Champions League, Guardiola: "Per il momento non si può paragonare il Barca al City"
https://twitter.com/ManCity

Champions League, Guardiola: "Per il momento non si può paragonare il Barca al City"

Le parole del tecnico del City alla vigilia del match contro il Basilea

ari-radice
Arianna Radice

Domani sera il Manchester City ospiterà il Basilea per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Guardiola è intervenuto nella conferenza di oggi per presentare la partita.

All' andata i Citizens si sono imposti per 4-0 con la doppietta di Gundogan, Bernardo Silva e Aguero, ma occhio alle sorprese. Anche la Premier è in mano del Manchester: "Siamo vicinissimi, non posso negarlo. La cosa più importante è che dipende da noi ma non è ancora fatta, come non è ancora fatta per i quarti di Champions. È questa la realtà e bisogna rimanere calmi. Domani ricominciamo da zero. Dobbiamo concentrarci e non dobbiamo commettere errori. La Champions è qualcosa di speciale e nel calcio tutto può succedere".

Questo City è molto diverso rispetto alla scorsa stagione: "Abbiamo vinto più partite quindi abbiamo fiducia. La scorsa stagione eravamo molto traballanti, In questa stagione abbiamo vinto molte più partite, quindi abbiamo più fiducia e siamo a un livello più stabile".

Ma, con la qualificazione quasi in tasca, Guardiola adotterà diversi cambi tra i titolari: "Quello di domani è buon test per imparare a gestire un buon momento. John Stones e' un giocatore straordinario e me lo ha dimostrato ampiamente. Ora abbiamo quattro ottimi centrali. Vincent Kompany è stato fuori a lungo ma ha giocato le ultime partite. Questa volta sara' John ad avere l'opportunita' di mettersi in mostra". 

Visto anche il risultato dell'andata, il tecnico del City si è concesso a paragoni con grandi suue squadre del passato, in particolare a quel Barcellona che fra il 2008 e il 2012 ha dominato in Spagna: "Non siamo al livello di quel Barcellona. Parliamo di giocatori completamente diversi, e se quelli del Barcellona hanno vinto tanto, noi siamo ancora all'inizio. Abbiamo vinto appena un trofeo, non si possono fare paragoni ed è anche meglio non farli. Il Barcellona domina da quasi vent'anni, pur cambiando giocatori e allenatori. Per essere a quel livello bisogna vincere per molto tempo e noi abbiamo conquistato solo una Coppa".

Manchester City (4-1-4-1): Claudio Bravo; Danilo, Stones, Laporte, Zinchenko; Yaya Touré; Bernardo Silva, Gündogan, Foden, L.Sané; Gabriel Jesus. All. Josep Guardiola

VAVEL Logo

Champions League Notizie

9 ore fa
13 giorni fa
13 giorni fa
13 giorni fa
13 giorni fa
13 giorni fa
13 giorni fa
13 giorni fa
14 giorni fa
14 giorni fa
14 giorni fa