Coupe de France: il PSG liquida senza problemi il Caen, ora la finale contro il Les Herbiers
Source photo: profilo Twitter PSG

Coupe de France: il PSG liquida senza problemi il Caen, ora la finale contro il Les Herbiers

Il Paris Saint-Germain batte per 3-1 il Caen e liquida agevolmente la pratica semifinale di Coupe de France. Ora i ragazzi di Emery se la vedranno contro il sorprendente Les Herbiers, club di Terza Divisione che sta vivendo un vero e proprio sogno.

antonio-abate
Antonio Abate

Il Paris Saint-Germain conquista la finale di Coupe de France. Vincendo per 3-1 contro un Caen poco pungente, i ragazzi di Emery faticano poco in semifinale, approdando all'ultima sfida di Coppa e mettendo nel mirino il terzo trofeo stagionale dopo la Coupe de la Ligue ed il campionato. Un "tripletino" invidiabile, per i parigini, sempre vincenti entro i confini nazionali ma zoppicanti in Europa. Per alzare la Coppa, il PSG dovrà però battere Les Herbiers, club di Terza Divisione attualmente militante nel Championnait National. La Cenerentola della competizione, che ha coniugato un percorso abbastanza agevole ed una serie di prove importanti, non dovrebbe preoccupare la corazzata del presidente Al-Khelaifi, regalandosi una notte da sogno al di là del risultato. Nulla è però scritto fino al triplice fischio, i parigini dovranno comunque mantenere alta la concentrazione.

Scesi in campo con il 4-3-3, i parigini non hanno lesinato i titolarissimi, schierandosi con Mbappe' e Di Maria ai lati di Edinson Cavani. Negli altri ruoli la storia non cambia: Emery non ha infatti sottovalutato la sfida, caricando i suoi a mille. Dopo venticinque minuti di stallo, la sfida si blocca grazie a Kylian Mbappè, che batte Samba con una conclusione molto precisa. Affatto decisi a cedere le armi, gli uomini del Caen mettono in difficoltà Trapp, impegnandolo prima al quarantesimo con Santini e poi battendolo poco dopo grazie ad un bolide dalla distanza aggiustato in rete da una deviazione. Come se fossero stati colpiti dalla pietra di Davide, i giganteschi Golia di Emery non azzannano subito la sfida nella ripresa, rischiando seriamente di subire il 2-1. Solo Mbappè rasserena l'ambiente all'ottantesimo, ribadendo in rete il facile assist di Cavani. E' di fatto il gong della sfida, che si conclude nei minuti finli con il tris siglato da Nkunku.

Al di là delle difficoltà, il Paris Saint-Germain conferma la propria vocazione nazionale, dimostrandosi ancora una volta leader di una realtà sportiva, quale quella spagnola, in crescita sia tecnicamente che tatticamente. Ciò che preoccupa è però l'andamento europeo, così differente rispetto a quanto visto in Francia. Rispetto alla mentalità salda e vincente vista contro il Caen, per esempio, i parigini hanno spesso pagato in Europa un timore reverenziale verso le partite più difficili. Un po' come successo con il Real Madrid, capace di superare l'Ottavo di Champions anche grazie a quella pacatezza e sicurezza nei propri mezzi mancata ad Emery e a i suoi calciatori. 

VAVEL Logo

Ligue 1 Notizie

12 giorni fa
15 giorni fa
19 giorni fa
20 giorni fa
22 giorni fa
23 giorni fa
23 giorni fa
25 giorni fa
un mese fa
un mese fa
un mese fa