Russia 2018 - La Spagna pareggia 2-2 col Marocco ma chiude al primo posto
Fonte foto: Twitter Liga

Russia 2018 - La Spagna pareggia 2-2 col Marocco ma chiude al primo posto

Le Furie Rosse pareggiano contro la Nazionale marocchina ma si qualificano agli ottavi di finale, adesso c'è la Russia.

Alessio17
Alessio Evangelista
SPAGNADE GEA; CARVAJAL, SERGIO RAMOS, PIQUE, JORDI ALBA, SERGIO BUSQUETS, THIAGO ALCANTARA (74' ASENSIO), SILVA (84' RODRIGO), INIESTA, ISCO, DIEGO COSTA (74' IAGO ASPAS). ALL. HIERRO
MAROCCOMUNIR; HAKIMI, SAISS, DA COSTA, DIRAR, BOUSSOUFFA, EL AHMADI, BELHANDA (64' FAJR), ZIYECH (85' BOUHADDAOUZ), AMRABAT, BOUTAIB (72' EL NESYRI). ALL. RENARD
SCORE2-2. 0-1 14' BOUTAIB, 1-1 19' ISCO, 1-2 81' EL NESYRI, 2-2 92' ASPAS
ARBITROIRMATOV AMMONIZIONI: EL AHMADI, AMRABAT, DA COSTA, BOUSSOUFFA, MUNIR (M)
NOTKALININGRAD STADIUM INCONTRO VALIDO PER LA TERZA GIORNATA DEL GRUPPO B

Nel match valido per la terza ed ultima giornata del Gruppo B la Spagna pareggia 2-2 contro il Marocco ma si qualifica come prima. Match palpitante con gli africani che passano due volte in vantaggio con Boutaib ed El Nesyri ma le Furie Rosse, deludenti dal punto di vista della prestazione, reagiscono grazie ai gol di Isco e Iago Aspas. Grazie a questo pareggio, e al contemporaneo pari del Portogallo contro l'Iran, la Nazionale iberica si qualifica come prima e agli ottavi di finale troverà la Russia.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-2-3-1 per la Spagna con Silva, Iniesta ed Isco a supporto di Diego Costa. Modulo speculare per il Marocco con Belhanda, Ziyech e Amrabat a supporto dell'unica punta Boutaib. 

Il canovaccio tattico del match è chiaro sin da subito ma al 14', a sorpresa, arriva il vantaggio del Marocco con un pasticcio di Ramos che spiana la strada a Boutaib che entra in area e col piatto mancino fredda De Gea, 0-1. La reazione delle Furie Rosse è immediata e al 19' arriva il pareggio con Iniesta che entra in area e mette al centro per Isco che insacca da due passi, 1-1. La Nazionale iberica controlla il gioco ma sbanda, in maniera sorprendente, in difesa e al 25' gli africani vanno ad un passo dal nuovo vantaggio ancora con Boutaib che entra in area presentandosi davanti a De Gea ma l'estremo spagnolo si oppone col corpo. Col passare dei minuti la Nazionale iberica prova ad alzare i giri del motore ma il Marocco non corre pericoli e la prima frazione si chiude in parità. 

La seconda frazione di gioco si apre con il Marocco ad un passo dal nuovo clamoroso vantaggio con Amrabat che esplode un bolide dal limite ma la sfera centra l'incrocio dei pali. La risposta della Spagna arriva al 62' con Isco che, sugli sviluppi di un cross di Carvajal, stacca di testa ma Saiss salva sulla linea. Sugli sviluppi del corner altra chance per le Furie Rosse con un colpo di testa di Piquè che termina di poco a lato. La sfida non si sblocca e ad un quarto d'ora dal termine Hierro inserisce l'artiglieria pesante: in campo Asensio e Iago Aspas per Thiago e Diego Costa ma al minuto 82 torna clamorosamente in vantaggio il Marocco  con El Nesyri che, sugli sviluppi di un corner, stacca più in alto di tutti ed insacca, 1-2.

La Nazionale marocchina sogna l'impresa titanica ma al 92' arriva il pareggio della Spagna con Aspas che con uno splendido colpo di tacco insacca, 2-2 grazie al VAR. E' l'ultima emozione di un match palpitante: la Spagna non va oltre il pareggio col Marocco ma chiude al primo posto grazie al pareggio tra Portogallo e Iran. 

VAVEL Logo