UEFA Nations League: esordio per l'Olanda, la Francia vuole i tre punti
source photo: twitter Griezmann

UEFA Nations League: esordio per l'Olanda, la Francia vuole i tre punti

La Francia tornerà in campo dopo lo 0-0 contro la Germania, esordio continentale per la nuova Olanda, chiamata a risorgere dalle sue ceneri dopo la delusione della mancata qualificazione al Mondiale.

antonio-abate
Antonio Abate

In un St. Denis sicuramente vestito a festa, sfida interessante tra Francia ed Olanda, formazione decise a conquistare i loro primi tre punti nella UEFA Nations League. Dopo il pari contro la Germania, i ragazzi di Deschamps torneranno in campo tra le mura amiche, mentre sarà esordio assoluto per la "nuova" Nazionale di Koeman, un mix di giovani talenti pronti ad esplodere e calciatori ormai rodati. L'Olanda giunge a questa sfida con tanta positività, soprattutto la bella prova messa in scena con l'arcigno Perù.

Secondo le ultime di formazione, Didier Deschamps dovrebbe schierare i suoi con un 4-3-3 più offensivo rispetto a quello visto con la Germania. Al posto della "cerniera" Matuidi, instancabile pendolino tra centrocampo ed attacco, dovrebbe esserci Tolisso, pronto a dire finalmente la sua anche in Nazionale. Al suo fianco, confermati N'Golo Kante e Paul Pogba. In porta dovrebbe esserci ancora Areola, protetto da Varane ed Umtiti. In attacco nessun problema per il tridente delle meraviglie: Mbappé e Griezmann supporteranno infatti Olivier Giroud. Completeranno l'undici transalpino, i terzini Pavard e Lucas Hernandez.

Tantissima incertezza mista a curiosità, invece, per gli olandesi di Koeman. Un offensivo 3-4-3 il modulo di base, con Cillessen in porta e van Dijks ad amministrare la difesa. Ai suoi lati, ci saranno i talentuosi de Ligt e Blind. A centrocampo, muscoli e geometrie affidati a Wjnaldum e Strootman, che saranno probabilmente sostenuti da Ryan Babel e Tete. Gioventù e fantasia in avanti, dove Deepay sarà di nuovo schierato falso nueve, affiancati da Vormer e Justin Kluivert. Tanto interesse per l'esterno del Bruges, giunto alla fase più matura della sua carriera. 

Intervenuto in conferenza stampa, Antoine Griezmann ha parlato della sfida contro l'Olanda, un match da affrontare con calma e concentrazione: "In ogni partita vogliamo vincere e vogliamo vincere la prossima gara per rendere la festa del Mondiale ancora più bella. Quella contro l’Olanda sarà una partita speciale perché è la prima da campioni del Mondo in Francia. E l’Olanda rimane una grande nazione. Saremo attenti. La condizione fisica? Abbiamo ripreso la preparazione più tardi rispetto ad altri giocatori, ma non ci lamentiamo. Non importa quanto tempo abbiamo, dobbiamo continuare a correre".

Ed effettivamente la sfida contro l'Olanda non sarà affatto facile, per i transalpini, considerando la pericolosità offensiva dei giovani tulipani. L'Olanda vorrà anche vendicare le ultime due sfide, nella fase di qualificazione dei Mondiali di Russia 2018. Nel primo dei due incroci, ad Amsterdam, decise Pogba, mentre in Francia finì addirittura 4-0, con l'Olanda che mestamente venne messa KO da Griezmann, una doppietta di Lemar e Mbappé. 

VAVEL Logo