Russia 2018 - Gruppo A: Uruguay e Russia si sfidano per il primato del girone

Russia 2018 - Gruppo A: Uruguay e Russia si sfidano per il primato del girone

Sfida importantissima tra Russia ed Uruguay, formazioni che vogliono il primo posto del girone. Dopo i successi contro Egitto ed Arabia Saudita, i ragazzi di Cherchesov proveranno a superare l'arcigna rosa di Suarez e compagni. Chi la spunterà?

antonio-abate
Antonio Abate

Sfida di cartello, nel girone A, con Russia ed Uruguay pronti ad agguantare il primo posto del raggruppamento. Dopo le sorprese delle prime due gare, i ragazzi di Cherchesov hanno voglia di stupire ancora, trovandosi però di fronte una rosa di tutt’altro spessore rispetto ad Arabia Saudita ed Egitto, battute comunque senza troppi problemi. L’Uruguay farà forza sul consueto modo di giocare, concentrando gran parte della partita su fisicità ed equilibrio tattico. Inutile dire che il focus della gara sarà il centrocampo, dove i russi dovranno cercare di limitare la manovra dei rispettivi avversari.

Secondo le ultime di formazione, Cherchesov dovrebbe scendere in campo con il solito 4-2-3-1. Davanti ad Akinfeev, la difesa a quattro dovrebbe essere formata da Mario Fernandes, l’esperto Ignashevich, Kutepov e Zhirkov. Dietro Smolov, favorito su Dzyuba, Golovin, affiancato dagli altri trequartisti Samedov e Cheryshev. In mediana, invece, Gazinksy e Zobnin. Nessuna sorpresa invece per l’Uruguay, pronto a scendere in campo ancora con il 4-4-2. Muslera il portiere, Gimenez e Godin i centrali. Nella zona mediana del campo verranno confermati Matias Vecino e Bentancur, affiancato dai centrocampisti Sanchez e Cristian Rodriguez. In attacco verranno confermati Luis Suarez ed Edinson Cavani, mentre dovrebbero essere Varela e Caceres i terzini scelti da Oscar Tabàrez.

Secondo quanto appreso dopo le prime due giornate, la partita dovrebbe prevedere tanta fisicità, con le due formazioni pronte a darsi battaglia senza esclusioni di colpi. Molto più tecnici, gli uruguayani dovranno riuscire a districarsi dalle maglie russe, evitando nel contempo i pericolosi suggerimenti di Golovin verso gli esterni di centrocampo. La Russia di Cherchesov, che pochi giorni fa ha inaugurato il nuovo centro di allenamento russo, cercherà di sorprendere ancora sostenuta dal calore del proprio pubblico, difficile però che i sudamericani dal sangue caldo si facciano impressionare così facilmente. Nel giro di novanta minuti potrà succedere di tutto: i tifosi deboli di cuore sono avvisati. 

PROBABILI FORMAZIONI RUSSIA-URUGUAY:
 

Russia (4-2-3-1): Akinfeev; Mario Fernandes, Ignashevich, Kutepov, Zhirkov; Gazinsky, Zobnin; Samedov, Golovin, Cheryshev; Smolov

Uruguay (4-4-2): Muslera; Varela, Gimenez, Godin, M.Caceres; C.Sanchez, Vecino, Bentancur, C.Rodriguez; L.Suarez, Cavani

VAVEL Logo