Partita Nigeria 1-2 Argentina in Mondiali Russia 2018: Rojo manda l'Albiceleste agli ottavi!

Diretta scritta live ed online di Nigeria-Argentina, match valido per la terza giornata del gruppo D della fase a gironi dei Mondiali di Russia 2018. Segui la diretta scritta live ed online di Nigeria-Argentina su VAVEL Italia: "win or go home" per Messi e co., gli africani però non vogliono mollare il proprio sogno.

Partita Nigeria 1-2 Argentina in Mondiali Russia 2018: Rojo manda l'Albiceleste agli ottavi!
Nigeria
1 2
Argentina
Nigeria: (4-4-2): Uzoho; Balogun, Trost Ekong, Omeruo, Idowu; Moses, Ndidi, Obi Mikel, Etebo (min. 90 Iwobi); Musa (min. 90 + 2 Simy), Iheanacho (min. 46 Ighalo). All. Yusuf
Argentina: (4-3-3): Armani; Mercado, Otamendi, Rojo, Tagliafico (min. 80 Aguero); Enzo Perez (min. 60 Pavòn), Mascherano, Banega; Messi, Higuain, Di Maria (min. 72 Meza). All. Sampaoli
SCORE: 0-1, min. 14, Messi. 1-1, min. 51, Moses. 1-2, min. 87, Rojo.
ARBITRO: Cuneyt Cakir (TUR). Ammoniti: Balogun (min. 23), Mascherano (min. 49), Banega (min. 65), Obi Mikel (min. 90 + 1).
NOTE: Terza giornata del gruppo D della fase a gironi dei Mondiali di Russia 2018: in campo al St. Petersburg Stadium c'è Nigeria-Argentina. Si comincia alle ore 20:00.

 

21.58 - Direi che è tutto. Ed allora un grazie a chi ci ha seguiti da parte di Gianluigi Sottile ed alla prossima, sempre qui, su VAVEL Italia! Vi ricordo il verdetto: Argentina batte Nigeria per 1-2 e vola agli ottavi dei Mondiali di Russia 2018, con i gol di Messi e Rojo!

 

21.57 - Una fatica enorme. Perchè l'Argentina, oltre che non particolarmente forte, non è nemmeno particolarmente fortunata. Così la Nigeria, grazie ad un episodio, aveva trovato un preziosissimo pari su calcio di rigore: ora la situazione, per una squadra imperfetta, poco lucida e nervosa era diventata pericolosissima. Lo spirito di gruppo Albiceleste ha fatto però la differenza: Rojo si erge quindi ad eroe in una serata in cui lui è stato certamente simbolo di come può incidere l'aspetto mentale nel rendere sensazionale la prestazione di un giocatore. Ora agli ottavi bisognerà fare qualcosa di più. Ma comunque quanto avvenuto psicologicamente non è poco.

21.53 - È FINITA! ARGENTINA BATTE NIGERIA 1-2 E VOLA AGLI OTTAVI!

90' + 5' - Recupero presumibilmente allungato, Idowu mette la palla della disperazione ma dopo una deviazione Armani blocca.

90' + 4' - Si perde tempo, pallone ovviamente per la Selecciòn. Ammonito Messi proprio per questo. Islanda-Croazia è finita con una vittoria degli slavi...

90' + 3' - Messi guadagna una punizione importante ad una ventina di metri dalla bandierina, sulla destra.

90' + 2' - Esce un Musa strepitoso nel secondo tempo, dentro una conoscenza della nostra Serie A, Simy.

90' + 1' - Rinvio dal fondo per Uzoho, ammonito Obi Mikel dopo un fallo ai danni di Higuain in precedenza non segnalato per norma del vantaggio. Quattro di recupero.

90' - Eccolo il verdetto: gol della Croazia, adesso l'Islanda è praticamente fuori dai giochi. Con questo risultato, Argentina agli ottavi. È entrato Iwobi al posto di Etebo, mossa della disperazione di Rohr.

