Premier League: vince solo la noia, scialbo 0-0 tra Southampton e Burnley

Pari senza gol e con poche occasioni. Le due squadre non si superano.

Premier League: vince solo la noia, scialbo 0-0 tra Southampton e Burnley
Fonte: Southampton official Twitter
SOUTHAMPTON
0 0
BURNLEY

La Premier ci regala il primo 0-0 e la prima partita senza grosse emozioni. Southampton e Burnley decidono di rimandare lo spettacolo a giorni migliori ed il pubblico del St Mary's Stadium sfolla dopo 90 minuti soporiferi.

Formazioni: i padroni di casa schierano un 3-4-3 con Vestergaard e Hoedt a guidare la difesa, l'ex Juve Lemina a dare idea di gioco con in attacco Austin, l'uomo dei gol dei Saints. Il Burnley, rche ha già giocato partite ufficiali in Europa League, si schiera con un 4-4-1-1 con Hendrick a sostegno di Wood. 

CRONACA DELLA PARTITA

Ritmi blandi in avvio. Al minuto 8, episodio da moviola: gol in fuorigioco e annullamento dello stesso a Cork del Burnley. All'undicesimo, la più bella parata dell'incontro: Lennon riceve un passagggio filtrante alle spalle della difesa, tiro diretto all'angolino basso a destra, parata straordinaria del portiere di casa. Al 13' di nuovo Burnley con Gudmunsson che cerca la porta con una punizione, che però termina  oltre la traversa. Prima occasione dei padroni di casa targata Lemina che stacca di testa, ma è bravissimo l'ex portiere del City Hart a parare. Queste, le uniche vere occasioni del primo tempo, dove regna parità totale, e ad essere protagonisti sono gli sbadigli che provengono dalle tribune dell'impianto di Southampton.

Nella ripresa si riparte con gli ospiti pericolosi con Ward, il quale recupera una palla vagante, ma calcia troppo centrale, debolmente. Si infortuna Armstrong nei Saints e quindi c'è il cambio obbligato tra i padroni di casa. Al 72' traversone per Stephens, controlla in modo eccellente, calcia, ma la palla finisce sul fondo. Il S'oton si gioca la carta Gabbiadini al 72', ma cambia poco. Ci prova Lemina - il migliore dei Saints - a seguito di un corner, palla colpita di testa, ma pochi pericoli dalle parti del portiere ospite. In coda, ancora un'occasione per il Southampton, che giunge al minuto 86: si invola ai sedici metri finali il norvegese Elyounoussi ricevendo un filtrante in area, ma salva un difensore del Burnley in scivolata.

Partita che quindi ha offerto veramente poco, prestazione da ambo le parti sbiadite, con due squadre che hanno dato l'impressione di non godere di condizioni fisiche sufficienti.