Balotelli - Nizza, pace fatta
Fonte: Twitter

Balotelli - Nizza, pace fatta

Il club francese con un post su Twitter ha tolto dal mercato l'attaccante azzurro.

Andreazz
Andrea Indovino

Il futuro di Mario Balotelli è ancora rossonero, è ancora al Nizza. Dopo tanti colpi di scena, la 'telenovela' giunge a conclusione, con SuperMario che non si muove dalla Costa Azzurra. E' stato a lungo corteggiato da un'altra squadra transalpina, il Marsiglia allenato da Rudi Garcia, ed anche in Italia più di una squadra (Napoli e Parma su tutte) si sono interessante al classe '90, ma alla fine, però, l'azzurro non abbandonerà la squadra con cui si appresta a giocare la terza stagione di fila. E l'annuncio arriva proprio dal club transalpino che, attraverso un comunicato ed un tweet, ha comunicato la pace fatta con l'ex giocatore di Inter, Manchester City, Liverpool e Milan. Queste le righe pubblicate dal Nizza attraverso i suoi canali ufficiali:

"La decisione è presa dopo un'attenta considerazione, Mario Balotelli ha deciso di restare al Nizza. L'azzurro ha espresso al sua volontà ai dirigenti: comincia la terza stagione per l'attaccante. L'accordo tra le parti è stato raggiunto lunedì sera. Sospeso per le prime 3 partite della Ligue 1, Balotelli, che ha segnato 43 gol dal suo arrivo al club, sarà a disposizione della squadra la prossima settimana, pronto per il viaggio verso Lione. Corteggiato da un altro club del Sud della Francia, ora la situazione è tornata alla normalità. Tutto chiaro e semplice, come uno dei tiri di Super Mario 3".

Tira un sospiro di sollievo Patrick Vieria, tecnico dei nizzardi, che non lo ha mai avuto quest'estate a disposizione. Balotelli, infatti, si è assentato al primo giorno di ritiro della squadra, facendo capire a tutti di voler intraprendere una nuova esperienza professionale, ma alla fine della storia il richiamo di Nizza è stato troppo forte per Balo che dunque ritornerà all'Allianz Riviera a deliziare il palato dei tifosi del club nizzardo. Con la maglia rossonera, lo scorso anno ha segnato 18 gol in Ligue 1, prestazioni altisonanti che gli hanno permesso di ritrovare la maglia della Nazionale con Roberto Mancini. Per lui, però, nessun rinnovo, resterà un 'aiglon' fino alla scadenza naturale del suo contratto salvo poi decidere con i suoi agenti il suo futuro.

 

 

 

VAVEL Logo