89' - Ora comunque l'Albiceleste deve soffrire, aspettando il verdetto dall'altra partita del girone. Higuain rallenta i tempi su una ripartenza.

88' - Proprio Rojo, monumentale nel primo tempo e sicuramente non male nel secondo, rischia di diventare eroe nazionale stasera. Si torna a giocare.

87' - Pavòn sulla destra riceve un cambio di gioco, mette un grande cross e trova Rojo al centro dell'area, che gira di destro dal dischetto del rigore, spedendo la sfera nell'angolo! Lui, un mancino puro!

86' - GOOOOOOOOOOOOOOL! ROJO! 1-2!

85' - Attenzione all'ennesimo episodio da VAR sulla sinistra dell'area, Meza era stato imbucato ma è caduto in area... tutto buono per Cakir.

84' - Continua il secondo tempo horror di Banega, che ha commesso un fallo ai 22 metri sul centro-destra. Punizione battuta bene da Musa, che colpisce l'esterno della rete e dà l'effetto ottico del gol... comunque è fuori.

83' - Banega mette un altro traversone pessimo, morbidissimo sul primo palo. ANCORA IGHALO SFIORA IL 2-1! Sulla sinistra dell'area si libera e prova a calciare da posizione defilata, a tu-per-tu con Armani, l'ex Watford: bravo il portiere avversario con la coscia a dirgli di no!

82' - Musa commette fallo lottando sull'ennesimo rilancio dei suoi, Mascherano sanguina ma non se n'è accorto nessuno... Pavòn cerca un altro disperato cross ed ottiene un altro disperato corner.

81' - CHE COSA HA SBAGLIATO HIGUAIN! Gran palla a rimorchio dalla sinistra, a centro area il Pipita può colpire col mancino ma spara in tribuna!

80' - Assalti ripetuti con poi il sinistro di Tagliafico che termina larghissimo, rasoterra. Entra Aguero al posto di Tagliafico, argentini a trazione anteriore.

79' - Meza la sfiora col sinistro su un pallone interessante messo da Tagliafico, togliendola quasi ad Higuain che era pronto alla battuta vincente...

78' - Siamo tornati quindi nella solita metà campo. Intanto è arrivato il pareggio dell'Islanda sulla Croazia, un gol che rimette in gioco gli scandinavi ma per ora non cambia la situazione...

77' - On-field review di Cakir, che ci mette però pochissimo: non è rigore. Tocco di mano in buona fede, quello del difensore del Man United.

76' - Proteste copiose per quel tocco di braccio, Rojo era però palesemente fuori equilibrio.

75' - IGHALO! PER POCHISSIMO! Musa lavora ancora fenomenalmente sulla sinistra, il suo cross viene deviato prima di testa e poi di braccio da Rojo, Ighalo può quindi colpire al volo e lo fa, in diagonale, fuori di pochissimo col destro!

74' - Palla trattenuta da Ighalo, non si può però nel calcio. La punizione porta ad un altro cross di Mercado, dopo un altro recupero di Pavòn, ed un altro corner...

73' - Cross dalla bandierina davvero sbagliato, corto e sul primo palo, facilmente respinto. Così ci si consegna agli avversari.

72' - Esce Di Maria, autore di una prova in "decrescendo". Dentro per lui Meza, in panchina restano per ora Dybala ed Aguero... calcio d'angolo per gli argentini.

71' - Higuain riesce ad aprirsi un varco al confronto con due avversari, ma è tutto inutile. Anzi c'è il break avversario, Musa ancora protagonista dell'assist verso Ndidi, che calcia alto dai 20 metri in posizione centrale.

70' - Quasi come si fa talvolta in allenamento, da un bel po' ormai stiamo giocando in una sola metà campo.

69' - Pavòn ottiene un altro corner dopo un contro-movimento ben servito. Servono queste cose per cambiare il match, non il successivo errore di Messi sul gioco corto.

68' - Situazione statica sempre più complessa per i sudamericani, che faticano a trovare le giocate giuste e stanno anche mancando in diversi movimenti.

