Premier League, a Burnley lo United cerca la vittoria scacciacrisi

I Red Devils impegnati a Turf Moor. Solo una vittoria può evitargli il baratro.

Premier League, a Burnley lo United cerca la vittoria scacciacrisi
Fonte: Premier League official Twitter

Tre punti in tre giornate sono troppo pochi se ti chiami Manchester United. I Red Devils stanno vivendo un periodo non semplice, sono reduci da due sconfitte consecutive ed ormai si trovano sull'orlo di una crisi di nervi, in primis la guida tecnica Josè Mourinho che nelle ultime due settimane ha inscenato un teatrino di cattivo gusto con la stampa locale. La netta sconfitta contro il Tottenham subìta ad Old Trafford, e precedentemente quella patita in casa del Brighton, hanno aperto delle crepe nel sistema United, che sono da riparare se si vuol evitare che la stagione prenda una piega indesiderata.

Non se la passa di certo meglio il Burnely, che dopo esser stato la sorpresa della scorsa Premier, ora non sa più vincere. In campionato ha conquistato appena 1 punto sui 9 disponibili, ed è stato anche eliminato dai playoff di Europa League, vittima dell'Olympiacos Pireo che ha imposto ai Clarets un 4-2 totale tra la sfida d'andata in Grecia e quella di ritorno a Turf Moor. Proprio dallo stadio di casa il Burnley cercherà la carica giusta per fronteggiare e magari sgambettare uno United in fase di convalescenza. Partita aperta ad ogni pronostico, chi sbaglierà andrà incontro a due settimane infernali, specie se a fallire saranno ancora una volta gli uomini in rosso, quelli guidati dallo Special One.

Il Burnely scenderà in campo con un modulo abbottonato, e con un'unica punta di ruolo, cioè Wood. Sarà coadiuvato da Hendrick, che agirà qualche metro dietro. Per il resto, davanti al portiere Hart - vecchia conoscenza, non troppo remota, del Torino di Urbano Cairo - ci saranno due linee da quattro, presumibilmente strette tra loro, che avranno il compito di chiudere tutti gli spazi ai giocatori del Manchester United. Dal canto suo, Mourinho, bravo a difendere i suoi giocatori dopo questo avvio di stagione a dir poco complicato, si affiderà ai migliori, ovvero a Pogba in mezzo al campo ed a Lukaku in prima linea. Ai lati dell'attaccante belga, ci sarà spazio per Mata e Sanchez.

Queste le probabili formazioni:

Burnley (4-4-1-1): Hart; Lowton, Tarkowski, Mee, Ward; Lennon, Cork, Westwood, Gudmunsson; Hendrick; Wood.

Manchester United (4-3-3): De Gea; Valencia, Jones, Smalling, Shaw; Matic, Pereira, Pogba; Mata, Lukaku, Sanchez.