Liverpool, per fare quattro c'è da superare il Leicester
Fonte: Liverpool official Twitter

Liverpool, per fare quattro c'è da superare il Leicester

Prima sfida della quarta giornata, al King Power Stadium c'è di scena una delle prime quattro in classifica. Ostacolo insidioso per Klopp, le Foxes sono reduci da due successi di fila.

Andreazz
Andrea Indovino

La quarta giornata in Premier League si apre con la sfida del King Power Stadium, che vedrà di fronte i padroni di casa del Leicester ed il Liverpool, una delle 4 capo-classifiche a punteggio pieno. Dopo il k.o all'esordio patito ad Old Trafford contro il Manchester United, le Foxes hanno vinto le restanti due gare, l'ultima in trasferta a Southampton grazie ad un gol al 92' di Maguire. Sei punti, zona alta in graduatoria per la compagine allenata da Puel. I Reds di Jurgen Klopp, dal canto loro, sono partiti con il piede pigiato sull'acceleratore, vincendo tutte le gare, segnando sette gol e non subendone neanche uno. Tre clean sheet, a testimonianza che il Liverpool di questo inizio stagione non è più la squadra tremendamente sbilanciata in avanti, ma è molto ben bilanciata in campo, con una difesa assolutamente più ermetica. Sotto questo aspetto, importanti sono stati gli innesti nell'inverno scorso di Van Dijk, ed in estate del portierone brasiliano Alisson. Salah e compagni non hanno nessuna voglia di fermarsi, e quindi vogliono proseguire nel filotto di successi consecutivi. Di certo, la sfida del King Power Stadium rappresenta più di un'insidia per i Reds, che lo scorso anno ci lasciarono le penne, venendo sconfitti al termine di una partita rocambolesca per 3 a 2.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, i padroni di casa non si dovrebbero discostare dal 4-2-3-1, modulo che le Foxes hanno adottato già nelle scorse uscite ufficiali. Puel schiererà l'intoccabile Schmeichel tra i pali, con la linea difensiva a quattro formata da Pereira, Morgan, Maguire e Chilwell. La cerniera di centrocampo sarà quella usuale, ovvero Mendy e Ndidi, che avranno il compito di cucire il gioco con gli attaccanti ma allo stesso tempo offrire la giusta protezione davanti alla difesa. Leggermente dietro all'unica punta di ruolo Iheanacho, ecco sguinzagliati Albrighton, Maddison e Gray. Modulo confermato anche per Klopp, che si affiderà al solito undici, dato che gli impegni infrasettimanali non sono ancora cominciati. Per il turnover ci sarà tempo. In porta Alisson, linea di difesa a quattro, con Alexander-Arnold e Robertson terzini, e Gomez con Van Dijk centrali. Wijnaldum si rimetterà il mantello da regista, con ai suoi lati il gioiellino Naby Keita e il soldato Milner. In attacco, solito tridente tutta corsa e fantasia: Salah, Firmino, Manè. 

Queste nel dettaglio le probabili formazioni:

Leicester (4-2-3-1): Schmeichel; Pereira, Morgan, Maguire, Chilwell; Ndidi, Mendy; Albrighton, Maddison, Gray; Iheanacho.

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Van Dijk, Gomez, Robertson; Naby Keita, Wijnaldum, Milner; Salah, Firmino, Manè.

 

 

 

 

 

VAVEL Logo