66' - Controllo sballato di Di Maria, anche lui in difficoltà dopo un avvio di gara interessante. Uzoho blocca in due tempi un traversone ad effetto non eccellente di Pavòn.

65' - Ammonito poco fa Banega, che dopo il suo illuminante primo tempo non sta riuscendo a ripetersi. Fallo tattico, ci sta il giallo.

64' - Pavòn ha messo un po' di elettricità sulla fascia rispetto ai blocchi avversari: qui va via con un tunnel al primo avversario ma non ce la fa a saltare anche il secondo.

63' - Di Maria cerca un geniale cross anticipato che Higuain non può agganciare alla lunetta per questione di centimetri.

62' - Pavòn si mangia la fascia col suo primo scatto lanciato da Higuain, cerca il passaggio rasoterra dalla corsia, ma trova l'intercetto di Balogun. Corner.

61' - Esce Enzo Perez, dentro Pavòn. Questa la soluzione di Sampaoli all'eccessiva linearità della propria squadra, ed effettivamente ha senso.

60' - Per linee orizzontali cerca di ritrovarsi un'Albiceleste che ha subito il colpo dell'1-1.

59' - Brutto errore di Perez in controllo e spazio per Musa dopo la laterale battuta alla velocità della luce, ma dentro l'area il passaggio dell'attaccante alla ricerca di Ighalo non ha successo.

58' - Messi subisce un'infrazione sulla destra, ovviamente ora è tutto più difficile perchè le Super Eagles si stanno difendendo alla grande.

57' - Gioco piuttosto spezzettato. Anche qui, punizione sulla corsia di sinistra e tempi piuttosto lunghi, perchè entrambe le squadre stanno cercando il cross.

56' - Nuovo traversone da fermo, stavolta c'è fallo in attacco da parte di Ighalo.

55' - Mascherano in scivolata ferma Moses, poi sul rimpallo a campanile Tagliafico stende Ighalo irregolarmente.

54' - Palla corta respinta sul primo palo, rimessa che favorisce l'avanzata di Musa, anch'essa respinta.

53' - Anzi, ha appena segnato la Croazia! Ora l'Islanda è praticamente tagliata fuori. Si decide tutto qui, a meno di rimonta... e qui, intanto, Banega concede un corner.

52' - Si torna a giocare. Sull'altro campo di questo girone, la Croazia sta pareggiando per 0-0 con l'Islanda. In questo momento quindi gli africani sarebbero qualificati.

51' - GOOOOOOOOOOOL! MOSES! 1-1! Freddo, spiazza Armani battendo alla propria destra con un'esecuzione perfetta!

50' - L'abbraccio leggero c'è, ma non sembra uno strattone così pesante. In ogni caso è tutto demandato all'arbitro in questi casi e la VAR può intervenire poco. Mini-rissa sfiorata perchè Ighalo non vuole allontanarsi dall'area... bah.

49' - Sulla seguente rimessa comunque c'è un corner per Musa. CALCIO DI RIGORE PER LA NIGERIA! Sul cross è stato Mascherano a commettere un'infrazione ed ora è stato ammonito, trattenuta ai danni di Balogun!

48' - Ighalo guadagna una punizione a centrocampo, Obi Mikel va nel mezzo col cross ma non trova nessun compagno.

47' - Altro bel disimpegno guidato da Banega, poi però Higuain non riesce a spaccare in due la difesa avversaria. Sui primi metri Omeruo è un avversario difficile.

46' - C'è un cambio: dentro Ighalo, fuori Iheanacho, forse ancora stordito dopo la botta subita da Rojo.

21.03 - Comunque adesso siamo tornati sul terreno di gioco. Si ricomincia! Pallone mossa dall'Argentina.

21.02 - Riunione nel tunnel per i giocatori dell'Argentina, prima di scendere in campo in questi secondi... tante indicazioni da parte di Messi e Mascherano. I dubbi sulla posizione di Sampaoli permangono.

