Inghilterra - Belgio 0-1: una perla di Januzaj regala ai "Red Devils" il primato del girone G
Twitter Belgio

Inghilterra - Belgio 0-1: una perla di Januzaj regala ai "Red Devils" il primato del girone G

Il Belgio s'impegna, l'Inghilterra no. Southgate "regala" il primato del girone ai belga, che s'impongono grazie a Januzaj

LeviAckerman19
Marco Palleschi Terzoli
InghilterraINGHILTERRA (3-5-2): Pickford; Jones, Stones (45′ Maguire), Cahill; Alexander-Arnold (st 77′ Welbeck), Loftus-Cheek, Dier, Delph, Rose; Vardy, Rashford. A disposizione: Pope, Butland, Trippier, Alli, Lingard, Walker, Young, Henderson, Sterling, Kane. CT: Southgate.
BelgioBELGIO (3-4-2-1): Courtois; Boyata, Dendoncker, Vermaelen (73′ Kompany); Chadli, Fellaini, Dembelé, T.Hazard; Tielemans, Januzaj (86′ Mertens); Batshuayi. A disposizione: Mignolet, Casteels, Alderweireld, Meunier, Vertonghen, De Bruyne, Witsel, E.Hazard, Lukaku. CT: Martìnez.
SCORE0-1, min 52, Januzaj.
ARBITRODamir Skomina (Slovenia) Ammoniti: Tielemans 19' (B) e Dendoncker 33' (B).
NOTArena Baltika, Kaliningrad. 3a Giornata del Girone G di Russia 2018. Recupero P.T.: 0'. Recupero S.T.: 3'.

Il Belgio batte di misura l’Inghilterra grazie a una perla di Januzaj e si qualifica agli ottavi di finale di Russia 2018 da prima del girone. Entrambe le squadre hanno fatto riposare molti titolari avendo già la matematica certezza di proseguire il loro cammino al Mondiale.

IL MATCH - PRIMO TEMPO

Le due squadre partono entrambe fortissimo, ma la prima occasione della partita è per il Belgio. Youri Tielemans (6') ci prova con una gran botta da fuori area, traiettoria centrale ma comunque insidiosa: Jordan Pickford respinge. Ancora brividi per gli inglesi: Danny Rose commette un errore banale, permettendo a Nacer Chadli di entrare in area. Il suo traversone (9') viene letto malamente da Pickford, che lascia il pallone alla mercè di Michy Batshuayi. Il salvataggio sulla linea di Gary Cahill è provvidenziale. La replica dell'Inghilterra (14') è affidata all'attivissimo Jamie Vardy, ma la sua girata di testa, su cross dalla fascia destra di Trent Alexander-Arnold, termina a lato. 

Il match vive poi un momento di stasi, fino a quando Marouane Fellaini (27') non lo sveglia dal proprio torpore con un potente destro dal limite dell'area: Pickford respinge. Dopo una partenza su ritmi altissimi, l'intensità della gara va lentamente scemando. Le ultime due occasioni della prima frazione sono due velleitari tentativi di Ruben Loftus-Cheek (34'), con un colpo di testa da corner, e di Thorgan Hazard (37'), con un "tiraccio" da fuori area su sponda di Batshuayi

Loftus-Cheek a contrasto con Fellaini. Twitter Inghilterra.

IL MATCH - SECONDO TEMPO

Nel secondo tempo, gli inglesi alzano immediatamente l'intensità del pressing. Proprio grazie a questo repentino cambio di atteggiamento, si arriva alla prima occasione della ripresa. Su un tocco sbagliato della retroguardia rossa, Vardy manda (di prima) verso la porta Marcus Rashford. Il destro a giro (48') dell'attaccante dello United termina però fuori. Come nel primo tempo, il solito Rose lascia troppo spazio a Adnan Januzaj, permettendogli di entrare in aria, e lasciandogli la possibilità di calciare. Ne scaturisce uno splendido sinistro a giro, che si stampa (52') sotto l'incrocio dei pali. L'Inghilterra, per forza di cose, ora dovrà alzare il baricentro se vorrà riprendersi il primo posto nel girone. Lancio in avanti di Harry Maguire (subentrato a John Stones ad inizio ripresa), bellissimo controllo a seguire, con dribbling incorporato, per Vardy che si gira e manda in porta Rashford. Il 20enne di Wythenshawe, però, spedisce (65') incredibilmente a lato. 

Prova a rifarsi lo stesso Rashford (81') su punizione, ma la palla termina alta sopra la traversa. Ci provano con la forza dell'orgoglio i "Three Lions", ma Fellaini (83') toglie dalla porta la battuta a rete del neo entrato Danny Welbeck. Altra occasione per Welbeck: calcio di punizione (87') battuto celermente da Rose, ma il centravanti dell'Arsenal spedisce al lato con un inguardabile di esterno destro.

Torna a farsi vedere in avanti anche il Belgio, ma Pickford disinnesca la botta da fuori area (88') di Dries Mertens. Rischia di sbandare la difesa inglese nel finale, con Fellaini (92') che sfiora il goal del raddoppio. Al termine dei tre minuti di recupero assegnati, il Belgio batte l'Inghilterra e conquista il primato del Girone G. I "Red Devils" sfideranno il Giappone agli ottavi, c'è la Colombia per gli inglesi. 

VAVEL Logo