Bayern Monaco, alla fine Lewandowski resta
www,twitter,com (@lewy_official)

Bayern Monaco, alla fine Lewandowski resta

Il polacco voleva lasciare la Baviera per il Real Madrid, ma a pochi giorni dall'inizio della nuova stagione avrebbe deciso di rimanere.

AlbertoZamboni
Alberto Zamboni

Me ne vado. Anzi no, resto. Robert Lewandowski era pronto a dire addio al Bayern Monaco dopo 4 anni per iniziare una nuova avventura al Real Madrid, dove desiderava fortemente andare. Dalla Spagna l’attrazione era ricambiata ed il presidente Blanco Florentino Perez, orfano di Cristiano Ronaldo, ha pensato al polacco come colpo dell’estate da regalare ai tifosi; il club bavarese però ha sempre fatto muro, valutando il suo centravanti 200 milioni di euro, unica cifra per la quale lo avrebbe liberato, decisamente troppi anche per una delle società più ricche del mondo. Questa ostruzione aveva creato anche una spaccatura nel rapporto fra le parti, con qualche punzecchiatura a distanza, soprattutto da parte del presidente tedesco Karl-Heinz Rummenigge, il quale è rimasto irremovibile sulle sue posizioni, e con la chiusura totale da parte del nuovo tecnico del Bayern Niko Kovac.

Sembrava che la situazione prima o poi si sarebbe sbloccata, perché il Real è ancora a secco di colpi mediatici dopo gli addii a CR7, Zinedine Zidane e forse a Modric - e Courtois non può essere abbastanza, non tanto per il valore assoluto del portiere ma quanto appunto per il ruolo ricoperto, che non accende gli animi dei fan, al di là di quel che sarà il suo rendimento in campo -, ma in realtà arrivati a questo punto pare che tutte le parti in causa si siano messe il cuore in pace. Secondo quanto riporta il quotidiano tedesco Bild infatti, Lewandowski si sarebbe convinto di restare in Bundesliga, dove gioca dal 2010 – portato in Germania dal Borussia Dortmund -, e cominciare la sua quinta stagione al Bayern: il giocatore ha tenuto un colloquio con Kovac – come confermato dallo stesso allenatore – durante il quale ha accettato di rimanere. Dunque, spente tutte le voci possibili da qui al 31 agosto, quando terminerà la sessione estiva di calciomercato in Liga ed in Bundes.

VAVEL Logo