20.52 - Irriconoscibile l'Argentina in questo primo tempo da "win or go home" contro la Nigeria. Irriconoscibile con accezione positiva, rispetto alla squadra smorta e senza idee vista contro Islanda e Croazia. Questa Selecciòn ha prima di tutto un'anima, intesa come spirito del collettivo, e ha poi tante anime, intese come anime creative. Messi, Banega e Di Maria stanno combinando fra loro, finalmente trovando soluzioni comuni con qualità. Il primo dei tre, poi, ha messo il resto con un'esecuzione strepitosa in occasione del gol. Così la fisicità delle Super Eagles è in difficoltà. Cambierà questa situazione? Lo scopriremo fra un po', dopo una piccola pausa. Ci vediamo a breve.

20.47 - Termina il primo tempo. Risultato di 0-1.

45' + 2' - Fuori tempo Mercado sulla fascia, arriverà un cross nel mezzo a chiudere questo primo tempo. Palla respinta, Moses subentra ma sul secondo traversone Armani blocca la deviazione debole.

45' + 1' - Due minuti di recupero.

45' - Quest'intervento ha portato Iheanacho a sbattere contro il polpaccio di Rojo con la testa. Sembra comunque in grado di proseguire l'attaccante, aldilà di un po' di stordimento...

44' - Strepitoso Rojo al centro dell'area dopo il cross di Musa, Iheanacho poteva andare da solo contro Armani ma è stato fermato in acrobazia a quasi due metri d'altezza...

43' - Mascherano cade a centrocampo dopo un duello aereo, l'arbitro ferma il gioco ma sembra essere tutto ok per il Jefecito.

42' - Tiraccio di Etebo sullo sviluppo dell'azione, palla dal limite quasi in fallo laterale...

41' - Iheanacho chiede un corner sull'uscita di Armani, ma secondo l'arbitro è rimessa laterale... tempo perso ingenuamente dall'ex Man City per questo episodio.

40' - Possesso ancora lento della fazione in vantaggio, che non ha intenzione di accelerare.

39' - Messi scambia con Higuain nello strett(issim)o, arriva alla lunetta, sceglie di scaricare e non di calciare: Di Maria viene successivamente murato. Questi cambi di passo dell'Albiceleste sono ingiocabili.

37' - Prova fenomenale finora di Di Maria, che qui passa in mezzo a due e poi raccatta una rimessa con le mani.

36' - Tagliafico difende una rimessa laterale nella propria metà campo.

35' - Nuovo fuorigioco, è stato Di Maria stavolta a scattare in anticipo.

34' - Vediamo chi batte. MESSI SFIORA LA DOPPIETTA! Battuta sul palo di Uzoho, che forse con le dita ha deviato sul palo la traiettoria disegnata dalla Pulga!

33' - Dai replay tutto sommato ci sta non espellere. Ora punizione ai 20 metri sul centro-sinistra. Può andare Messi, al suo fianco c'è Banega.

32' - Pericolosissimo intervento di Balogun, su Di Maria che se lo avesse saltato avrebbe potuto trovarsi a tu-per-tu con Uzoho... solo giallo, secondo l'arbitro. Omeruo era in rientro.

31' - Vari scambi fra Messi, Banega e Mercado: difficile recuperare il pallone, specie sull'asse dei primi due.

30' - Rojo in grande stile sulla pressione di Iheanacho, poi però lo sviluppo dell'azione non è brillante.

29' - Possiamo tornare alla cronaca con il lancio lungo di Uzoho, che pare essersi ripreso.

28' - Tutto fermo. Un po' stordito Uzoho, cui è stato fischiato un fallo in favore. Non c'era comunque cattiveria da parte di Higuain.

27' - UZOHO! CHE PARATA! E poi si fa anche male! Palla fantascientifica di Messi dalla destra per il taglio di Higuain sulla destra dell'area, tocco sotto del Pipita disinnescato dal portiere avversario; in caduta però l'attaccante ha colpito la testa del suo collega con il polpaccio...

26' - Omeruo allarga per Moses con una sciabolata lunga, prova a tenerla l'esterno del Chelsea ma non riesce nel miracolo. Fallo con le mani.

