Europa League - Lo Sporting vince 1-0 ma non basta: in semifinale ci va l'Atletico Madrid

La squadra portoghese vince 1-0, grazie alla rete di Montero, ma sono gli spagnoli a staccare il pass per la semifinale.

Europa League - Lo Sporting vince 1-0 ma non basta: in semifinale ci va l'Atletico Madrid
Fonte foto: Twitter Atletico Madrid
SPORTING LISBONA
ATLETICO MADRID
SPORTING LISBONA: RUI PATRICIO; ANDRE PINTO, COATES, MATHIEU (26' PETROVIC), RISTOVSKI (80' DOUMBIA), FERNANDES, BATTAGLIA, ACUNA, BRYAN RUIZ (71' RIBEIRO), MARTINS, MONTERO. ALL. JORGE JESUS
ATLETICO MADRID: OBLAK; JUANFRAN, SAVIC, GODIN, LUCAS (46' VRSALJKO), VITOLO (60' CORREA), GABI, SAUL, KOKE, GRIEZMANN, DIEGO COSTA (52' TORRES). ALL. SIMEONE
SCORE: 1-0 28' MONTERO
ARBITRO: MAZIC AMMONITI: RISTOVSKI, MONTERO, BRUNO FERNANDES, BATTAGLIA (S), TORRES (A)
NOTE: STADIO JOSE ALVALADE INCONTRO VALIDO PER IL RITORNO DEI QUARTI DI FINALE DI EUROPA LEAGUE

Nel match valido per il ritorno dei quarti di finale di Europa League lo Sporting Lisbona batte 1-0 l'Atletico Madrid ma sono gli spagnoli a staccare il pass per le semifinali grazie al 2-0 maturato all'andata. Primo tempo ben giocato dalla compagine portoghese, che al 28' passa con Montero. La squadra di Simeone, dopo le fatiche della prima frazione, gioca meglio nel secondo tempo e sfiora tre volte la rete con Griezmann. La squadra di Jesus non crea pericoli nel finale e l'Atletico vola in semifinale rischiando. 

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-4-3 per lo Sporting Lisbona con Ruiz e Martins a supporto di Montero mentre l'Atletico Madrid risponde col 4-4-2 ed il solito tandem offensivo composto da Griezmann e Diego Costa. 

Ottima partenza dello Sporting che dopo quattro minuti si rende pericoloso  con Battaglia, che mette al centro per il colpo di testa di Acuna, palla larga ma non di molto. Su capovolgimento di fronte risponde l'Atletico con Diego Costa che, sugli sviluppi di un cross da destra, colpisce di testa mandando di poco a lato. Il canovaccio tattico della gara è molto chiaro con i portoghesi che fanno la partita e al 18' vanno vicini al vantaggio con un colpo di testa di Montero da buona posizione, palla a lato di poco.

Poco dopo, però, arriva la rete dei padroni di casa con Montero che sfrutta un errore di Oblak, su cross di Fernandes, e di testa insacca a porta sguarnita, 1-0. L'Atletico non reagisce e nel finale di tempo la squadra di Jesus sfiora per due volte il raddoppio: prima con Ruiz, il cui mancino violento viene alzato in angolo da Oblak, poi con Martins che, sugli sviluppi di un cross di Acuna, spedisce clamorosamente fuori da pochi metri.

La ripresa si apre con due tegole per l'Atletico perché Simeone perde Lucas Hernandez e Diego Costa, al loro posto Vrsaljko e Fernando Torres. Il primo squillo del secondo tempo è sempre dello Sporting con Martins che stacca di testa, su cross di Fernandes, ma la sfera si perde sul fondo. Al 58' sussulto degli spagnoli con Griezmann che incrocia col mancino ma Rui Patrico risponde presente. Simeone si gioca anche il terzo cambio inserendo Correa per Vitolo ma è lo Sporting ad andare vicino alla rete con Acuna che si accentra e calcia dal limite ma Oblak risponde in tuffo.

Al 77' gli spagnoli, però, vanno ad un passo dal pareggio con un mancino di Griezmann che sfiora l'incrocio dei pali. Nel finale Jesus si gioca anche la carta Doumbia ma sono gli ospiti, al minuto 81, a sfiorare ancora la rete con Griezmann che si ritrova davanti a Rui Patricio ma gli calcia addosso. Centoventi secondi dopo altra chance colossale per l'Atletico sempre con il francese che si ripresenta davanti a Rui Patricio ma calcia clamorosamente fuori. Negli ultimi minuti lo Sporting non crea nessun pericolo e l'Atletico, nonostante la sconfitta, volta in semifinale.