Champions League - Lloris sul match contro la Juventus: "Ci sono altri 90 minuti, stiamo crescendo"
Source photo: profilo Twitter Tottenham

Champions League - Lloris sul match contro la Juventus: "Ci sono altri 90 minuti, stiamo crescendo"

Il portiere francese ha parlato della prossima sfida contro la Juventus, sottolineando la delicatezza dei novanta minuti. Passaggio importante anche sul povero Astori e sul processo di crescita del Tottenham.

antonio-abate
Antonio Abate

Hugo Lloris ha parlato alla stampa durante la conferenza stampa pre-Champions League. Come tutti sappiamo, il portierone francese ed il Tottenham tutto affronterà la Juventus domani sera, match delicatissimo in cui gli inglesi proveranno a difendere il positivo 2-2 dell'andata per conquistare gli insperati quarti di finali della più importante competizione continentale. Parlando della sfida di Wembley, il nazionale transalpino sceglie un atteggiamento molto pacato: "Ci sono novanta minuti da giocare. All'andata è stata difficile per i primi 45 minuti, se avessero segnato il terzo gol sarebbe stato più difficile. Ora non possiamo nascondere che abbiamo un piccolo vantaggio ma contro squadre come la Juventus tutto è possibile. Le cose cambiano velocemente ma siamo pronti per la battaglia".

Importanti le parole di lode su Gianluigi Buffon: "È' uno dei più grandi di ogni tempo, serve rispetto per tutta la sua carriera. Quando ero alle giovanili c'erano due portieri che erano d'ispirazione per me: Casillas e Buffon. È bello sfidarli, sono un grande metro di paragone anche la partita e danno motivazioni per vincere la partita. Clean-sheet? Non ci pensiamo: quando pensi troppo, contro squadre del genere, rischi di essere in difficoltà. Noi vogliamo giocare con la nostra mentalità e mettere in campo il nostro calcio".

Il portiere francese ha parlato poi del suo Tottenham: "Siamo più forti e cresciamo ogni stagione. Il gruppo si sta consolidando, siamo insieme da qualche anno e stiamo condividendo tante esperienze. Siamo arrivati a un punto in cui la maturità conquistata ci permette di capire le aspettative e le intenzioni del nostro manager e della piazza: ora possiamo divertirci, siamo forti fisicamente e mentalmente ma serve mostrarlo in ogni gara. Domani sarà una grandissima gara contro uno dei più grandi club in Europa". 

Continua, Lloris:"Quando hai giovani, pur con qualità e potenzialità, devi passare da esperienze diverse. È' stato così la scorsa stagione: dopo il sorteggio c'erano stati dubbi ma abbiamo vinto il girone. Adesso siamo qui, meritiamo questo posto e combatteremo al massimo per passare il turno. L'obiettivo è ridurre il gap con le grandi d'Europa ma non certo solo per una stagione". In ultimo, il francese non ha potuto mancare un passaggio sul compianto Astori: "Siamo stati molto colpiti da questa tragedia. Non riguarda solo il calcio italiano ma tutto il mondo del calcio. È' importante mostrare solidarietà, alla famiglia e ai figli e agli amici di Astori".

[source: tuttomercatoweb.com]

VAVEL Logo