25' - Un po' di panico per Idowu con Messi alle spalle, ma alla fine prosegue questa serie di passaggi orizzontali.

24' - Palleggio africano piuttosto macchinoso, nonostante la pressione avversaria non sia eccezionale. Certo gli spazi non sono molti.

23' - Bene Banega in scivolata, male (ancora) Mascherano in orizzontale. L'azione comunque sfuma sul contrasto vincente di Otamendi al limite dell'area.

22' - Brutto rinvio di Uzoho dopo un pallone non felicissimo suggeritogli da Moses.

20' - Si batte ora una punizione dopo che, in seguito ad un'iniziale respinta, Di Maria stava partendo sulla fascia ma è stato steso da Etebo.

19' - Favorevole a Moses il rimpallo in posizione da traversone, calcio d'angolo. Lo batte, curiosamente, Iheanacho.

18' - Fuorigioco anche di Mascherano sul cross nel mezzo.

17' - Di Maria, piedi sulla linea laterale vicino alla bandierina, viene steso da Balogun ed ottiene una preziosa punizione che verrà crossata nel mezzo.

16' - Tutto buono: si riparte. È partito da posizione di off-side Iheanacho sulla destra.

15' - Proteste forse per una posizione di fuorigioco da parte dei nigeriani, ma non c'è nemmeno il check VAR.

14' - GOOOOOOOOOOOOOOOOL! MESSI! 0-1! E chi se non lui! Palla scodellata in verticale da Banega con Higuain che viene incontro, Messi controlla portandosi il pallone avanti con la coscia sinistra e col destro la mette all'incrocio più lontano in diagonale!

13' - Brutto passaggio sbagliato da Mascherano, che poi però recupera appena dentro l'area sull'avanzata di Iheanacho.

12' - Dopo alcuni minuti un po' di apnea, Musa prova ad accendere i suoi e prova ad entrare in area con uno scambio insieme ad Iheanacho, letto bene da Rojo.

11' - Altro buon giropalla verso Mercado, il cui cross dalla trequarti è però troppo basso e debole sul primo palo.

10' - Messi prova ancora ad aprirsi un varco con i dribbling: sulla sinistra dell'area però il suo passaggio verso Higuain viene chiuso.

9' - Rimessa guadagnata da Musa in zona offensiva. Nulla di fatto.

8' - Intelligente l'inserimento di Tagliafico sull'avanzata in posizione di trequartista di Di Maria: il suo sinistro dal limite termina però alto.

7' - Parte Messi: due dribbling e fallo procurato. Un discreto avvio per lui in mezzo a tre.

6' - Buon anticipo di Rojo, ma per l'ennesima volta la serie di passaggi sudamericana è troppo frettolosa.

5' - Fuorigioco di Di Maria sull'ennesimo pallone sbagliato in profondità, stavolta a causa di un'esecuzione sballata di Perez.

4' - Verticalizzazione troppo lunga alla ricerca di Higuain, controlla Uzoho che però poi rinvia male. Finora il match è stato davvero mediocre.

3' - Ora anche pressing alto a danni di Banega, che guadagna comunque una rimessa laterale.

2' - Primo errore tecnico con un pallone sprecato alla ricerca di Tagliafico.

1' - Palla lunga, buttata e gestita dal duo Otamendi-Rojo. Tendenzialmente 3-5-2 per i biancoverdi, con i due esterni molto bloccati.

20.00 - Si parte! Primo pallone mosso dalla Nigeria.

19.57 - Come al solito abbiamo ascoltato i due inni. Tante emozioni, sia da un lato che dall'altro.

19.53 - Squadre in campo!

19.50 - Adesso manca davvero poco: fra pochi minuti tutto avrà inizio. Non mancate! È la notte del "do-or-die".

19.40 - In campo per il riscaldamento ci sono entrambe le squadre. Sguardo concentrato per l'osservato numero uno, Leo Messi... in tribuna anche uno scatenato Diego Maradona. Chissà che non dia la carica.

