Ligue 1: continua la bagarre per il secondo posto, il Lille vede una salvezza insperata

Vincono Lione, Marsiglia e Monaco: la corsa per il secondo posto è più accesa che mai. Nelle zone di bassa classifica, spera invece il Lille, che batte 2-3 un Tolosa ora a serio rischio retrocessione.

Ligue 1: continua la bagarre per il secondo posto, il Lille vede una salvezza insperata
Source photo: profilo Twitter ufficiale Lucas Tousart

Corre via la Ligue 1. Il maggior campionato si Francia si sta avviando verso la sua naturale conclusione, con le venti migliori squadre al di là dei Pirenei costrette a fare i conti con gli esiti ufficiali del loro cammino sportivo. Partendo dalla posizioni nobili, pari che sa di beffa per il Paris Saint-Germain di Emery, fermato sul 2-2 da un Amiens ora ufficialmente salvo. I parigini, avanti prima con Cavani e poi con Nkunku, si fanno rimontare per due volte da Konate. Tiene il secondo posto, invece, l'Olympique Lyonnais, che supera senza problemi un Troyes vicinissimo alla retrocessione: apre i giochi Traore con una doppietta, chiude i conti Cornet. Vince e continua a sperare nel secondo posto il Monaco, che batte il Caen lontano dal Louis II. I ragazzi di Jardim aprono e chiudo i giochi con Sylla, inutile il momentaneo pari del solito Santini.

Vince anche il Marsiglia, che complica e non poco la posizione del Nizza nel posticipo domenicale. Nonostante la rete del momentaneo 0-1 di Balotelli, i rossoneri non riescono a contenere lo strapotere offensivo degli uomini di Rudi Garcia, in goal grazie a Germain e Payet. Marsiglia quarto ma ancora in corsa per la Champions League, Nizza settimo a -3 dal quinto posto. Successo importante, poi, per il Rennes di Lamouchi, che in casa supera uno Strasburgo bisognoso di punti. Bourigeaud ed Hunou segnano le reti di casa, inutile il 2-1 di Lienard. Perde una ghiotta occasione, al contrario, per il Saint Etienne, che in casa capitola per 1-3 contro un ottimo Girondins de Bordeaux. Nonostante un rigore di Cabella, les verts subiscono due reti nel primo tempo, con Sankhare e Kounde che ribaltano la situazione. Nel finale, è Malcom a suggellare la sfida. Sorride anche il Montpellier, che in casa del Nantes si conferma rosa arcigna e difficilmente superabile: Dolly e Mbenza i marcatori, per i canarini pesa il rigore fallito da Sala sullo 0-0.

Nelle zone di bassa classifica, perde in casa il Metz, che saluta di fatto la Ligue 1 cedendo i tre punti all'Angers. I granata passano in vantaggio con Mollet, i bianconeri ribaltano la sfida nei minuti finali con Pavlovic e Tait. Clamoroso, dunque, allo Stade Municipal Saint Symphorien. Vince nettamente il Dijon, autore contro il Guingamp di un'ottima prova. In casa, i ragazzi di Dall'Oglio sbloccano la sfida con Kwong Chan-Hoon, facendosi rimontare da Eboa. Il Dijon allunga però con Yambere e Sliti. Sogna una salvezza clamorosa, infine, il LOSC Lille, che nella sfida-salvezza contro il Tolosa vince addirittura per 3-2. Nel primo tempo Jean e Jullien vanificano il goal di Pepe, nella ripresa ci pensano Bissouma ed ancora Pepe a far sognare i propri tifosi.

DI SEGUITO I FINALI DI GIORNATA:
15:00 Finale St. Etienne 1 - 3 Bordeaux  
16:30 Finale Lione 3 - 0 Troyes  
17:00 Finale  Caen 1 - 2 Monaco  
17:00 Finale Dijon 3 - 1 Guingamp  
17:00 Finale Metz 1 - 2 Angers  
17:00 Finale Nantes 0 - 2 Montpellier  
17:00 Finale Rennes 2 - 1 Strasburgo  
17:00 Finale  Tolosa 2 - 3 Lilla  
21:05 Finale Marsiglia 2 - 1 Nizza