segno Kondogbia. La sfida odierna è di rilievo, perché nella prossima giornata è in agenda la trasferta al Ramon Sanchez Pizjuan. 

Il Valencia deve prestare particolare attenzione al Betis, gradita sorpresa della corrente Liga. Il certosino lavoro di Setien trova conferma nei numeri. Il Betis è in piena corsa per la zona Europa League, con un successo può agganciare il Girona, attualmente settimo a quota 40. Lotta serrata, diverse squadre coinvolte, ogni turno può rappresentare un punto di volta. Non c'è spazio per concessioni di sorta, il Betis - una sola sconfitta nelle ultime cinque con il Real Madrid, 0-0 con la Real Sociedad per entrare in questa partita - vuol far risultato anche in uno stadio infuocato come il Mestalla. 

Marcelino conferma il 4-4-2 e si affida come di consueto all'estro di Guedes. Parte dal fronte sinistro, sul lato opposto Soler, Zaza e Santi Mina gli avanti. Kondogbia e Parejo si dividono i compiti in mediana, Neto gode della protezione di Murillo e Gabriel Paulista. Montoya e Lato i laterali di difesa. 

Setien replica con il 5-3-2. Loren e S.Leon per perforare la retroguardia di casa. Javi Garcia è il perno di centrocampo, Joaquin e Fabian ultimano il pacchetto. Densità dietro, troviamo Mandi, Bartra e Amat. A garantire la spinta in corsia, Barragan e Junior. 

Fischio d'inizio alle 20.45, dirige Hernandez Hernandez. 

VAVEL Logo