19.30 - Sorpresa offensiva per Yusuf, che schiera le due punte e rinuncia ad un mediano (al contempo però lasciando in panchina un terzino per inserire Omeruo, un centrale, e spostare Balogun a destra). Nessuna novità nella controparte.

19.20 - La risposta dell'Argentina (4-3-3): Armani; Mercado, Otamendi, Rojo, Tagliafico; Enzo Perez, Mascherano, Banega; Messi, Higuain, Di Maria. All. Sampaoli

19.10 - La formazione ufficiale della Nigeria (4-4-2): Uzoho; Balogun, Trost Ekong, Omeruo, Idowu; Moses, Ndidi, Obi Mikel, Iwobi; Musa, Iheanacho. All. Yusuf

19.00 - Ultime conferme e vi proporremo le formazioni ufficiali del match.

Una buona giornata a tutti i lettori di VAVEL Italia e benvenuti nella diretta scritta live ed online di Nigeria-Argentina, match valido per la terza giornata della fase a gironi dei Mondiali di Russia 2018. Il calcio d'inizio - previsto per le ore 20:00 - verrà fischiato dall'arbitro turco Cuneyt Cakir.

Diretta Nigeria-Argentina

fonte @NGSuperEagles, Twitter
fonte @NGSuperEagles, Twitter

QUI NIGERIA

Le "Super Aquile" hanno sorpreso già in sede di qualificazione, quando sono riuscite ad eliminare il Camerun campione del continente. Il valore della squadra, aldilà di qualche calciatore, è comunque noto; ecco perchè aveva stonato un po' al debutto quello 0-2 subito dalla Croazia.

Nella seconda giornata un lampo d'orgoglio si è trasformato in tre punti per i biancoverdi, che in questo modo hanno inguaiato l'Islanda ed al contempo regalato una chance ai loro odierni avversari. Chance che adesso - è obiettivo comune - dovrà essere abbattuta con una grande prestazione.

Per farlo, Salisu Yusuf è intenzionato a confermare il proprio 4-3-3. In porta c'è Uzoho. Nel reparto difensivo spazio a Shehu, Trost Ekong, Balogu ed Idowu. Il mediano è il veterano Obi Mikel, supportato dalla corsa di Ndidi ed Etebo. Moses, Musa ed Iwobi il tridente offensivo, dotato di una velocità più che notevole.

Live Nigeria-Argentina

fonte @NGSuperEagles, Twitter
fonte @NGSuperEagles, Twitter

QUI ARGENTINA

Situazione complicatissima nello spogliatoio dell'Albiceleste, come rimbalza ormai da qualche giorno. Già i primi rumori erano iniziati dopo l'1-1 alla prima giornata contro l'Islanda, con una prestazione piuttosto deludente. Poi però pare che la bomba sia scoppiata definitivamente...

L'umiliazione subita dalla Croazia è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso ed ha portato ad una specie di "golpe" dei giocatori nei confronti del CT Sampaoli, ormai sfiduciatissimo. Pare che Mascherano si sia posto alla guida di questa "delegazione", e proprio lui dovrebbe quindi scegliere la prossima formazione.

Ufficialmente comunque sarà Jorge Sampaoli a schierare un particolare 4-3-3. In porta spazio ad Armani, preferito a Caballero. Larghi Mercado e Tagliafico, nel mezzo coppia Otamendi-Rojo. Il mediano sarebbe proprio Mascherano, con Enzo Perez e Banega mezzali. In avanti, Messi, Higuain e Di Maria.

Diretta live Nigeria-Argentina

fonte @moseswakhisi, Twitter
fonte @moseswakhisi, Twitter

CURIOSITÀ

È la sesta apparizione ad un Mondiale per i nigeriani ed è la quinta volta in questo parziale che affrontano la Selecciòn argentina: tutti i precedenti (1994, 2002, 2010, 2014) sono state vittorie proprio dei sudamericani. L'ultima volta, quattro anni fa, finì 2-3: doppiette per Musa e Messi, prima del gol-vittoria di Rojo. Tutti giocatori che anche oggi dovrebbero esserci dal 1'...