Champions League - Il solito pazzo Liverpool: PSG battuto in extremis grazie ad un goal di Firmino
source photo: twitter Liverpool

Champions League - Il solito pazzo Liverpool: PSG battuto in extremis grazie ad un goal di Firmino

Partita stupenda ad Anfield, dove il Liverpool vince 3-2 nel recupero. Dopo i goal di Sturridge e Milner, ci pensano infatti Meunier e Mbappé a gelare Klopp, che nel finale festeggia grazie al suo attaccante brasiliano.

antonio-abate
Antonio Abate

Pazza gara ad Anfield, dove il Liverpool vince in extremis contro un Paris Saint-Germain inferiore ma comunque pericoloso. Doppiamente avanti grazie a Sturridge e ad un rigore di Milner, i reds si fanno rimontare da Meunier e Mbappé, che gela il caloroso pubblico inglese nei minuti finali. A far tornare il sorriso ci pensa però Firmino, che bate Alisson al 94' e trascina i suoi verso un successo fondamentale. 

Padroni di casa che scendono in campo con il solito 4-3-3 dei titolari, in cui è Sturridge il sostituto dell'acciaccato Roberto Firmino. Davanti ad Alisson, difesa a quattro composta da Alexander-Arnold, Gomez, van Dijk e Robertson. Henderson in mediana, affiancato da Milner e Wijnaldum. Ai lati della prima punta, Salah e Mané. Stessa disposizione tattica per gli ospiti, con Tuchel che lancia Marquinhos in mediana, sostenuto da Rabiot e Di Maria. Cavani la prima punta, affiancato da Mbappé e Neymar. In difesa, Kimpembe e Thiago Silva, mentre sono Meunier e Bernat i terzini. Areola, invece, in porta.

Partita subito molto pimpante, con le due formazioni che non disdegnano giocate veloci e celeri verticalizzazioni. La prima occasione capita al Liverpool al settimo, quando è Virgil van Dijk a ricevere in area e a proporre una conclusione disinnescata da un importante intervento di Areola. Pressando alti, i reds mettono alle corde il Paris Saint-Germain, che nei minuti successivi si ritrova a tirare un sospiro di sollievo per ben tre volte: all'8' è Milner ad impegnare dalla distanza Areola, appena un minuto dopo il francese alza sopra la traversa un insidioso corner di Salah battuto direttamente in porta. Conclude il trittico di azioni pericolose, un tiro dalla distanza di Mané sventato a terra da Areola. 

Dopo una parentesi così forsennata, il Liverpool tira il fiato, concedendo la manovra ai parigini. Poco male, comunque, per la compagine di Klopp, che alla mezz'ora passa in vantaggio con Sturridge. Dopo un cross andato a vuoto, il bomber di casa riceve da Robertson e batte Areola con un potente colpo di testa. Il Paris Saint-Germain è frastornato ma comunque in gara, come conferma la clamorosa occasione fallita da Mbappé al 35', un tiro alto da ottima posizione. Goal mancato, goal subito, ad Anfield, ed ecco il 2-0 Liverpool da calcio di rigore: Bernat atterra Mané e regala il penalty a Milner, che dagli undici metri non sbaglia. Primo tempo finito? Ma nemmeno per sogno. A fare 2-1 ci pensa infatti Meunier, che ringrazia Cavani per il goffo assist generato da un tentativo fallito e batte Areola. E' l'ultima azione del primo tempo, che si conclude con il Liverpool avanti.

Secondo tempo che inizia in maniera aggressiva rispetto alla prima frazione. Il Liverpool, forte del vantaggio, controlla in maniera lucida, rischiando davvero poco in difesa ed attendendo in avanti. La prima ghiotta chance capita infatti solo al 58', quando è Mohamed Salah a ribadire in rete un pallone vagante rimesso in gioco da Mané. L'egiziano frana però su Areola per agguantare la sfera, costringendo il direttore di gara Cakir ad annullare. Aumentando il pressing, il Liverpool ci riprova all'ora di gioco, quando è Sturridge a colpire male di testa, favorendo la parata di Areola. Se si trattasse di un incontro di box, questa sfida sarebbe dunque vinta dagli inglesi, che in maniera quasi costante pungolano l'area francese. Al 73' ancora padroni di casa in evidenza con Mohamed Salah, che sugli sviluppi di un corner prova a battere Areola sparando però sul fondo.

Nella fase finale di gara, il Liverpool continua ad attaccare con Mané, che all'83' propone uno scavetto da posizione defilata, senza trovare il goal. Il tanto attaccare in maniera vana viene però massimamente pagato, dai padroni di casa, che un minuto dopo subiscono il beffardo ed immeritato 2-2 da parte di Kylian Mbappé. Partendo in contropiede dopo un pallone perso di Salah, per i francesi è molto facile giungere dalle parti di Alisson, grazie anche ad un contrasto tra Neymar e van Dijk vinto dal brasiliano. L'ex Monaco non sbaglia, marcando un goal pesantissimo. La pazza sfida dell'Alfield non termina però sul 2-2. Il Liverpool ha voglia di successo e lo agguanta con le unghie e con i denti al novantaduesimo. A far esplodere la curva ci pensa proprio Roberto Firmino, che riceve da van Dijks e batte Areola. Finisce dunque 3-2 per il Liverpool, che festeggia in extremis. Migliore in campo per i padroni di casa, Mané. Per gli ospiti in evidenza Mbappé

VAVEL Logo

    Champions League Notizie

    18 giorni fa
    18 giorni fa
    18 giorni fa
    18 giorni fa
    18 giorni fa
    18 giorni fa
    18 giorni fa
    18 giorni fa
    18 giorni fa
    18 giorni fa
    19 giorni fa