Premier League, i Campioni del City attesi dall'Arsenal

Premier League, i Campioni del City attesi dall'Arsenal

La squadra di Guardiola comincia all'Emirates, dove debutta Emery sulla panchina dei Gunners.

AlbertoZamboni
Alberto Zamboni

Ricomincia la stagione e si riparte da subito con un big match. Il Manchester City debutta nella Premier League 2018-19 in casa dell’Arsenal, in una partita che è diventata una classica del calcio inglese.

Gli uomini di Pep Guardiola, campioni in carica, sono reduci dal primo trofeo stagionale, il Community Shield, alzato a Wembley dopo il successo per 2-0 contro il nuovo Chelsea di Maurizio Sarri; a decidere l’incontro è stato Sergio Aguero con una doppietta, che valgono al Kun i goal numero 200 e 201 in maglia Citizen, all’alba della sua ottava annata in Inghilterra. Gli Sky Blue terranno a battesimo un altro nuovo manager, alla primissima sulla panchina dell’Arsenal, cioè Unai Emery. I Gunners sono attesi da una stagione importante, la prima dell’era post Arsène Wenger dopo 22 anni dell’alsaziano su questa panchina: difficile fin da subito l’esordio del tecnico basco, che dopo il City affronterà subito il Chelsea a Stamford Bridge ed un altro derby di Londra contro l’ambiziosissimo West Ham.

Sarà la 43esima volta che Arsenal e City si affrontano in Premier League, con i Gunners vittoriosi per 23 volte, anche se non trovano i tre punti dal 21 dicembre 2015, quando Walcott e Giroud decisero il match all’Emirates.

L’arbitro della gara sarà Michael Oliver.

Sponda Arsenal

Emery dovrà fare a meno di Laurent Koscielny, ancora alle prese con i postumi della rottura del tendine d’Achille che lo ha costretto a saltare il Mondiale con la Francia – poi Campione – per la difesa, orfana anche di Kolasinac; Monreal è in dubbio, perciò scalda i motori Maitland-Niles, con Sokratis – al debutto – e Mustafi nel mezzo e Bellerin a destra a protezione di Leno, anche lui alla prima. Lucas Torreira potrebbe fare il debutto in Premier, con Xhaka al suo fianco davanti alla retroguardia; Lacazette farà da terminale offensivo, con Mkhitaryan – o Iwobi -, Ozil e Aubameyang a supporto.

Sponda City

Per Guardiola il dubbio della vigilia è l’impiego di David Silva: lo spagnolo ha saltato tutto il precampionato, compreso il Community Shield e potrebbe restare seduto in panchina. Anche De Bruyne non ha giocato nella preseason, ma il belga partirà probabilmente titolare in mezzo al campo, con Fernandinho e Bernardo Silva a completare il reparto; in difesa Danilo è ancora alle prese con l’infortunio subito in Russia, mentre Mendy è finalmente completamente recuperato e giocherà dal primo minuto a sinistra, con Walker a destra e Laporte e Stones centrali. In attacco, Aguero fungerà da punto di riferimento, con Mahrez e Sanè ai suoi fianchi come supporto.

VAVEL Logo