Europa League - Buona la prima per la Lazio: battuto l'Apollon Limassol 2-1
https://twitter.com/EuropaLeague

Europa League - Buona la prima per la Lazio: battuto l'Apollon Limassol 2-1

Luis Alberto e Immobile (su rigore) regalano il successo alla Lazio nella prima giornata del Gruppo H di Europa League.

Alessio17
Alessio Evangelista
LAZIOPROTO; BASTOS, ACERBI, CACERES, BASTA. MURGIA, BADELJ (61' LUCAS LEIVA), MILINKOVIC-SAVIC (73' LULIC), DURMISI, LUIS ALBERTO (62' IMMOBILE), CAICEDO. ALL. INZAGHI
APOLLON LIMASSOLBRUNO VALE; JOAO PEDRO, YUSTE, ROBERGE, VASILIOU, SACHETTI, KYRIAKOU (46' MARKOVIC), SCHEMBRI, PEREYRA (69' ZELAYA), PAPOULIS, MAGLICA (46' CARAYOL). ALL. AUGOUSTI
SCORE1-0 14' LUIS ALBERTO, 2-0 84' RIG. IMMOBILE, 2-1 87' ZELAYA
ARBITROAGHAYEV AMMONITI: YUSTE (A), BADELJ, MILINKOVIC-SAVIC, LUCAS LEIVA (L)
NOTSTADIO OLIMPICO INCONTRO VALIDO PER IL GRUPPO H DI EUROPA LEAGUE

Nel match valido per la prima giornata del Gruppo H di Europa League la Lazio batte l'Apollon Limassol 2-1 prendendosi i primi tre punti del raggruppamento. Successo sofferto per la compagine bianco-celeste che passa in vantaggio al quarto d'ora del primo tempo con Luis Alberto. Nella ripresa gli ospiti crescono ma al minuto 84 Immobile raddoppia su rigore. I ciprioti non si arrendono e nel finale tornano in partita con Zelaya ma la squadra di Inzaghi non corre più rischi fino al triplice fischio.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-5-1-1 per la Lazio con Luis Alberto a supporto di Caicedo mentre l'Apollon Limassol risponde col 4-2-3-1 con Schembri, Pereyra e Papoulis a supporto di Maglica.

Pronti via e dopo dodici secondi la Lazio va ad un passo dal vantaggio con Caicedo che mette al centro per il mancino di Murgia ma Bruno Vale salva i suoi. Il canovaccio tattico del match è chiaro sin da subito con la formazione capitolina a far la partita mentre gli ospiti compatti nella loro metà campo. Al 14' si sblocca la situazione con Luis Alberto che, servito con uno splendido tacco da Caicedo, entra in area e col destro fredda Bruno Vale, 1-0.

Poco più tardi padroni di casa ad un passo dal raddoppio con Luis Alberto che prova a restituire il favore a Caicedo ma il destro dell'attaccante termina fuori di pochissimo. Col passare dei minuti i ritmi si abbassano ma al 30' la Lazio torna a bussare con un colpo di testa di Bastos che termina alto. Poco più tardi sale in cattedra anche Milinkovic che, dal limite, calcia col destro a giro ma Bruno Vale vola a mettere in angolo. 

La seconda frazione di gioco si apre con un doppio cambio per l'Apollon Limassol con Markovic e Carayol che prendono il posto di Kyriakou e Maglica. La ripresa stenta a decollare e al 60' anche Inzaghi opta per una doppia sostituzione mandando in campo Immobile e Lucas Leiva per Luis Alberto e Badelj. La prima vera occasione del secondo tempo arriva al 67' con l'Apollon che sfiora il pareggio: Papoulis, sugli sviluppi di un calcio di punizione, stacca di testa ma la sfera esce di nulla. Poco dopo altra occasione per gli ospiti con Schembri che, su cross da sinistra, colpisce di testa mandando fuori di pochissimo.

La squadra cipriota spinge e al minuto 81 va vicina al pareggio con una punizione di Markovic che colpisce il palo esterno. Nel momento migliore degli ospiti, però, la Lazio raddoppia con Immobile che trasforma un calcio di rigore procurato da Caicedo, 2-0. Gli ospiti non si danno per vinti e al minuto 87 accorciano le distanze con il neo entrato Zelaya che, dopo una serie di batti e ribatti, insacca col mancino. I ciprioti tentano la rimonta incredibile ma la 90'la Lazio sfiora il tris con Lulic che entra in area e salta il portiere ma da 0 metri si fa respingere la conclusione da un difensore. E' l'ultima emozione del match: la Lazio comincia bene la sua avventura in Europa League, battuto l'Apollon Limassol 2-1. 

VAVEL Logo

    Europa League Notizie

    2 giorni fa
    2 giorni fa
    2 giorni fa
    2 giorni fa
    2 giorni fa
    3 giorni fa
    3 giorni fa
    3 giorni fa
    15 giorni fa
    16 giorni fa
    16 giorni fa