Liga, 31^ giornata. Derby al Bernabeu e corsa all'Europa
Koke in azione contro il Deportivo. Fonte: LaLiga.es

Liga, 31^ giornata. Derby al Bernabeu e corsa all'Europa

Real e Atletico si sfidano per il secondo posto. Barcellona in casa conro il Leganès, bagarre per l'Europa League tra Siviglia, Betis, Villarreal e Girona.

Andrears
Andrea Russo Spena

Il calcio spagnolo, uscito ulteriormente rafforzato dalla tre giorni europea (k.o. solo il Siviglia contro il Bayern Monaco), torna ad occuparsi di faccende domestiche con la trentunesima giornata della Liga. Barcellona sempre primo e imbattuto, che affronterà al Camp Nou il Leganès, mentre gli occhi di tutto il mondo saranno puntati sul Santiago Bernabeu, dove sarà di scena il derby di Madrid tra Real e Atletico. Consueta sfida tra merengues e colchoneros, che stavolta vale al massimo il secondo posto. Vuole continuare a correre il Valencia di Marcelino, a Mestalla contro l'Espanyol, mentre si fa serrata la lotta per l'Europa League: il Siviglia deve scuotersi a Vigo, il Betis gioca per proseguire la sua striscia positiva in casa contro l'Eibar, mentre il Villarreal ospita l'Athletic Bilbao. Giornata importante anche in coda: si incontrano le ultime quattro della classifica. Il programma: 

Venerdì 6 aprile. Ore 21. Deportivo La Coruna - Malaga. 20 e 17 punti per galiziani e andalusi, con questi ultimi che hanno finalmente ottenuto una vittoria la settimana scorsa contro il Villarreal. Non può sbagliare il Depor, che ha fuori Luisinho, squalificato, Boveda e Fede Cartabia, infortunati. Possibile rombo a centrocampo per i padroni di casa, con Emre Colak alle spalle di Andone e Lucas Perez. Malaga con la solita lista di indisponibili: Lacen a centrocampo per Recio, Success esterno destro, Rolan al fianco di En-Nesyri. 

Sabato 7 aprile. Ore 13. Alavès - Getafe. Se l'Alavès è tranquillo a 32 punti, il Getafe spera ancora nell'Europa League (39), nonostante la beffa di lunedì contro il Betis. A Mendizorroza i baschi di Abelardo hanno il dubbio Ibai Gomez: Pedraza e Sobrino pronti a sostituirlo. Getafe senza lo squalificato Portillo, con Gaku dall'inizio e Molina e Angel in avanti. 

Ore 16.15. Celta Vigo - Siviglia. Il Siviglia di Montella non vince da tre partite, ed è stato agganciato a quota 46 punti dal Betis. Ora anche l'Europa League è a rischio per gli andalusi, di scena al Balaidos contro un Celta che naviga nell'anonimato a 40 punti. Ospiti con un po' di turnover in vista di Monaco di Baviera, galiziani senza il bomber Maxi Gomez: in avanti potrebbe esserci spazio per Boyè e Sisto insieme a Iago Aspas. 

Ore 18.30. Betis Siviglia - Eibar. Reduce da tre vittorie consecutive, il Betis di Quique Setièn ha sbancato il Coliseum Alfonso Perez grazie a un gol in extremis di Sergio Leon. A quota 46 punti, gli andalusi affrontano un Eibar fermo a 40. Fuori il portiere Antonio Adan per i padroni di casa, mentre Mendilibar dovrà fare a meno di Charles (stagione finita) e dello squalificato Diop: Orellana, Pedro Leon e Inui alle spalle di Kike Garcia.

Ore 20.45. Barcellona - Leganès. Altra tappa verso il titolo per il Barça di Valverde, imbattuto e primo a 76 punti. Al Camp Nou ecco il Leganès, a 36 punti in classifica. Diversi dubbi per i blaugrana, a iniziare da Busquets (possibile turno di riposo per lui e Iniesta). Ancora in campo Coutinho e Dembelè, con Paco Alcacer che reclama spazio in attacco. Leganès senza Diego Rico ma con uno schieramento abbottonato, con El Zhar, Amrabat e Omar a muoversi in attacco. 

Domenica 8 aprile. Ore 12. Levante - Las Palmas. Ultima chiamata per il Las Palmas di Paco Jemez, terzultimo a ventuno punti, contro il Levante (28) al Ciutat de Valencia. Canari senza lo squalificato Ximo Navarro e con diversi dubbi sulle mezze punte da schierare a supporto dell'argentino Calleri. Levante senza Jason, Boateng e Luna: Ivi Lopez e Morales esterni, Roger Martì di punta, chance per Sadiku. 

Ore 16.15. Real Madrid - Atletico Madrid. E' sempre un derby, ma con implicazioni di classifica non entusiasmanti. Il Real (63 punti) vuole accorciare sui cugini (67) ma ormai la testa è alla Champions League. Merengues senza l'infortunato Nacho e con Varane tenuto a riposo. Possibile chance per Vallejo al centro della difesa, in un 4-4-2 con Kovacic titolare, Lucas Vazquez e Asensio esterni, Ronaldo e Bale di punta. L'Atletico ritrova Diego Costa, con Thomas possibile novità in mezzo al campo. 

Ore 18.30. Real Sociedad - Girona. Il Girona è ottavo in classifica, in zona Europa League (44 punti), di scena all'Anoeta contro la Real Sociedad del nuovo tecnico Imanol (34 punti). Catalani in formazione tipo, baschi senza Illarramendi squalificato e con dubbi relativi alle condizioni di Rulli, Xabi Prieto e Odriozola. Pronti Elustondo, Canales e Zubeldia. 

Ore 20.45. Valencia - Espanyol. Turno sulla carta agevole per il Valencia di Marcelino, quarto a 62 punti e reduce da quattro vittorie consecutive, contro l'Espanyol dell'ex Quique Sanchez Flores (36 punti). Coquelin ancora fuori per i padroni di casa, che schierano la loro formazione migliore, con Simone Zaza al fianco dell'inamovibile Rodrigo. Fuori Victor Sanchez per l'Espanyol: spazio a Oscar Duarte. Dubbio Diego Lopez, Piatti e Granero sugli esterni, Baptistao e Gerard Moreno di punta. 

Lunedì 9 aprile. Ore 21. Villarreal - Athletic Bilbao. Lo scivolone di Malaga ha fermato la corsa del Villarreal, quinto 47 punti e costretto a vincere in casa contro l'Athletic Bilbao (a metà classifica a 36). In dubbio Enes Unal e Manu Trigueros per Javi Calleja, che dovrebbe riproporre Bonera in difesa e Javi Fuego in mezzo al campo. Baschi che hanno recuperato Munian, con Aduriz supportato da Raul Garcia, Inaki Williams e Susaeta.

VAVEL Logo