Liga, 33^ giornata. Turno infrasettimanale, bagarre europea
Luis Muriel in azione contro il Villarreal

Liga, 33^ giornata. Turno infrasettimanale, bagarre europea

Sempre più accesa la lotta per l'Europa League. Giornata sulla carta favorevole al Betis, mentre Siviglia e Villarreal sono chiamate al riscatto. In coda, occasione Levante.

Andrears
Andrea Russo Spena

Come altri campionati europei, la Liga spagnola torna in campo con un turno infrasettimanale, valido per la 33^ giornata. Tre giorni di partite, utili più a delineare la classifica per quanto riguarda la zona Europa League che per le prime quattro posizioni, ormai appannaggio di Barcellona, Atletico e Real Madrid, Valencia. I blaugrana di Ernesto Valverde sono di scena a Vigo, su un campo e contro un avversario spesso ostico negli ultimi anni, ma anche con il titolo vicinissimo. Simeone fa visita alla Real Sociedad all'Anoeta, mentre Real Madrid e Valencia giocano in casa, rispettivamente contro l'Athletic Bilbao e il Getafe. Prova a consolidare il quinto posto il Betis Siviglia, al Benito Villamarin contro un Las Palmas ormai rassegnato, laddove devono riscattarsi il Villarreal di Javi Calleja, in casa contro il Leganès, e il Siviglia di Vincenzo Montella, al Riazòr di La Coruna contro un Depor che vuole tenere vive le speranze di salvezza. Il programma completo: 

Martedì 17 aprile. Ore 19.30. Deportivo La Coruna - Siviglia. Due vittorie consecutive hanno dato ossigeno ai galiziani di Clarence Seedorf, terz'ultimi a 26 punti, a meno cinque dal Levante, mentre il Siviglia non vince da cinque gare ed è attualmente settimo a 47 punti. Fuori Sidnei e Muntari per Seedorf, che si affida in avanti al caldissimo Adriàn Lopez e a Lucas Perez. Montella senza lo squalificato Ben Yedder, con Luis Muriel o Sandro di punta (viva anche l'ipotesi Carlos Fernandez). 

Ore 21. Celta Vigo - Barcellona. E' un Barça (primo in classifica a 82 punti) decimato, quello che si presenta a Vigo contro il Celta, sempre discontinuo ma comunque in zona Europa, a 43 punti. Blaugrana senza Busquets, Iniesta, Piquè e Rakitic. Spazio a Vermaelen in difesa, ad Andrè Gomes e Sergi Roberto (o Paulinho a centrocampo), con Paco Alcacer che scalpita per un maglia da titolare in attacco. Galiziani privi di Hugo Mallo e soprattutto di Pablo Hernandez: a centrocampo si scalda Brais Mendez. 

Ore 21.30. Villarreal - Leganès. Ha bisogno di una vittoria il Villarreal di Javi Calleja, che ha collezionato un punto nelle ultime tre partite ed è sesto a 46 punti. Al Madrigàl giunge un Leganès rinfrancato dalla vittoria contro il Celta, nel gruppone a 39 punti. Submarino Amarillo senza Jaume Costa, oltre a Pablo Fornals: Rukavina, Cheryshev ed Enes Unal opzioni da valutare. Ospiti senza Amrabat e Omar davanti, ma con Guerrero tornato al gol. Chance per Naranjo. 

Mercoledì 18 aprile. Ore 19.30. Valencia - Getafe. Il Valencia di Marcelino, sconfitto al Camp Nou, è comunque certo di un posto in Champions, quarto a 65 punti. A Mestalla ecco il Getafe, ancora in lotta per l'Europa League a 42 punti. Padroni di casa senza gli squalificati Gabriel Paulista e Kondogbia, con Murillo (o Ruben Vezo) e Maksimovic pronti a rimpiazzarli. Zaza potrebbe tornare titolare insieme a Rodrigo. Per il Getafe squalificati Angel e Flamini: Remy vicino a Jorge Molina di punta.

Ore 19.30. Espanyol - Eibar. Due squadre in difficoltà si affrontano al Cornellà El Prat. L'Espanyol è reduce da tre sconfitte nelle ultime quattro gare ed è fermo a 36 punti, mentre l'Eibar è inchiodato a 40 punti. Solo Diego Lopez indisponibile per i padroni di casa, che confermano il loro 4-4-2 con qualche variante. I baschi di Mendilibar dei due centrali Arbilla e Ramis (preallertati Lomban e Oliveira), oltre che degli attaccanti Charles e Sergi Enrich.

Ore 21.30. Real Madrid - Athletic Bilbao. Il Real di Zidane prepara la sfida al Bayern Monaco tornando al Santiago Bernabeu, con nuovamente Gareth Bale e Cristiano Ronaldo a disposizione. Riecco anche Luka Modric e Toni Kroos, con Isco che potrebbe rimanere a riposo. 67 i punti dei merengues, 39 quelli dell'Athletic Bilbao di Ziganda: per i baschi attesa per Kepa, portiere in invero a un passo dal Real, con Cordoba confermato sull'out di sinistra. 

Giovedì 19 aprile. Ore 19.30. Alavès - Girona. Il Girona ha raccolto un punto nelle ultime quattro, ma è ancora in corsa per l'Europa, ottavo a quota 44. Sta bene l'Alavès di Abelardo, ormai salvo a 38 punti. A Mendizorroza padroni di casa con il dubbio Ruben Sobrino, ma con Munir e Guidetti coppia collaudata in avanti. Catalani senza lo squalificato Granell. 

Ore 19.30. Real Sociedad - Atletico Madrid. La Real Sociedad del nuovo tecnico Imanol riceve l'Atletico Madrid all'Anoeta, dopo essere tornata a metà classifica a 40 punti. Colchoneros sempre secondi a quota 71, con Lucas Hernandez squalificato: nel ruolo di terzino sinistro potrebbe giocare Vrsaljiko, mentre Fernando Torres è pronto in caso di forfait di Diego Costa. Baschi alle prese con le assenze delle ultime settimane (Rulli, Moyà, Odriozola e Xabi Prieto), ma con Januzaj, Sergio Canales e Oyarzabal in crescita. Willian Josè di punta. 

Ore 21.30. Betis Siviglia - Las Palmas. Occasione unica per il Betis di Quique Setièn, che al Benito Villamarin può consolidare il quinto posto in classifica (52 punti) contro un Las Palmas a un passo dalla retrocessione (21 punti). Andalusi che devono fare a meno di Javi Garcia, ma che nelle ultime giornate hanno trovato un buon assetto difensivo. Canari in campo per l'orgoglio. 

Ore 21.30. Levante - Malaga. Anche il Levante vuole approfittare del momento del Malaga, ultimo a 17 punti per allungare sul Deportivo La Coruna. Valenciani senza Rochina, ma con Coke di nuovo disponibile. Attacco con Roger Martì, mentre è da valutare la presenza dal primo minuto di Pazzini. Malaga rassegnato alla retrocessione.

VAVEL Logo