Mondiali - La Svizzera non può sbagliare, la Costa Rica non vuole mollare

I rossocrociati con un successo sarebbero automaticamente agli ottavi, mentre i Ticos sono già eliminati dal girone. La situazione non è però scontata come potrebbe sembrare: il perchè e tutte le ultime da Nizhny Novgorod

Mondiali - La Svizzera non può sbagliare, la Costa Rica non vuole mollare
VAVEL Spagna.

Il Mondiale è ormai arrivato al proprio dodicesimo giorno e questo significa che è iniziato il tempo dei primi verdetti riguardo la fase a gironi. Verdetti sia positivi, in pochi eccellenti casi di punteggio pieno, sia negativi, in almeno altrettanti casi più sfortunati. Ne sa qualcosa la Costa Rica, una delle piccole fazioni appartenenti al secondo caso, che ha virtualmente salutato la Russia già dopo la sconfitta col Brasile nella scorsa giornata. Prima però di andare via fisicamente, la Tricolor è chiamata a difendere la maglia un'altra volta, contro la Svizzera.

E la situazione qui è ben diversa. Se infatti i risultati dei centroamericani sono stati solo delle sconfitte, la controparte rossocrociata ha fatto uno step fondamentale nel secondo matchday, abbattendo per 1-2 la Serbia e portandosi così a 4 punti. Una situazione comoda, visto lo scontro diretto previsto stasera fra Serbia e Brasile, che permetterà agli alpini di staccare il pass per gli ottavi in qualsiasi caso semplicemente vincendo la gara di stasera. Attenzione però a dare per battuti i Ticos, squadra prima di tutto rognosa, ma dotata di uno spirito più che rilevante che certamente avrà il proprio peso in una gara per loro psicologicamente non semplice. Per questo insomma meglio controllare l'esito di quanto avverrà a Nizhny Novgorod, perchè in 90 minuti può succedere di tutto, specie se gli svizzeri non dovessero mostrare il massimo della concentrazione.

Le probabili formazioni

Oscar Ramirez va verso la conferma del solito 5-4-1, cui alla base viene posto l'immancabile Keylor Navas. Sulle fasce Gamboa ed Oviedo, in mezzo il trittico Acosta-Gonzalez-Duarte. Sulla linea mediana dovrebbero agire Ruiz, Guzman, Borges e Bolanos (in ballottaggio con Venegas). L'unica punta sarà Urena.

Costa Rica (5-4-1): Navas; Gamboa, Acosta, Gonzalez, Duarte, Oviedo; Ruiz, Guzman, Borges, Bolanos; Urena. All. Ramirez

Vladimir Petkovic dovrebbe ripartire per la maggiore dalla propria formazione titolare. Sarà sempre 4-2-3-1 con Sommer in porta, Lichtsteiner e Rodriguez terzini, Schar ed Akanji centrali. In mediana ecco Behrami e Xhaka. Sulla trequarti sicuramente Shaqiri, che dovrebbe essere fiancheggiato da Dzemaili e Zuber. Gavranovic favorito su Seferovic per il ruolo di punta.

Svizzera (4-2-3-1): Sommer; Lichtsteiner, Schar, Akanji, Rodriguez; Behrami, Xhaka; Shaqiri, Dzemaili, Zuber; Gavranovic. All. Petkovic