Guardiola: "Sarri? Spero di incontrarlo in Premier League"

Le parole del tecnico del Manchester City a margine della XV edizione della Fondazione Vialli e Mauro Golf Cup 2018.

Guardiola: "Sarri? Spero di incontrarlo in Premier League"
Fonte foto: Twitter Guardiola

Sarri, Juventus, Russia 2018 e molto altro. Pep Guardiola, presente alla quindicesima edizione della Fondazione Vialli e Mauro Golf Cup 2018 ha rilasciato dichiarazioni interessanti a RMC Sport partendo proprio dall'ex allenatore del Napoli: "È vero che si viene giudicati per quanto si vince, ma il gioco espresso dal Napoli è un brindisi al sole. Veder giocare la sua squadra è stato uno spettacolo e se dovesse venire in Premier League sarei felice di sfidarlo nuovamente. A volte sono i dettagli a fare la differenza, probabilmente gli azzurri avrebbero vinto lo scudetto se la Juve non avesse battuto l’Inter. È anche questione di fortuna".

Dai campani alla Juventus che in questa stagione ha portato a casa il settimo Scudetto consecutivo e la quarta Coppa Italia di fila: "Vincere non è per nulla facile e il fatto che la Juventus ci riesca ogni anno dimostra il suo valore. Bisogna fare sempre le cose per bene e peraltro i bianconeri sono riusciti ad avere la meglio del Napoli, che per me è una delle squadre più forti del mondo". Giugno è alle porte ed il mercato è pronto ad infiammarsi. Guardiola elogia Bonucci: "È il giocatore italiano che porterei al City, ma ha un contratto col Milan e non voglio parlare di mercato". Poco meno di tre settimane e scatterà anche il Mondiale più equilibrato di sempre, a detta di molti: "Brasile, Argentina e Germania sono le candidate più serie per la vittoria finale, afferma l'ex tecnico del Barcellona. Poi ci sono anche Inghilterra e Spagna. Vedremo come andrà".

Infine i complimenti al Real Madrid per l'ennesima Champions League messa in bacheca: "È già difficile vincerne una, figuriamoci tre. Si tratta di un traguardo incredibile, sono stati bravissimi e complimenti a Zidane. Le merengues hanno una mentalità vincente, è uno dei club più titolati al mondo. Spero che l’anno prossimo però abbiano maggiori difficoltà".