Liga Spagnola - Vincono a fatica Barcellona e Atletico Madrid: 1-0 per entrambre

Contro le neopromosse Valladolid e Rayo servono due colpi di Dembele nei catalani e Griezmann nei Colchoneros

Liga Spagnola - Vincono a fatica Barcellona e Atletico Madrid: 1-0 per entrambre
source photo: Vavel Espana

Il Sabato di Liga vedeva impegnate due delle rivali a contendersi il trofeo finale. Turno aperto dallo 0-0 tra Alaves e Betis, con gli andalusi davvero in crisi contro ogni pronostico della vigilia.

ATLETICO MADRID-RAYO VALLECANO 1-0: La prima dei super campioni d'Europa al Wanda Metropolitano di Madrid no sarà ricordata per lo spettacolare punteggio del campo. Simeone ci ha abituati, nel suo modo di giocare detto "Cholismo" a partite di grande possesso e tattica da parte della sua squadra. I padroni di casa confermano 4-4-2 classico con Griezmann e Costa a dare gol. Esterni Lemar e Correa, in regia Saul e Rodri. Davanti a Oblak, difesa con Savic e Godin centrali e terzini Juanfran e Lucas. Nel Rayo attenzione ad Elustondo e alla punta Embarba. Partita combattuta in tutte le zone del campo, ma una prima mezz'ora senza reali pericoli.

Al 37' Lemar compie un'azione personale con prova di tiro dal limite, ma Garcia para con grandi riflessi. Episodio VAR nel recupero per un potenziale rigore per la squadra di casa, ma l'arbitro non lo assegna dopo la visione delle immagini. Nella ripresa sembra lo stesso copione, ma al 63' Griezmann aggancia di un passaggio bellissimo di Savic e insacca il gol con un tiro preciso. Il Rayo si sveglia e trova due occasioni: la prima al 87' con Oblak che ipnotizza Moreno, la seconda al 91' con il solito Moreno che controlla un bel passaggio e spara da distanza ravvicinata, bravo il portiere di casa anche in questa occasione.

VALLADOLID-BARCELLONA 0-1: Fatica pazzesca anche per il Barcellona, nonoostante il solito preciso tiki-taka. Il Valladolid schiera l'ex Masip tra i pali con Toni a sostegno di Unal e Plano. Il Barcellona conferma il suo 4-3-3 titolarissimo con Roberto retrocesso a terzino e il resto Valverde lo conferma in pieno. Prima occasione della squadra di casa con Unal che tira, ma para Ter Stegen. Al 22' Dembele prende misure della porta, palla di poco a lato sulla sinistra. Al 30' Unal fa paura ai catalani: colpisce di testa, ma di nuovo parata. Al 35' Coutinho riceve la super ribattuta di Masip, prova tiro dal limite, ma il portiere di casa si supera. Unal spreca la terza occasione per il Valladolid di vantaggio al 47' della ripresa, palla larga.

Al 57' ecco il gol degli ospiti: Sergi Roberto arriva sulla palla e lancia Dembele verso la porta, che scatta alle spalle della difesa e trova il gol. Al 77' il Valladolid va vicino al pareggio con Keko che sbaglia di testa e si fa parare incornata. Al 83' annullato, con parecchi dubbi, un gol a Suarez. 90' Malcom, sogno di mercato di Inter e Roma questa estate, trova splendido filtrante in area, ma para Masip il tiro. Al 94' il VAR annulla un gol al Valladolid di Keko per fuorigioco e l'arbitro conferma dopo averlo rivisto. Il Barca fatica ma vince, mentre la squadra di casa ottiene una bella prestazione contro i campioni catalani, ma rimane a secco.