Premier League, il big match è del City. Ecco le parole dei due allenatori
Fonte: Manchester City official Twitter

Premier League, il big match è del City. Ecco le parole dei due allenatori

Emery e Guardiola hanno parlato in conferenza stampa dall'Emirates Stadium, queste in sintesi le rispettive analisi del match.

Andreazz
Andrea Indovino

In coda, la prima giornata della Premier League ha offerto il suo piatto forte, la sfida dell'Emirates Stadium tra l'Arsenal ed il Manchester City. A prevalere sono stati gli ospiti, i campioni in carica, vincenti meritatamente 2-0 a Londra in virtù dei gol realizzati da Sterling nella prima frazione di gioco e da Bernando Silva nel cuore della ripresa. Tra le big del torneo, dunque, tutte hanno raccolto i tre punti, ad eccezione dell'Arsenal che proseguirà in questo 'battesimo' di fuoco anche la prossima settimana, con i Gunners, infatti, che saranno attesi dal Chelsea di Sarri allo Stamford Bridge.

Unai Emery, tecnico dell'Arsenal, ha parlato così dopo la sconfitta nel debutto in Premier League contro il Manchester City. Una prima sulla panchina dei Gunners amara, il post-Wenger non è iniziato nel migliore dei modi: "Allo stadio c'era una bella atmosfera, è stata percepita anche dai miei calciatori. La partita contro il City, però, oggi ha mostrato come ci sia ancora molto da fare e migliorare. La loro è una vittoria meritata, noi nel secondo tempo potevamo fare qualcosa in più e tornare in corsa. Potevamo riaprirla nel finale ma le forze ci sono mancate, negli ultimi venti minuti abbiamo peccato di lucidità in fase offensiva. Sono comunque soddisfatto della corsa e della voglia di combattere dei miei giocatori, hanno dato tutto, così come volevo io".

Pep Guardiola, tecnico del Manchester City, ha commentato così ai microfoni di Sky Sport la vittoria per 2-0 all'esordio in Premier League contro l'Arsenal. Soddisfatto, ha elogiato la sua squadra: "Forse nei primi dieci, quindici minuti abbiamo perso qualche pallone di troppo, specie in uscita perchè abbiamo sofferto il pressing dei nostri avversari, ma in generale abbiamo fatto un'ottima prestazione anche considerando il momento della stagione. E' impensabile ora come ora avere 90' nelle gambe. Le forze ora vanno gestite, e noi lo abbiamo fatto intelligentemente. Siamo insieme da due anni, tutti sanno cosa devono fare. Faccio i complimenti a tutti i miei ragazzi, oggi non era facile ma abbiamo sciorinato davvero un'ottima prestazione".

VAVEL Logo