Bundes - Sprint europeo di Bayer e Hoffenheim. Pari a Stoccarda, cade il Colonia

Netta affermazione delle Aspirine, mentre l'Elf di Nagelsmann supera la scarsa resistenza dell'HSV. L'Hannover risponde nel finale strappando il punto a Stoccarda, mentre il Colonia viene rimontato dall'Hertha

Bundes - Sprint europeo di Bayer e Hoffenheim. Pari a Stoccarda, cade il Colonia
Bundes - Sprint europeo di Bayer e Hoffenheim. Pari a Stoccarda. Cade il Colonia

Il 30° turno del Samstag di Bundesliga celebra l'importante e pesante successo del Bayer Leverkusen nello scontro diretto per la Champions League contro l'Eintracht Frankfurt. Continuano a perdere l'1.FC Köln e l'Hamburger SV. Pareggio senza conseguenze tra VfB Stuttgart e Hannover 96.

Hertha BSC vs 1.FC Köln 2-1

29' Leonardo Bittencourt (K), 49' e 52' Davie Selke (H)

Alla sfida dell'Olympiastadion arrivano un Hertha e un 1.FC Köln protagonisti di due momenti similari ma dalla Tabelle ben diversa. I berlinesi sono abbastanza tranquilli e forti della statistica che non ha mai visto retrocedere una squadra con 36 punti collezionati in 29 giornate. I Geißböcke, invece, sono scivolati nuovamente all'ultimo posto e sono chiamati a un miracolo per evitare la retrocessione in Zweite.

Dopo un inizio soporifero, sono gli ospiti a passare in vantaggio. Sta quasi per scoccare la mezz'ora, quando Leonardo Bittencourt riesce a battere Jarstein. L'ex BVB sfrutta al meglio un'ottima spizzata di Jhon Córdoba, ma è decisiva la dormita in marcatura di Mitchell Weiser. La squadra di Dárdai giunge al pareggio a inizio ripresa con Davie Selke. L'ex Werder Bremen ribadisce in rete sugli sviluppi di un cross dalla sinistra di Plattenhardt (49'). Lo stesso asse si ripete 3 minuti dopo. Questa volta il terzino sinistro della Nationalmannschaft prova la conclusione diretta, ma il tiro si trasforma in un assist per il ragazzo di Schorndorf che devia alle spalle di Timo Horn. 

L'Hertha torna a vincere conservando la miglior difesa del Rückrunde (10 Tore subiti). Al contrario, per la squadra di Ruthenbeck si avvicinano i momenti dei saluti. Il successo dei berlinesi conferma la statistica che denota le difficoltà dell'1.FC Köln, vincenti 1 sola volta negli ultimi 10 scontri diretti.

TSG 1899 Hoffenheim vs Hamburger SV 2-0

18' Serge Gnabry, 27' Ádám Szalai

Alla Wirsol Rhein-Neckar-Arena di Sinsheim c'è partita fin dai primi minuti e per obiettivi opposti. L'Hoffenheim deve confermare il buon momento per alimentare le aspirazioni europee. L'HSV è alla caccia di punti per alimentare le ancora lievi speranze di salvezza.

La partenza della squadra di Nagelsmann è veemente e il Tor non tarda ad arrivare. E' Serge Gnabry a realizzare il 9° Tore stagionale, portando in vantaggio i padroni di casa. Il talentuoso giocatore, di proprietà del Bayern, si rende protagonista dell'ennesima azione personale; prima facendosi beffe di van Drongelen, poi battendo sotto misura Pollersbeck (18'). Tuttavia, l'Hoffenheim non allenta la pressione, ma realizza il raddoppio al 27' con Ádám Szalai. L'attaccante ungherese realizza il suo 4° Tore appoggiando in rete un ottimo assist di Nico Schulz. Autorevole la serpentina dell'esterno nativo di Berlino sull'out sinistro.

Nella ripresa i padroni di casa gestiscono fino al triplice fischio finale. Continua la rincorsa all'Europa per l'Elf di Nagelsmann, mentre per gli uomini di Titz si rinnova il sapore amaro della sconfitta. Adesso la salvezza è lontanissima.

Bayer 04 Leverkusen vs Eintracht Frankfurt 4-1

21' Julian Brandt (L), 23' Marco Fabián (F), 71', 77' e 88' Kevin Volland (L)

Scontro d'alta classifica con obiettivo Champions League alla BayArena di Leverkusen. Le Aspirine occupano l'ultimo posto utile a +2 proprio sulle Adler.

La partita non tradisce le attese. Al 21' Julian Brandt porta in vantaggio la squadra di Heiko Herrlich. Il talentuoso ragazzo di Brema è autore di una pregevole palombella di testa che supera Hradecky. Ottimo l'assist di Havertz (classe '99), oggi recordman come il più giovane calciatore ad aver raggiunto le 50 presenze in Bundesliga. Tuttavia, la gioia dei padroni di casa dura poco, perché già 2 minuti più tardi l'Eintracht pareggia. E' l'atipica punta di giornata Marco Fabián a realizzare, vincendo la sfida 1-vs-1 contro Leno. Decisivo l'estro di Marius Wolf ben assistito da Kevin-Prince Boateng.

Nella ripresa il Bayer torna meritatamente in vantaggio con il 12° Tore stagionale di Kevin Volland (71'). L'ex Hoffenheim segna col mancino sul secondo assist di un meraviglioso Kai Havertz su un grave errore di posizionamento dell'ex Danny da Costa. 6 minuti più tardi l'Elf di Herrlich la chiude con il Doppelpack di Volland. Tutto di destro, il filtrante di Brandt e il generoso assist di Bellarabi per servire il compagno tutto solo davanti la porta sguarnita. Il prodotto delle giovanili del TSV 1860 München si regala il terzo Tore della sua spettacolare giornata al minuto 88. Il contropiede dei padroni di casa è rapido e si conclude col secondo assist di Bellarabi per il tocco semplice di Volland.

Continua il buon momento del Bayer Leverkusen che accelera per un posto nella prossima Champions League. Per le Adler un brutto stop, il 5° consecutivo lontano dalla Commerzbank-Arena.

VfB Stuttgart vs Hannover 96 1-1

53' Erik Thommy (S), 91' Niclas Füllkrug (H)

Alla Mercedes-Benz Arena di Stoccarda il VfB Stuttgart ospita l'Hannover 96. Partita tra neopromosse divise da 3 punti e dalla Tabelle abbastanza tranquilla.

Dopo un primo tempo senza alcun sussulto, gli Schwaben la sbloccano al 53' con un fantastico acuto di Erik Thommy. Il 23enne di Ulma infila Tschauner con un ottimo destro a giro dal limite sugli sviluppi di un Ecke dalla sinistra. Tuttavia, l'Hannover la recupera nel primo minuto di recupero con il 12esimo Tore stagionale dell'Hannoveraner Jung Niclas Füllkrug. L'ex Werder punisce di testa la tardiva marcatura di Badstuber e l'errato posizionamento di Zieler sfruttando un lancio disperato dai 40 metri di Albornoz.

Il pareggio finale ripete l'esito della sfida di andata (1-1, nda) lasciando tutto inalterato. Entrambe le squadre sono ormai sicure della partecipazione alla Bundesliga 2018/19. 

Francesco Lo Fria