Champions League - Il Bayern Monaco non sbaglia, asfaltato il Benfica 2-0
@UEFAcom_de

Champions League - Il Bayern Monaco non sbaglia, asfaltato il Benfica 2-0

La squadra di Niko Kovac esordisce in Champions League con un facile 2-0 al Benfica. L'incontro viene deciso dalle reti di Lewandowski e Sanches. Con questo risultato il Bayern risponde all'Ajax che nel pomeriggio aveva battuto l'AEK per 3-0.

raffaele-cautiero
Raffaele Cautiero
BenficaVlachodimos; Almeida, Dias, Jardel, Grimaldo; Pizzi (Rafa, min.63), Fejsa, Gedson Fernandes (Zivkovic, min.76); Cervi, Salvio (Gabriel, min.62); Seferovic. A disp: Svilar, Conti, Semedo, Castillo. All. Vitoria
Bayern MonacoNeuer; Kimmich, Hummels, Boateng, Alaba; Sanches, Javi Martinez (Muller, min.88), Rodriguez (Goretzka, min.78); Ribery (Gnabry, min.62), Lewandowski, Robben. A disp: Ulreich, Sule, Will, Wagner. All. Kovac
SCORE0-1, min. 10, Lewandowski. 0-2, min. 54, Sanches.
ARBITROLahoz (ESP). Ammoniti: Kimmich (min. 18), Fejsa (min. 22), Jardel (min. 39), Hummels (min. 53)
NOTPrima giornata Gruppo E. Stadio "Da Luz", Lisbona.

Il Bayern Monaco inaugura la Champions League 2018/19 nel modo giusto, ovvero con una vittoria per 2-0 contro il Benfica.

I teutonici, scesi in campo col 4-3-3 con Robben, Ribery e Lewandowski in attacco, fanno fin da subito la partita, andando in vantaggio al 10' con lo stesso centravanti polacco. I lusitani, schierati col 4-3-2-1 con Salvio e Cervi alle spalle di Seferovic, provano a rispondere alle sfuriate tedesche, ma nessuno dei giocatori portoghesi si dimostra particolarmente reattivo nel trasformare le azioni da difensive ad offensive.

Si va così all'intervallo con gli ospiti avanti 1-0, ma nella ripresa il grande ex Renato Sanches, chiude i conti con un'azione da manuale, da lui iniziata e poi rifinita. Un 2-0 che chiude definitivamente la contesa. Nel prossimo turno il Bayern è atteso dalla sfida all'Ajax, mentre il Benfica avrà l'opportunità di riscattarsi contro l'AEK Atene.

@UEFAcom_de
@UEFAcom_de

Pronti, via ed il Bayern passa in vantaggio: Ribery scarica per Alaba, il quale serve a centro area Lewandowski, che col destro in diagonale non perdona. La rete da ulteriore fiducia ai teutonici, che continuano a spingere con Ribery, il quale rientra sul destro e calcia in porta, ma il suo tiro viene efficacemente neutralizzato dall'estremo difensore avversario. Al 21' Bayern ad un passo dal raddoppio: Alaba va al cross dalla sinistra verso James Rodriguez, che inizialmente fallisce l'aggancio, dopodichè interviene sul tiro di Robben, deviando però la sfera a lato della porta avversaria. Il Benfica risponde solamente al 28' con Salvio, che tira pericolosamente in porta, ma Neuer ci arriva e devia sul fondo. Al 40' ancora teutonici vicini al 2-0: Ribery approfitta di un errore in disimpegno della difesa avversaria e parte palla al piede nella metà campo lusitana, una volta giunto ai 16 metri serve Robben, che calcia col destro, deviato in calcio d'angolo da Vlachodimos. E' l'ultima emozione dei primi 45 minuti di gioco, che si concludono sul punteggio di 1-0 in favore del Bayern.

La ripresa con i teutonici ancora riversati in attacco: Renato Sanches avanza nella metà campo lusitana ed una volta giunto ai 16 metri calcia in porta, ma il suo tiro si perde alto sulla traversa. Preludio al gol che arriva al 54': azione corale dei tedeschi che partono dalla loro area di rigore ed arrivano nell'altra palla al piede, fino al cross di James Rodriguez per Sanches, che a porta vuota deposita la sfera in fondo alla rete. Il Benfica, nonostante il doppio svantaggio, prova a reagire affidandosi a Seferovic, il quale calcia in diagonale da buona posizione, ma il suo tiro si perde di parecchi metri a lato di Neuer.

Poco dopo il portiere teutonico si deve invece superare sul colpo di testa di Dias, ben imbeccato da Pizzi su calcio di punizione. Al 65' torna a rendersi pericoloso il Bayern, con Sanches, che serve Robben, il quale scarica per Lewandowski, che a sua volta assiste Gnabry, il quale calcia in porta, ma il suo tiro deviato termina di pochissimo sul fondo. Su capovolgimento di fronte riceve in area di rigore Gelson Fernandes, il quale si gira e calcia, ma il suo tiro si perde sopra la traversa. All'87' ci prova Rafa Silva, con un mancino dalla distanza che termina sul fondo. In pieno recupero Robben ha l'occasione per il 3-0, ma si fa murare il mancino da Vlachodimos. Il portiere lusitano mette così il sigillo alla sfida, che termina con la vittoria dei teutonici per 2-0. 

VAVEL Logo

    Champions League Notizie

    3 giorni fa
    3 giorni fa
    3 giorni fa
    4 giorni fa
    4 giorni fa
    4 giorni fa
    4 giorni fa
    4 giorni fa
    4 giorni fa
    5 giorni fa
    5 giorni fa