Liga - Gol e spettacolo tra Barcellona e Real Madrid: 2-2 al Camp Nou

Grandi emozioni nel Clasico con il Barcellona che va due volte in vantaggio con Messi e Suarez, ma il Real Madrid risponde con Ronaldo e Bale

Liga - Gol e spettacolo tra Barcellona e Real Madrid: 2-2 al Camp Nou
Fonte foto: Twitter Liga
BARCELLONA
2 2
REAL MADRID
BARCELLONA: TER STEGEN; SERGI ROBERTO, PIQUE, UMTITI, JORDI ALBA, COUTINHO (46' SEMEDO), RAKITIC, SERGIO BUSQUETS, INIESTA (58' PAULINHO), MESSI, SUAREZ (92' ALCACER). ALL. VALVERDE
REAL MADRID: NAVAS; MARCELO, SERGIO RAMOS, VARANE, NACHO (68' LUCAS VAZQUEZ), KROOS (84' KOVACIC), CASEMIRO, MODRIC, RONALDO (46' ASENSIO), BENZEMA, BALE. ALL. ZIDANE
SCORE: 2-2. 1-0 10' SUAREZ, 1-1 15' RONALDO, 2-1 52' MESSI, 2-2 73' BALE
ARBITRO: HERNANDEZ AMMONITI: SUAREZ, MESSI (B), SERGIO RAMOS, NACHO, VARANE, BALE (R) ESPULSI: SERGI ROBERTO (B)
NOTE: STADIO CAMP NOU INCONTRO VALIDO PER LA TRENTASEIESIMA GIORNATA DI LIGA

Quattro gol, un cartellino rosso, gli acuti di Messi e Ronaldo e tanto spettacolo tra Barcellona e Real Madrid, match clou della trentaseiesima giornata di Liga. Inizio fulminante dei catalani che dopo dieci minuti passano con Suarez ma Ronaldo pareggia subito i conti. Nel finale del primo tempo i catalani restano in dieci, rosso a Sergi Roberto, ma a inizio ripresa arriva il 2-1 con Messi. Bale, poco dopo, fissa il punteggio sul definitivo 2-2. 

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-4-2 per il Barcellona con Coutinho titolare ed il tandem offensivo composto da Messi e Suarez mentre il Real Madrid risponde col 4-3-3 ed il tridente formato da Ronaldo, Benzema e Bale. 

Buona partenza del Barcellona che dopo quattro minuti si rende pericoloso con Messi che inventa per Suarez il quale gira col destro ma Varane respinge. Al 10', però, passa la squadra catalana proprio con l'uruguaiano che, sugli sviluppi di un cross di Sergi Roberto, insacca in acrobazia, 1-0. La gioia del Barca dura poco perché al 15' il Real pareggi con Kroos che mette in mezzo per Benzema, il francese fa da sponda per Ronaldo che da pochi passi insacca, 1-1. Dopo il gol del pari i castigliani prendono il controllo delle operazioni e al 25' sfiorano il raddoppio con Ronaldo che, su verticalizzazione ottima di Modric, calcia col destro ma Ter Stegen salva in uscita. Poco dopo altra chance per il portoghese che stacca più in alto di tutti ma il suo colpo di testa termina alto di un soffio. Nel finale di tempo si accendono gli animi e a farne le spese è Sergi Roberto che colpisce Marcelo a gioco fermo, Hernandez non ha dubbi ed estrae il rosso diretto. 

Nell'intervallo cambi da una parte e dall'altra con Valverde che getta nella mischia Semedo per Coutinho mentre Zidane manda in campo Asensio al posto di un acciaccato Ronaldo. La ripresa si apre col botto perché al 52' il Barca torna in vantaggio: Suarez ruba palla a Varane e serve Messi che fa fuori Casemiro e col piatto mancino batte Navas, 2-1. Zidane, dopo la rete subita, inserisce Lucas Vazquez per Nacho ma è il Barca ad andare ad un passo dal terzo gol con Messi che, lanciato da Suarez, entra in area e incrocia col mancino ma Navas fa il miracolo e salva.

Dal possibile 3-1 al 2-2 che arriva al 73' con un gran gol di Bale che, dal limite, lascia partire un gran mancino che si insacca nel sette, 2-2. I catalani non ci stanno e al minuto 82 si rendono pericolosi con Messi che sterza sul mancino e calcia a giro ma la sfera esce di poco. Sessanta secondi dopo ancora l'argentino, questa volta col destro, ma Navas mette in angolo. Nel finale il Real Madrid tenta l'assedio ma il Barcellona non rischia nulla e mantiene l'imbattibilità: al Camp Nou termina 2-2 un meraviglioso Clasico.