Russia 2018: Senegal e Colombia si giocano un posto negli ottavi di finale

Mentre il Giappone dovrebbe avere vita facile contro la disastrata Polonia, Senegal e Colombia si giocheranno un posto nei prossimi ottavi di finale. Due modi simili di intendere il calcio, con i colombiani più tecnici ma gli africani più forti sul piano fisico.

Russia 2018: Senegal e Colombia si giocano un posto negli ottavi di finale
source photo: twitter Seleccion Colombia

Grandissima attesa per Senegal-Colombia, match che potrebbe estromettere una delle due formazioni dal prosieguo del turno. Con il Giappone impegnato contro una Polonia già eliminata, le due formazioni non dovranno sottovalutare la sfida, affrontandola con calma e concentrazione. A quota quattro, gli africani di Cissé non avranno l’obbligo del successo, condizione che invece interessa i cafeteors di Pekerman. Il tasso tecnico colombiano è sicuramente superiore, gli africani venderanno però cara la pelle. Secondo quanto appreso nelle prime due uscite, le due formazioni cercheranno di imprimere il loro gioco partendo dalle fasce, cercando nel contempo soluzioni alternative e vincenti: il Senegal proverà ad aggredire i difensori colombiani, per contro la Colombia potrà provare a sfondare anche per linee centrali grazie al tesso tecnico di calciatori come Quintero e James Rodriguez.

Le ultime di formazione vogliono un Senegal meno offensivo rispetto alle prime due uscite, con Aliou Cissé pronto a schierare i suoi adottando un 4-3-3 meno scoperto. Al fianco di M’baye Niang, infatti, dovrebbero giocare Sadio Mané e N’Diaye. Davanti all’omonimo portiere, la difesa a quattro sarà la stessa vista contro il Giappone, con Wagué e Sabaly ai lati di Kalidou Koulibaly e SAlif Sané. I terzini dovranno migliorare in fase difensiva, limitando i tagli degli esterni colombiani. Chiavi del gioco affidate a Gana, con Ismaila e N’Diaye ai lati.

Sadio Mané esulta dopo il suo goal | Photo: twitter UEFA Champions League
Sadio Mané esulta dopo il suo goal | Photo: twitter UEFA Champions League

Classico 4-2-3-1, invece, per la Colombia, che si affiderà sicuramente a Radamel Falcao per scardinare il possente muro difensivo africano. Ospina in porta, con Mina e Sanchez davanti a lui, come protezione difensiva. Ai lati Pekerman sceglierà probabilmente Arias e Mojica. Nella zona mediana del campo, invece, Barrios ed Aguilar. Grande interesse per la zona della trequarti, dove il talento del Bayern Monaco James Rodriguez verrà affiancato da Juan Cuadrado e Quintero.

Anche questa sfida sarà un inedito assoluto se si parla di competizioni ufficiali. L’unico incontro tra Senegal e Colombia risale infatti al 2014, un’amichevole in cui il risultato terminò sul 2-2. I ragazzi di Aliou Cissé dovranno però stare attenti a James Rodriguez, che ha preso parte a dieci goal su sette presenze ai Mondiali. Per contro, l’attenzione dei sudamericani dovranno limitare Sadio Mané, in assoluto il più pericoloso dei suoi. Si prevede dunque una sfida emozionante e divertente, con le due formazioni che cercheranno sicuramente di far leva sul proprio attacco per bucare le difese avversarie.

PROBABILI FORMAZIONI SENEGAL-COLOMBIA:
Senegal (4-4-2): K.N’Diaye; Wagué, Sané, Koulibaly, Sabaly; Ismaila, Gana, A. N’Diaye, Mané; Niang, P.A. N’Diaye. CT: Cissé.
Colombia (4-2-3-1): Ospina; Arias, Mina, Mojica, Sánchez; Barrios, Aguilar; Cuadrado, James Rodriguez, Quintero; Falcao. CT: Pekerman.