Russia 2018 - Il Belgio atteso all’esame nipponico

Dopo le emozioni di Croazia e Danimarcaè il turno di Giappone e Belgio, che si sfideranno per un posto ai quarti di finale di Russia 2018.

Russia 2018 - Il Belgio atteso all’esame nipponico
Russia 2018 - Il Belgio atteso all’esame nipponico

Continuano gli ottavi di finale di questo Russia 2018 e dopo le sorprese deglle ultime gare, oggi toccherà a Belgio e Giappone

Nishino atteso alla grande prova

Dopo il roccambolesco passaggio del turno dei nipponici, la Nazionale allenata da Nishino è attesa al test più importante di questo cammino di Russia 2018. L’avversario è il Belgio, squadra ostica che ha concluso a punteggio pieno nel proprio Gruppo, battendo tra l’altro l’Inghilterra per 1-0. Il Giappone parte di certo svantaggiato, dovendo affrontare una Nazionale ricca di talenti che in questo Mondiale sta convincendo parecchio ma che in pssato non é mai riuscita a incidere piú di tanto. Inui&Co dovranno dunque giocarsi le proprie carte al meglio così da regalare un sogno ai propri tifosi.

Nishino potrebbe optare per un modulo simile a quello deciso per la gara contro il Senegal. Sarà dunque molto probabilmente un 4-2-3-1 con Yoshida e Shoji come coppia di centrali affiancati sulle fasce da Nagatomo e Sakai. Davanti alla difesa Shibasaki e Hasebe. Dietro l’unica punta Osako pronti Kagawa, Inui e Haraguchi.

(4-2-3-1): Kawashima; Nagatomo, Shoji, Sakai, Yoshida; Shibasaki, Hasebe; Kagawa, Inui, Haraguchi; Osako

Il Belgio vuole i Quarti

La squadra di Martinez si presenta alla sifda come la favorita per il passaggio ai quarti di finale. Dopo l’Europeo 2016 Lukaku&Co sono in cerca di riscatto, e quest’anno i Diavoli rossi hanno l’opportunita di allungare il proprio cammino di Russia 2018. Dopo aver superato a pieni voti il Girone G, il Belgio dunque sarà messo alla prova da un Giappone da non sottovalutare. La velocità dei nipponici potrebbe mettere seriamente in difficoltà i giganti belgi che non potranno concedere alcuna disattenzione.

Per combattere i Samurai Blu, Martinez potrebbe riproporre il 3-4-3 dopo il turn-over attuato contro l’Inghilterra. La linea difensiva a 3 sarà composta da Vertonghen, Alderweireld e Boyata. A centrocampo ci saranno Witsel e De Bruyne come centrali mentre sulle fasce chance a Carrasco insieme a Meunier. Tridente scoppiettante con Hazard, Lukaku e Mertens. 

(3-4-3): Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen; Meunier, Witsel, De Bruyne, Carrasco; Mertens, R. Lukaku, E. Hazard.

La gara si giocherà alla Rostov Arrna alle 20.00, ora italiana.