ICC - Il Barcellona batte il Tottenham ai calci di rigore

I catalani vanno in vantaggio di due reti, si fanno rimontare, ma trionfano ai calci di rigore.

ICC - Il Barcellona batte il Tottenham ai calci di rigore
Fonte foto: Twitter Barcellona
BARCELLONA
7 5
TOTTENHAM
BARCELLONA: CILLESSEN, MIRANDA (45' CUCURELLA), LENGLET (45' CUENCA), MARLON (45' MINGUEZA), SEMEDO (45' PALENCIA), ANDRE GOMES (26' PUIG), RAFIINHA (46' MALCOM), DENIS SUAREZ (22' PEREZ (69' TABLA), SERGI ROBERTO (45' COLLADO), ARTHUR (45' MONCHU), MUNIR (46' RUIZ). ALL. VALVERDE
TOTTENHAM: GAZZANIGA (61' GAZZANIGA); VICKERS, AURIER, DAVIES, PETERS (65' SANCHEZ), SON, SISSOKO (35' NKOUDOU), ERIKSEN, AMOS, LUCAS MOURA (62' GEORGIOU), LLORENTE (45' SKIPP). ALL. POCHETTINO
SCORE: 7-5 (2-2). 1-0 15' MUNIR, 2-0 29' ARTHUR, 2-1 73' SON, 2-2 75' NKOUDOU
ARBITRO: STOTT
NOTE: ROSE BOWL INCONTRO VALIDO PER L'INTERNATIONAL CHAMPIONS CUP

Nel match valido per l'International Champions Cup, il Barcellona vince all'esordio battendo il Tottenham ai calci di rigore. Primo tempo di marca catalana con la compagine di Valverde che, nel giro di mezz'ora, si porta avanti di due reti grazie a Munir e Arthur. Nella seconda frazione di gioco i londinesi rimontano con Son e Nkoudou ma ai calci di rigore è decisivo l'errore di Georgiou che regala il successo al Barcellona.

IL RACCONTO DEL MATCH

Buona partenza del Barcellona che dopo quattordici minuti passa in vantaggio con Munir che, su sponda di Rafinha, insacca di testa da pochi passi. I catalani fanno la partita e al 24' sfiorano il raddoppio con un tiro da fuori di Semedo che Gazzaniga respinge in qualche modo. La gioia è rimandata soltanto di qualche minuto perché al 28' la compagine di Valverde raddoppia grazie ad un meraviglioso gol di Arthur che, dai venti metri, scarica un missile terra-aria che si insacca sotto al sette, 2-0. Il primo squillo del Tottenham arriva soltanto al 31' con Eriksen che prova a piazzarla dal limite ma Cilessen risponde presente. 

Nell'intervallo girandola di cambi, soprattutto per il Barcellona, ma al 53' sono i londinesi ad andare ad un passo dal gol sempre con Eriksen che, da calcio di punizione, centra il palo. Seconda frazione di marca inglese con Son che al 58' esplode il destro dal limite ma l'estremo difensore del Barcellona ci mette un rammendo. Il Barca, imbottito di riserve, torna a farsi vedere al 65' ma la conclusione del nuovo acquisto Malcom non crea grossi grattacapi a Gazzaniga.

Il Tottenham è più vivace e al 73' accorcia le distanze con un destro di Son che si infila nell'angolino. Passano centoventi secondi e arriva il pareggio della squadra di Pochettino con Nkoudou che, da pochi metri, esplode un potente mancino che si insacca sotto la traversa, 2-2 e calci di rigori. Dagli undici metri, però, è decisivo l'errore di Georgiou che regala il successo al Barcellona.