Bayern-Real Madrid: James pronto a prendersi la rivincita

El Bandido è pronto a prendersi la rivincita dopo essersene andato in estate. Dente avvelenato e stato di forma ottimale, il colombiano è l'arma in più dei bavaresi.

Bayern-Real Madrid: James pronto a prendersi la rivincita
Bayern-Real Madrid: James pronto a prendersi la rivincita | Twitter James Rodriguez

Le tante panchine, Isco preferito a lui, l'addio in estate al Real Madrid, le difficoltà anche in Baviera, poi il riscatto. Il 2017 di James Rodriguez non è stato un grande anno, ma in questo 2018 si sta prendendo tutte le rivincite del caso e stasera ha l'occasione per prendersi quella con la erre maiuscola. Di scena all'Allianz Arena, oggi alle 20.45, il Bayern proverà a vendicare l'eliminazione subita lo scorso anno e lo farà con nuove sicurezze e sfruttando a pieno ciò che El Bandido può dare alla causa bavarese. 

La stagione di James al Bayern Monaco non è cominciata al meglio. Carlo Ancelotti, che lo aveva già allenato a Madrid, non lo schierava spesso e quando lo faceva ne limitava molto il raggio d'azione costringendolo anche a compiti difensivi che ne minavano poi la qualità in zona d'attacco. L'arrivo di Heynckes ha cambiato la squadra, sia in campo, sia fuori ed è cambiato anche l'apporto del colombiano, diventato sempre più decisivo. Herr Jupp lo ha liberato dai compiti difensivi schierandolo nella linea mediana assieme a due centrocampisti difensivi - Rudy e Javi Martinez - in grado di reggere in coppia l'onda d'urto degli attacchi avversari e lasciando così James libero di spaziare alle spalle delle punte, andando ad inserirsi negli spazi più pericolosi per le difese avversarie. I suoi gol ed assist nascono soprattutto dalla capacità di leggere e trovare la posizione migliore per fare male agli avversari. 

Schierandolo nella linea a tre di centrocampo, o comunque dietro le punte, Heynckes ha responsabilizzato James anche per quanto riguarda le uscite della palla dalla difesa. Più volte nel corso della stagione Rodriguez è sceso nella propria metà campo per raccogliere la sfera e far partire l'azione, diventando così il facilitatore ed il creatore del gioco della squadra. Con questa nuova verve, James, si presenta dinanzi ai vecchi compagni con la voglia di far pentire Zidane ed il Real Madrid di averlo lasciato scappare via in estate, per giunta a poco prezzo (5 milioni per il prestito + 35 per il riscatto, nda). La voglia di rivalsa sarà il tema conduttore della partita del Bayern di stasera e sicuramente El Bandido vuole esserne parte integrante.