Premier League, Monday Night: lo Stoke cerca l'impresa contro i citizens
Nicolas Otamendi Twitter

Premier League, Monday Night: lo Stoke cerca l'impresa contro i citizens

Non sarà assolutamente facile per lo Stoke trovare un risultato positivo contro il Manchester City di Guardiola

eliapelizzari
Elia Pelizzari

Almeno quest'anno, questa sfida, potrebbe essere paragonata allo scontro tra Davide contro Golia. Lo Stoke City, protagonista in questa stagione di un cammino fin qui non all'altezza delle aspettative, stasera incontrerà al Bet365 Stadium il Manchester City di Guardiola che, fino ad ora, ha conquistato ben 78 punti in Premier League, riuscendosi a portare a +13 dai cugini dello United. Fino ad ora i Potters non sono stati convincenti, e i risultati ottenuti hanno portato la squadra di Lambert in penultima posizione. Pensare che lo Stoke non vince dal lontano 20 Gennaio non è rassicurante per i tifosi biancorossi, ma oggi potrebbe provare l'impresa contro il colosso City.

I Potters scenderanno in campo quasi sicuramente senza Diouf ma il ballottaggio in attacco rimane tra Crouch e Choupo Moting. Lambert dunque si affida a un reparto offensivo piuttosto fisico per mettere in difficoltà la buona difesa avversaria. Il modulo dovrebbe rimanere il solito 4-1-4-1, a centrocampo ballottaggio tra Stafylidis, Jesè Rodriguez e Sabhi per il controllo della fascia sinistra e in questi ultimi giorni il primo sembrerebbe essere in vantaggio sugli altri due. Il tecnico dello Stoke però potrebbe optare anche per una difesa a 5, per non subire troppo, e di conseguenza potrebbe anche scegliere di mandare in campo dal primo minuto Shawcross. 

Il Manchester City arriva alla gara con lo Stoke senza grossi problemi. Guardiola userà il classico 4-3-3, senza però poter usufruire delle qualità di Delph sulla fascia sinistra. Lì il ballottaggio è tra Zynchenko e Danilo, con il primo che è favorito sull'ex Real Madrid. A centrocampo recupera Fernandinho che tuttavia non scenderà in campo dal primo minuto; al suo posto ci sarà Gundogan, insieme a Kevin de Bruyne e David Silva, entrambi in ottima forma. In difesa titolari Otamendi e Kompany che fino a ieri erano in ballottagio con Laporte e John Stones, mentre in attacco non ci sono dubbi: Aguero guiderà il reparto offensivo insieme a Sanè e a uno tra Bernardo Silva e Sterling, quest'ultimo tornato in allenamento.

VAVEL Logo