Russia 2018 - L'Argentina batte la Nigeria 2-1 e vola agli ottavi

Messi e Rojo regalano la qualificazione alla Seleccion, mentre la Nigeria saluta al pari dell'Islanda.

Russia 2018 - L'Argentina batte la Nigeria 2-1 e vola agli ottavi
Fonte foto: Twitter Argentina
NIGERIA
1 2
ARGENTINA
NIGERIA: UZOHO; OMERUO (90' IWOBI), EKONG, BALOGUN, IDOWU, NDIDI, OBI MIKEL, ETEBO, MOSES, IHEANACHO (46' IGHALO), MUSA (92' SIMY). ALL. ROHR
ARGENTINA: ARMANI; MERCADO, ROJO, OTAMENDI, TAGLIAFICO (80' AGUERO), PEREZ (61' PAVON), MASCHERANO, BANEGA, DI MARIA (72' MEZA), MESSI, HIGUAIN. ALL. SAMPAOLI
SCORE: 1-2. 0-1 14' MESSI, 1-1 51' RIG. MOSES, 1-2 86' ROJO
ARBITRO: CAKIR AMMONITI: BALOGUN, OBI MIKEL (N), MASCHERANO, BANEGA, MESSI (A)
NOTE: SAN PIETROBURGO STADIUM INCONTRO VALIDO PER LA TERZA GIORNATA DEL GRUPPO D

Batticuore Argentina, rimpianti per la Nigeria. Nel match valido per la terza ed ultima giornata del Gruppo D la Seleccion batte 2-1 la Nigeria e si qualifica per gli ottavi di finale dove troverà la Francia. Comincia alla grande la sfida per Messi e compagni che vanno in vantaggio grazie al numero 10 ma, ad inizio ripresa, arriva il pareggio degli africani grazie al rigore di Moses. I sudamericani non riescono a creare occasioni pericolose ma al minuto 86 arriva il gol qualificazione grazie a Rojo che esplodere di gioia un intero Paese. Adesso c'è la Francia, appuntamento al 30 giugno.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-3 per la Nigeria con Moses, Musa e Iheanacho a comporre il tridente offensivo mentre l'Argentina risponde col 4-4-2 con Messi e Higuain a formare la coppia d'attacco.

Il canovaccio tattico della gara è chiaro sin da subito con l'Argentina che fa la partita e al 14' passa in vantaggio con Messi che, su grande lancio di Banega, aggancia splendidamente e col destro insacca, 0-1. Dopo la rete del vantaggio la Seleccion prova ad addormentare la gara mentre la Nigeria non riesce a rendersi mai pericolosa dalle parti di Armani. Al 28' sfiora il raddoppio la Nazionale argentina con Messi che verticalizza per Higuain ma l'estremo nigeriano ci mette una pezza opponendosi. Nel finale di tempo arriva l'occasione più ghiotta per raddoppiare per i sudamericani sempre con il suo numero 10 che centra il palo su calcio di punizione. 

Nell'intervallo Rohr corre subito ai ripari inserendo Ighalo per Iheanacho e al 51' arriva il pareggio grazie ad un calcio di rigore di Moses, causato da una trattenuta di Mascherano. Il giocatore del Chelsea spiazza Armani e gli africani pareggiano, 1-1. Sampaoli getta nella mischia Pavon per Perez ma l'occasione per raddoppiare ce l'ha la Nigeria con Ndidi che ci prova col destro dal limite ma la sfera si perde alta di nulla. Poco più tardi altra occasione per gli africani ma Ighalo, da ottima posizione, calcia a lato col destro.

Nell'Argentina entra anche Aguero ma al minuto 83 va ad un passo dal gol la Nigeria con Ighalo, che entra in area e calcia col destro ma Armani si oppone. Poco dopo ennesima chance della ripresa per la Nazionale nigeriana con Etebo che scheggia il palo direttamente da calcio di punizione. I nigeriani sprecano e al minuto 86 l'Argentina trova il gol qualificazione con Rojo che, sugli sviluppi di un cross di Mercado, gira col destro ed insacca, 1-2. E' l'ultima emozione del match: l'Argentina soffre ma alla fine riesce a qualificarsi, adesso c'è la super sfida con la Francia.