I Mondiali del 2026 si giocheranno in Canada, USA e Messico. Battuta la concorrenza del Marocco

Il trio delle Americhe sconfigge la concorrenza del Marocco per i Mondiali 2026.

I Mondiali del 2026 si giocheranno in Canada, USA e Messico. Battuta la concorrenza del Marocco
Fifa.com

Con Russia 2018 alle porte, la FIFA in questi giorni ha sancito il verdetto finale sui Mondiali del 2026 assegnati a USA, Messico e Canada. Sconfitto il Marocco che con se aveva solamente 67 voti contro i 134 del trio d'oltre oceano.

Dove si giocherà?

La proposta iniziale del cosidetto United 2026 prevede 26 località che si ridurranno infine a 16. Il Canada ha proposto 3 città, così come il Messico: Edmonton, Montreal e Toronto per i canadesi e Guadalajara, Monterrey e Città del Messico per i messicani. 16 invece i posti offerti dagli States: Atlanta, Baltimora, Boston, Cincinnati, Dallas, Denver, Houston, Kansas City, Los Angeles, Miami, Nashville, New York, Orlando, Philadelphia, San Francisco, Seattle e Washington. Dopo l'assegnazione del Mondiale inoltre, è stata la FIFA a svelare i voti delle altre Nazioni: l'Italia si era schierata a favore del Marocco, mentre la Spagna è rimasta neutrale, astenendosi. Oltre agli azzurri anche Belgio e Olanda hanno votato contro gli Stati Americani.

Come si giocherà?

Come risaputo le squadre partecipanti alla competizione saranno ben 48 e non più 32. Sarà un mondiale che vedrà fronteggiarsi numerose Nazionali suddivise in 16 gruppi in cui le prime due accederanno ai sedicesimi di finale.  Le varie confederazioni avranno inoltre posti già assegnati tra le partecipanti: 16 in Europa, 9 Africa, 8 Asia, 6 Nord e centro America, 6 sudamericane e 1 squadra dall'Oceania. Ne beneficiano indubbiamente Asia e Africa che vedono raddoppiate il numero di accessi alla Coppa del Mondo. Ora si parla anche di allargare il numero di squadre anche per Qatar 2022, ma si potrà discutere di ciò solo alla fine di Russia 2018.